Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 3 aprile 2019

Recensione "Il mio meraviglioso imprevisto" di Nicole Teso

Ciao Rumors. Oggi la nostra Giusi M ci parlerà di Il mio meraviglioso imprevisto di Nicole Teso uscito precedentemente in self publishing ed ora in una nuova versione edita Newton Compton.
Titolo: Il mio meraviglioso imprevisto
Autrice: Nicole Teso
Editore: Newton Compton
Genere: Romantic suspense
Prezzo: E-book € 1,99

«Una storia d’amore di quelle con la A maiuscola.»
Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?

Mercy è una ragazza solare, sempre gentile e disponibile. Lavora in un supermercato e le piace riordinare scaffali e stare in mezzo alla gente. La sera del suo compleanno esce insieme alla sua migliore amica, Juls, per andare a festeggiare. Ballano, bevono e si divertono, ma a fine serata, nel parcheggio, vengono aggredite da due ragazzi conosciuti poco prima nel locale. La situazione sta per mettersi male, quando all’improvviso un misterioso uomo arriva a salvarle. Si scaraventa contro i due ragazzi e li mette in fuga. Mercy rimane folgorata dalla sua presenza, soprattutto perché l’uomo conosce il suo nome. Juls invita l’amica a non rimuginare sull’accaduto e a non interrogarsi sull’identità di quella persona: sono salve e questa è l’unica cosa che conta. Dopo l’episodio le giornate trascorrono normali, ma Mercy non riesce a smettere di pensare all’uomo che le ha salvato la vita, fin quando, una sera, non se lo ritrova davanti. Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?


IL LIBRO CI È STATO DONATO  DALLA CASA EDITRICE 
 SENZA ALCUNO SCOPO DI LUCRO


LE IMMAGINI USATE NON SONO NOSTRE E NON CI GUADAGNAMO SU ESSE. TUTTI II DIRITTI APPARTENGONO AI PROPRIETARI

Buongiorno Rumors,
oggi vi parlo dell'ultimo romanzo di Nicole Teso uscito già in self. Mercy Stone ha 24 anni e una vita che sembra essere perfetta. È una ragazza solare, sincera e umile. Lavora in un supermercato, non era certo tra le sue più grandi ambizioni sistemare scaffali, ma ama il suo lavoro e soprattutto ama essere indipendente e non pesare sui suoi genitori che già fanno tanto per lei. Con la sua migliore amica Juls stacca la spina della quotidianità e si lascia andare ad uscite, feste e grandi bevuto.
Amiche sin dalle elementari hanno da sempre un rapporto bilanciato: Juls era la parte spericolata senza regole e Mercy era la voce della sua coscienza. Vivevano le loro esperienze senza freni e senza curarsi del giudizio degli altri. Mercy sente che questa vita le va stretta,non si sente se stessa, e ha come l'impressione di indossare una maschera che non le permette di essere semplicemente le

La sera del suo ventiquattresimo compleanno uscendo da una festa le due amiche si imbattono in due ragazzi conosciuti dentro il locale. Approfittando che le due ragazze avessero bevuto qualche drink in più, cercano di aggredirle, ma per fortuna un uomo avvolto nel mistero le mette in salvo dimostrando di conoscere Mercy per poi sparire nel buio.

“Dimmi chi sei.” Sembrò più in ordine che una richiesta. 
“Faresti meglio a scordarti di me, Mercy Stone.” 
Ebbi l’impressione di aver già sentito quella voce, ma nonostante cercassi tra i ricordi, non riuscivo a collocare il suo viso da nessuna parte.”

Dopo quella sera questo misterioso uomo, Adam Keller, dallo sguardo magnetico e dagli occhi scuri e profondi pieni di tormento, diventò l'ossessione di Mercy. Come spinta da una calamita Mercy trova sempre Adam sulla sua strada pronto a correre da lei ogni volta che si caccia nei guai, e lei ancora una volta cerca di capire come mai si sente attratta in questo modo da questo sconosciuto.

In seguito alla sera dell'aggressione e da quando nella sua vita è apparso Adam, la notte viene svegliata da incubi che non riesce ad interpretare dove lei ha l'impressione di essere un'altra persona. Mettendoli insieme è come se fossero dei messaggi che Mercy prova ma non è in grado di decifrare. Adam oltre ad essere un bellissimo trentenne era un uomo misterioso, pieno di segreti dall’animo complicato. All’apparenza sembra essere un tipo da cui le brave ragazze come Mercy devono starne lontane ma di una cosa ne è certa: Adam non le farebbe mai del male.

“Mi aveva salvato. Non mi avrebbe fatto del male. Si staccò da me, portandomi le braccia al collo e guardandomi come si guarda un tramonto mozzafiato seduti sulla sabbia. Vidi una sorta di meraviglia impressa nei suoi occhi, ma con una punta di malinconia. Quando il sole tramonta, non resta che il buio”.

È un romanzo dalla penna giovane come d’altronde lo è l’autrice, con la giusta dose di suspense che tiene incollate alle pagine fino alla fine. Devo fare i miei complimenti a Nicole perché la storia è partita in modo lento ma con un crescendo che ha superato le mie aspettative.

Giusi M.
NICOLE SARA' PRESENTE AL FESTIVAL ROMANCE ITALIANO 
A MILANO IL 29 GIUGNO 2019

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...