Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 27 luglio 2018

Recensione "Un adorabile cattivo ragazzo" di Whitney G.

Ciao Rumors. Oggi vi parlo del nuovo romanzo di Whitney G. primo della The Coffee Series intitolato Un adorabile cattivo ragazzo, uscito da pochi giorni grazie a Newton Compton. 
Titolo: Un adorabile cattivo ragazzo
Serie: The Coffee Series
Autore: Whitney G.
Editore: Newton Compton
Genere: Contemporary romance
Prezzo: eur 4,99
Amazon

Ti ho già detto che odio il mio capo oggi? Che mi frega che sia sexy e bollente, quando si dimostra ogni giorno pomposo e arrogante? Ci credi che mi ha chiesto di andare a ritirare la sua roba in lavanderia nell’esatto istante in cui sono entrata in ufficio? Come se non bastasse mi ha chiesto di andare a portare la sua Jaguar in un autolavaggio a quindici chilometri da qui, ma pensi che sia finita lì? Eh, no! Prima ho dovuto fare una fila infinita per comprare un orologio a serie limitata, senza il quale non può vivere. Ma durerà ancora poco, la sua prepotenza ha i giorni contati. Mi sto pregustando il momento della resa dei conti, e mancano solo due mesi. Non vedo davvero l’ora di vedere l’espressione che farà quando gli dirò che mi licenzio e che se ne può andare al diavolo!

Ti ho già detto oggi che odio il mio capo?
Per quanto possa essere maledettamente sexy, quel pezzo di merda pomposo e arrogante...
......
No, oggi non mi aveva ancora detto che lo odia, ma visto che mi ha mandato direttamente questa e-mail, adesso lo so…
Ciao Rumors.
Oggi vi parlo io del nuovo romanzo di Whitney G. intitolato Un adorabile cattivo ragazzo. Questo romanzo, dovrei dire breve romanzo, è il primo della The Coffee Series composta da 4 libri.
Dico da subito che non è stato di certo una delle mie letture preferite di quest'anno, nonostante abbia avuto alcune note positive.

In questo primo libro, conosciamo Michael Leighton, capo delle case editrici più nota di Manhattan e di Mya London, la sua segretaria.
Michael è il classico sexy e bello che cambia donne ogni sera, l'uomo affascinate che non ha bisogno di chiedere, uno di quegli uomini che hanno tutto...fino a quando arriva nel suo ufficio la bella Mya che fa uscire di testa.
Michael la detesta ma allo stesso tempo la desidera. Cerca a tutti i modi di falla scappare mettendola a disagio, trattandola male e facendole fare lavori assurdi come lavare la macchina.
Mya lo odia, ma allo stesso tempo è affascinata da lui. Resiste a tutte le sue spregevoli mosse, fino a quando una mail mandata all'indirizzo sbagliato, fa arrabbiare e allo stesso tempo divampare l'attrazione incontrollabile.

La loro attrazione continua e i due capiscono che non è solo sesso ma qualcosa di più. Il sexy capo conquisterà la bella segretaria?

«Dove sta andando?», sibilò a denti stretti.
 «Non ha sentito cosa ho detto quando eravamo di sopra?»
«Sì, ho sentito». Presi la sciarpa. «E lei ha sentito cosa ho detto io? Me. Ne. Vado. Può stare lì quanto vuole a fissarmi con quello sguardo minaccioso, ma io me ne vado a casa».
«Mya…», chiuse la porta e girò la chiave, poi avanzò verso la mia scrivania. «Non ho intenzione di chiederle di nuovo di restare».
«Bene». Scrollai le spalle. «Allora questo mi renderà ancora più facile andarmene». 

Non voglio fare troppi spoiler, anche se quello che ho scritto sopra è praticamente tutto il libro!
Vi ricordate Andrew di Splendido Dubbio? Ecco, scortatevelo perchè Michael, nonostante sia sexy e divertente, non ha nemmeno lontanamente avvicinato Andrew.
Mi dispiace dire cose poco gratificanti di questo libro, ma per me è stato una mezza delusione. 
Parte uno, che non centra con il contenuto del romanzo, vorrei criticare il prezzo... quasì cinque euro per una piccolo romanzo di 130 pagine, è follia. 
Parte due, nonostante la prima parte sia divertente e piacevole, la seconda parte e il finale sono da dimenticare

Io ho una mia logica che può essere tranquillamente opinabile. Credo che un romanzo, anche se breve, dev'essere ben descritto e deve intrigare ed emozionare. Un adorabile cattivo ragazzo non ha fatto nulla di ciò.
Fino al 50/60% il romanzo è stato piacevole, ho riso e sentivo la voglia di continuare a leggerlo, dal 60% in poi, mi sono annoiata, già intuivo quello che stava per capitare e cosa più importante, sul più bello, il libro è finito!
Ho trovato la scena del loro incontro sessuale...brutta. Non vorrei offendere, ma lo è stata. Io ero abituata al fuoco, all'attrazione, alla passione da questa autrice. Mi ha praticamente smontato.

Dov'è? Dov'è il mio Andrew? Dove sono le scene di sesso che ti facevano sudare freddo? Dov'è il dramma? Dov'è l'adrenalina che sale e non ti molla?
Eppure la Whitney G. ci ha abituato bene e ci coccolati con qualcosa di più che una novella, perchè è una novella, messo lì per passare il tempo.

Mi dispiace dirlo ma questa novella non mi ha soddisfatta, non mi ha intrigato, non mi ha lasciato nulla di quello che speravo mi lasciasse. 
Do un tre solo per la parte iniziale e per le email che mi hanno divertito, per il resto questo romanzo, per me, è rimandato. Spero nel prossimo delle serie, perchè altrimenti la The Coffee Series andrebbe a finire nel cestino delle serie carine ma nulla di intrasgredibile.
Se qualcuno vuole leggere poche pagine senza troppe pretese, questo è il libro per voi.

Ti ho già detto oggi che amo il mio capo?...
.....
No, oggi non mi avevi ancora detto che ami il tuo capo...

By Lidia

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...