Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 11 aprile 2018

Rubrica self "Cobra" di Amèlie.


Ciao Rumors. Oggi, per la Rubrica Self, Denise ci parla di Cobra primo capitolo della trilogia Fuoco di Russia dell'autrice Amèlie.
Titolo: Cobra
Serie: Fuoco di Russia #1
Autore: Amèlie
Genere: Dark romance
Editore: Self Publishing
Prezzo: £.2.99

Avevo quattordici anni quando ho conosciuto l’uomo che avrebbe cambiato la mia vita: Ruslan Isakov.
Poi non l’ho più rivisto, ma non ho mai dimenticato il suo fisico imponente e forte, il suo volto sofisticato e virile, i suoi occhi cangianti, ora verdi ora nocciola, che mi guardavano come se volessero carpire i segreti più intimi della mia anima. Non ho mai dimenticato il potere e la sicurezza che emanava, la sua voce ammaliatrice, le sue parole cariche di sottintesi.
La sera del mio diciottesimo compleanno, Ruslan è ricomparso per portarmi via, perché la mia famiglia mi ha venduto a lui e io ho lasciato che mi comprasse, decisa a salvare l’ultima cosa preziosa che mi era rimasta. Ruslan mi ha strappato via dalla mia adorata Tikhvin nel cuore della notte e alle prime luci dell’alba, ero già a San Pietroburgo, intrappolata fra le pareti ostili della sua villa nascosta fra i boschi, in balìa di un covo di serpi. Ruslan è il peggiore della famiglia Isakov.
Lui è un cobra.
Il diavolo in persona.
E questa casa maledetta è l’inferno di cui sono destinata a diventare regina.
Non so se sopravvivrò a loro e a tutto ciò che mi faranno, ma una cosa è certa: lotterò con ogni fibra del mio essere per non lasciarmi annientare



Rumors, con estrema gioia oggi vi parlo di un romanzo che ha suscitato in me davvero una serie di emozioni tutte contrastant.
Prima di raccontare permettetemi di fare una premessa: Cobra è un romanzo non per tutti,  se siete amanti delle scene rose e fiori scordatevi di tutto ciò e cercate altrove.
Se invece come me amate le rose e i fiori ma vi piace comunque vagare con la fantasia non fermatevi, non fatevi scoraggiare ma anzi fatevi travolgere dal veleno del serpente.
Cobra fuoco di Russia vede come protagonista Ruslan un uomo di appena trent'anni che una volta sposatosi riceverà in dono dal padre il potere e le ricchezze che lui detiene.
Lui appartiene ad una famiglia molto facoltosa nella glaciale Russia,  in quanto la sua famiglia è  proprietaria di gioiellerie che creano vere opere d'arti, dove i gioielli vengono creati e disegnati dal proprietario stesso, ovvero Ruslan e la sua fonte di ispirazione primaria è lei: Zara, la donna che lo ossessiona completamente,  la sua piccola Libellula.
«Stupida. Potrei scoparmi tutte le donne del mondo, ma alla fine tornerei
sempre da te».
«Perché!» esclama, disperata e sull’orlo delle lacrime.
«Perché tu possiedi il mio desiderio...»

Zara è una ragazza cresciuta in una famiglia dove non c'è amore se non quello del suo fratello maggiore, lei ama suo fratello alla follia,  l'unico che è sempre stato in grado di prendersi cura di lei e coccolarla come si deve.

Zara è una ragazza spensierata che ama la natura, proprio come una piccola libellula libera e leggiadra che è in grado  di volare e posarsi ovunque lei voglia.
ma un giorno dopo una nuotata nel fiume che lei tanto ama il Tikhvin la sua vita cambia completamente senza che lei nemmeno se ne possa rendere conto.

“E mi porta via, lontano dal luogo che mi ha rubato l’innocenza.”

Dopo un'anno il fratello,  l'altra parte del suo cuore, colui che le aveva fatto amare così tanto la musica scompare facendo perdere completamente le sue tracce.
L'incontro con Ruslan sarà casuale,  lui ascolterà il richiamo di queste note tristi che provengono dal fiume dove oltre alla musica troverà questa ragazza bellissima, forte, tenace ma soprattutto pura.

Ed è qui che Ruslan le farà una promessa :
«Quando i tempi saranno maturi, io tornerò da te.»

È il Cobra ha una sola parola.

Zara contro sua voglia sarà costretta a seguirlo e a cambiare nuovamente la sua vita che dopo la scomparsa del fratello,era già diventata un inferno.

Durante la lettura mi sono sentita proprio  come se fossi salita in una di quelle giostre dove parti pianissimo e poi voli a velocità della luce,  non sai mai quando tutto finirà e soprattutto non sai mai come scenderai, se la caduta sarà indolore oppure sarà burrascosa.
E vi assicuro che io ne sono uscita distrutta.

Ruslan è il cobra non c'è amore in lui, lui striscia, striscia fino ad insinuarsi dentro di te e rubare tutto fino all'ultima goccia di sangue. Un uomo dalle tremila maschere, maschere delle quali ancora adesso mi domando se verremo mai a conoscenza della sua vera faccia.
Io penso di sì, perché ho fiducia nell’autrice, in quanto penso che anche Ruslan attraverso l'amore della sua piccola libellula possa iniziare a sentire nel suo cuore di ghiaccio qualcosa che si smuova e lentamente lo faccia sciogliere.
oltretutto credo che sarà talmente potente da lasciarlo senza fiato perché l'amore vince sempre su tutto.
«Poi il drago finì prigioniero della sua forma illusoria per imbrogliare il
coyote, rimanendo prigioniero nel corpo della libellula».
L’autrice è stata bravissima nel curare gli aspetti psicologici di entrambi i protagonisti, ho sentito le sofferenze di Zara nella mia pelle, e ho imprecato contro la cattiveria di Ruslan, sono entrata anche nella mente contorta e pazza di lui e devo dire che per quanto malata sono stata felice di farci un viaggio, in quanto amo entrare nella mente perversa di un uomo per vedere fino a dove esso si spingerà.

Il romanzo scorre veloce senza mai annoiare, anzi tiene sempre quel ritmo incalzante che ti fa girare le pagine del kindle in maniera veloce.

Amélie è tornata di nuovo con una storia carica di suspense, di intrighi e di batticuori, dopo la dolcezza di Esteban e il suo “Rayo de sol” dopo la pazzia di Adrian e del suo “Splendido pezzetto l’arcobaleno” fatevi conquistare dal veleno di Ruslan che cerca di catturare la “sua piccola libellula”.
Ci tengo a precisare come ho detto in precedenza che questo è un DARK ROMANCE e che certe scene forti potrebbero urtare la sensibilità di alcune persone.
Vi consiglio di buttarvi per vedere dove vi porterà il volo.
Bellissimo.
Denise

4 commenti:

melissa incorvaia ha detto...

I titoli e le date di uscita dei restanti libri si conoscono? Grazie

Lidia ha detto...

Non abbiamo comunicazioni per ora

Luminita Valentina Zarnescu ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
manu ha detto...

Ma non si sa niente del seguito?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...