Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

domenica 18 febbraio 2018

Anteprima delle nuove uscite Starlight

Ciao Rumors. La Starlight ha esordito il 23 di dicembre con due racconti di una cinquantina di pagine, un urban fantasy e un low fantasy, nello specifico "Die Party" di Silvia Castellano e "La fine del tempo, la fine del mondo" di Alessandra Leonardi. 
Ritorna a fine febbraio con altri due autori italiani, questa volta con due romanzi più lunghi che si differenziano nello stile, nell'ambientazione, nei personaggi e nei temi trattati. Aurora d'Inverno di Alessandro Del Gaudio Cuore di tenebra di Mariarosaria Guarino.
Titolo: Aurora d'Inverno
Autore: Alessandro Del Gaudio
Editore: collana Starlight (PubGold)
Genere: Urban fantasy
Formato: ebook e cartaceo
Uscita prevista: 23 febbraio

Lugo è un ragazzo di vent’anni che non ha ancora ben chiaro cosa fare della propria vita, al contrario della sorella maggiore, Rebeka, Sacerdotessa Suprema di un culto che conta numerosi seguaci. Deciso ad allontanarsi da una famiglia a cui non sente di appartenere, parte alla volta di Albacoeli, sua città d’origine, pronto a perdersi nei divertimenti che una metropoli come quella può offrirgli. Ma da quel momento la sua vita è al centro di strani imprevisti: la visione di una signora dai capelli biondi che implora il suo aiuto, l’incontro con l’indomita guerriera Len, intenzionata a ucciderlo e l’intervento di un imbattibile cavaliere mascherato disposto a tutto pur di proteggerlo non sono che l’inizio di una fantastica avventura. La donna dai capelli biondi si rivela essere una Regina prigioniera nella Città dell’Inverno e lui, un semplice umano, ha bisogno dei compagni giusti per riuscire a salvarla. Un uomo-lucertola, un angelo meccanico e un’amazzone dalla forza smisurata sono solo alcuni degli alleati che lo affiancheranno, insieme a Rebeka, che finalmente dimostra di tenere a lui più di quanto avesse mai fatto.
Il viaggio è cominciato, le insidie sono all’ordine del giorno e molte saranno le prove da superare per compiere la missione. Il Regno di Vassane è molto lontano, ma Lugo imparerà che contare su se stesso e difendere le persone che ama è l’unico modo per sopravvivere. Questa volta non può guardare passivo la vita che gli scorre davanti. Questa volta deve affrontare le proprie paure e diventare l’eroe di cui ancora nessuna canzone parla, l’eroe che non sa di essere.

Dicevano che nuotasse nel cielo più che volare, questo era il segreto di Len. Coloro che la vedevano, i pochi fortunati, sostenevano che non ci fosse niente di più bello al mondo che ammirarla destreggiarsi tra le nuvole.
Lassù Len si sentiva al sicuro, eppure non era felice, i suoi occhi erano sempre pieni di tristezza. Che cosa la teneva vincolata a quella città, lei che poteva volare veloce come un fulmine e arrivare ovunque?

Estratto:
«Hai preparato la tavola?», chiese Jeida a Lugo, il suo figliastro più giovane che ancora una volta aveva sorpreso a giocare con le rane vicino allo stagno. La donna era molto preoccupata, non vedeva un futuro roseo per lui e ogni tanto aveva la sensazione opprimente di esserne l’unica responsabile. Lugo, da parte sua, a vent’anni continuava a vivere in modo spensierato, come un ragazzino che non vuole prendersi delle responsabilità. Non accettava il passare del tempo, i cambiamenti, il suo ruolo di uomo di casa.

«Aiutami per favore! Ti ho già detto mille volte che tua sorella sarà qui per mezzogiorno e non potrà fermarsi molto. Oggi dovrà subito rientrare al tempio».
Lugo non disse niente, aveva capito cosa intendeva la matrigna, quanti significati nascosti c’erano dentro quelle poche parole: la sorella era una personalità influente, un leader religioso importante, una sacerdotessa suprema del tempio, nonché un membro tra i più prestigiosi del Congresso, forse il più importante. Non come lui, che non valeva niente. Non riusciva a trovare un impiego senza che non ci fosse lei a mettere il becco, tracciandogli una strada che lui non era intenzionato a percorrere. Lugo non voleva finire come lei.


Titolo: Cuore di tenebra
Sottotitolo: Hope in the darkness
Autore: Mariarosaria Guarino
Editore: collana Starlight (PubGold)
Genere: Urban fantasy
Formato: ebook e cartaceo
Uscita prevista: 2 marzo

Volevo capire come essere diverso per poterle stare accanto. Volevo che mi scegliesse.

Lucas vive nel mondo degli umani da quando fu scacciato dalla corte Unseelie, a dodici anni. Possiede dei poteri che una fata non dovrebbe avere e questo rappresenta un grande pericolo per il regno e per suo padre, Artemios. Non ha bisogno di altro che del suo violino, che suona divinamente lasciando tutti senza fiato, ma quando s’imbatte in una ragazza capace di tenergli testa con il suo caratterino vivace e di resistere ai suoi poteri, capisce che può esserci qualcosa di molto interessante oltre alla musica. Qualcosa per cui, forse, è persino disposto a cambiare.

Hope è una studentessa di Harvard con le giornate sempre piene: tra il corso d’arte, il lavoro all’acquario e gli studi in biblioteca, il tempo per fare altro si è ridotto drasticamente, ma quando il professor Rogers le chiede di seguire qualche visita guidata al museo non può tirarsi indietro. Ed è proprio in questi momenti frenetici di lavoro che conosce Lucas, un ragazzo tanto bello quanto scontroso. Dolce e unico quando delizia tutti con la sua musica e si preoccupa per lei, arrogante e odioso quando mostra il lato peggiore di sé.
Man mano che le loro strade s’incrociano, la ragazza comincia ad avvertire la sua sofferenza e il bisogno di stargli accanto si fa sempre più impellente.
Ma Hope non sa nulla del mondo da cui proviene e affidargli il suo cuore può essere molto pericoloso...

Estratto:
Quella sera, accomodandomi a terra e fissando il panorama mozzafiato, decisi per il “Canone” di Pachelbel, il mio preferito. Non era il massimo suonarlo da solo, la melodia in sé richiedeva almeno tre violini per dare l’effetto acustico necessario, ma poiché non mi stavo esibendo in pubblico non aveva alcuna importanza. Alla ventesima nota di basso, una scossa elettrica mi attraversò il braccio destro e io sobbalzai facendo stridere le corde e lasciando cadere l’arco. La mano prese a tremare incontrollata, mentre dal palmo cominciava a diffondersi un lieve luccichio simile a piccoli raggi di luce. Posai lo strumento e mi misi in piedi contraendo d’istinto la mascella e chiudendo il pugno per nascondere quello che stava succedendo.
«Maledizione», imprecai e andai in camera da letto a passo di marcia; non riuscii ad arrivarci perché la scossa mi riattraversò paralizzandomi le gambe e così facendo persi l’equilibrio e finii a terra. Percepivo il familiare odore di fiori e terra che preannunciava l’arrivo di una fata, diffondersi nella stanza, e d’istinto mi irrigidii. Che comparissero proprio quando non avevo il pieno controllo del mio corpo non poteva essere un caso.

 
La Starlight è una collana nata a ottobre 2017, che si occupa di valutazione, correzione di manoscritti e promozione con l’autore. Nello specifico è uno dei marchi editoriale della PubGold, casa editrice dell'azienda PubMe, curato da Jessica Maccario. La collana pubblica racconti e romanzi fantasy.
È possibile contattarla nei seguenti modi:
Indirizzo email a cui mandare manoscritti o richiedere collaborazioni: collanastarlight@gmail.com
Instagram: starlight_collana

Video di presentazione della collana: https://www.youtube.com/watch?v=Dr8Q4a5UaWc

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...