Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

sabato 20 gennaio 2018

Rubrica Self "Il ponte tra me e te" di Arizona Ross

Ciao Rumors. Per la Rubrica Self, Carmela vi parlerà di  Il ponte tra me e te dell'autrice Arizona Ross.
Titolo: Il ponte tra me e te
Autore: Arizona Ross
Editore: YuoCanPrint
Genere: romance contemporaneo
Cartaceo: 15,90 Ebook 1,99

Percorrendo il ponte di Brooklyn, Rose ricorda il primo anno in cui ha vissuto a New York, nel quale ha conosciuto l'amore, le prime soddisfazioni professionali, ma anche la sofferenza più devastante. È il 2000 quando Rose, diciottenne, si trasferisce a Manhattan per studiare architettura alla Columbia University. Una sera Rose salva Eric Jones, un ragazzo affascinante e al tempo stesso tormentato, dall'accusa di rissa. Eric, schivo e misterioso, si rivelerà in seguito un forte punto di riferimento per la vita di Rose, riuscendo a comprenderla dal profondo e spronandola a dedicarsi a ciò che desidera fare realmente: l'autrice di canzoni. I due vivranno una intensa storia d'amore sullo sfondo della Grande Mela, destinata a scontrarsi con numerose avversità, come la sofferenza di Eric per la storia della sua famiglia, le insicurezze di Rose e i rapporti che la ragazza crea con altri amici più affini a lei, fino a quando le vite dei due giovani si imbattono in un imprevedibile e tragico evento, destinato a cambiare per sempre la storia contemporanea.



Hola rumors.

Avete presente quei momenti in cui ci si ritrova davanti ad un dipinto e non riusciamo a capire le emozioni che ci trasmette? Rabbia? Quiete? Paura?
Abbiamo una tale confusione dentro da non riuscire a dare un giudizio. Questo è stato quello che ho provato alla fine de “il ponte tra me e te” di Arizona Ross, esordiente self publishing.
Rose è appena arrivata a New York, la città che non dorme mai, quella città piena di luci, gente, traffico e locali di ogni genere. Rose è una ragazza innocente, la Columbia University è il trampolino di lancio per la sua carriera da architetto. Nel suo percorso universitario conoscerà Olivia, sua compagna di stanza, estrosa, socievole e amante delle feste e della notte, Aaron amico di Olivia, dall’animo nobile e che poco alla volta diventerà il migliore amico di Rose. Una rissa improvvisa porterà Rose a scontrarsi con Eric, il ragazzo dagli occhi di ghiaccio. Eric è un personaggio importante, la sua vita non è stata rose e fiori, dentro di se c’è un grande dolore che a volte lo conduce  al distretto di polizia.

“C’era qualcosa nei suoi occhi verdi che mi colpì. Aveva l’espressone di una persona buona ma allo stesso tempo vissuta, ferita dalla vita”

Tra i due nasce un amore innocente, fondato sulla verità e sulla fiducia. Quel primo amore romantico, da batticuore, meglio di kiss me Licia!
  
“Il cuore tamburellava nel mio petto. Mi chiesi se fosse così che ci si sentiva quando si prendeva una cotta per qualcuno.”

Il loro è un amore diviso solo dal famoso ponte che tutti conosciamo.
Eric crede nei sogni di Rose, la sprona continuare a scrivere canzoni, vuole vedere la sua ragazza sorridere, essere felice per quello che ama ma Rose a sua volta sarà felice delle scelte di Eric?
L’amore può essere la cura di ogni male? Può risolvere ogni problema? Può salvare le vite altrui? Si fino a quando qualcuno non decide di sconvolgere per sempre l’intera umanità.
Arrivata alla fine del libro ho cercato di tirar fuori le mie sensazioni. La storia è curata nei dettagli, a volte le descrizioni hanno superato i dialoghi ma scorrendo nella lettura i dialoghi hanno recuperato quota.il finale mi ha lasciata molto perplessa come l’epilogo mi sarei aspettata molte più emozioni e contesti.  Il libro è editato in una maniera impeccabile, precisa senza nessun errore ma nel contesto si evidenzia la scrittura ancora acerba dell’autrice che, secondo me, potrebbe dare soddisfazioni in futuro.

Besos a todos
Carmela

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...