Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 28 luglio 2017

Recensione:"L'imbarcadero per Mozia" di Sabrina Sciabica

Ciao Rumors! Oggi il nostro Vittorio ci parlerà di un romanzo storico edito L'Erudita di Sabrina Sciabica,  che uscirà in formato cartaceo il 31 Dicembre 2017, l'Imbarcadero per Mozia.

Titolo: L'imbarcadero per Mozia
Autore: Sabrina Sciabica
Editore: L'Erudita
Genere: Romanzo storico
Prezzo: 14,00€ cartaceo
Amazon

In uscita il 31 Dicembre 2017

IV secolo avanti Cristo. A Mozia, al largo della costa occidentale della Sicilia, si combatte una lotta spietata per il controllo del Mediterraneo. Fenici e cartaginesi lottano una battaglia senza esclusione di colpi per difendere la loro isola dall'invasione dei Siracusani. Imbarcadero per Mozia, oggi. Dalla banchina Antonio osserva il mare plumbeo accarezzare il profilo antico dell'isola e, stagliata sull'orizzonte, la bellezza eterea di Gisella. inizia un lungo corteggiamento, fatto di brevi ma intensi incontri, finché i due intrecciano una vera e propria relazione. Tutto è felice, perfetto e insieme all'amore anche la vena poetica di Antonio sembra vivere una nuova stagione. Ma un'ombra si affaccia all'orizzonte, minacciosa come la prima vela siracusana nei placidi mari moziesi.

Quando uno scrittore, sia egli più o meno giovane, dà alle stampe il suo primo romanzo vincendo paure, imbarazzo, dubbi e realizzando così un piccolo grande sogno, è come se rinascesse a nuova vita.
Il primo libro non si scorda mai.  Il legame che ti unisce al tuo primo romanzo è forte ed inteso quanto il tuo primo amore di gioventù.
E mai come nel caso de “L’Imbarcadero per Mozia” possiamo dire che le nostre parole siano valide per l’autrice palermitana Sabrina Sciabica.
Infatti Sabrina, al suo esordio come scrittrice, riversa in questo tutto il suo amore per la letteratura, arte, storia e soprattutto per la sua terra: la Sicilia.

“L’imbarcadero per Mozia” è insieme poesia, un romanzo d’amore contrastato, e un’accurata e splendida lezione di storia dell’arte.
Sabrina Sciabica ha dimostrato per prima cosa d’avere notevoli potenzialità come scrittrice, raccontando con sensibilità e delicatezza   una storia d’amore bella quanto agrodolce tra Antonio e Gisella, non più giovani, ma ancora desiderosi d’amare e soprattutto d’essere amati, regalando al lettore sincere e potenti emozioni.

Sabrina con abilità e creatività ha reso possibile una struttura narrativa agile, godibile e allo stesso tempo originale, alternando i generi letterari invogliando il lettore a leggere fino alla fine.
Sabrina è riuscita a trasmettere nelle pagine del romanzo gli odori, i colori e la bellezza della Sicilia e in particolare di Marsala e del suo mare, facendo sognare l’accaldato lettore in questa torrida estate.
Sabrina Sciabica rivela uno stile elegante, puntuale, colto ma sempre comprensibile e scorrevole, senza mai risultare pesante ed eccessivamente elitario.
Il lettore leggendo ed appassionandosi alla tenera e sincera storia d’amore tra Antonio e Gisella, inevitabilmente finirà per identificarsi in uno dei due protagonisti, provando contrastanti emozioni alla fine del romanzo, ma desideroso di prendere anche lui un imbarcadero per Mozia per vivere una storia altrettanto bella e coinvolgente. 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...