Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 15 febbraio 2017

Rubrica Self "Tutto il tempo con te" di Sara Purpura

Ciao Rumors. Oggi la nostra Fabiana, ci parla di Tutto il tempo con te il secondo capitolo della A time for love Trilogy di Sara Purpura.
Titolo: Tutto il tempo con te
Serie: A time for love Trilogy
Autore: Sara Purpura
Editore: self publishing
Genere: New Adult
Prezzo: Eur 0.99
Amazon

Li abbiamo lasciati così, Desmond e Anais, a guardare verso l'oceano e le sue onde che si infrangevano sugli scogli, come il destino stava facendo sulle loro vite. Tutte le ferite sono ancora aperte, su due cuori squarciati ora dagli sbagli. Nei ricordi resta il timbro della loro voce confuso nel vento, uno in particolare, quello di Des che allontana Anais sancendo il loro addio. 
Alcuni mesi dopo il college è una salita dura da affrontare, se il rimorso tinge di nero ogni giorno. Desmond e Anais sono vicini eppure si sfuggono, ma quando si incontrano, ogni sentimento sepolto torna alla luce più struggente di prima. Sono cambiati, però, e Des ricade vittima di quel passato che credeva ormai archiviato.
Riusciranno a tenere a bada l'amore che li ha sconvolti una volta, o si lasceranno travolgere come un tempo, senza più colpe, promesse o sfide?
Tutto il tempo con te è il secondo volume della trilogia “A time for love”, atteso seguito di Tutto il tempo del mondo.


Ho avuto il piacere di leggere il secondo capitolo in anteprima per poter lasciare una prefazione al testo. Non vi dico l’emozione. Non ne avevo mai scritte in vita mia e sono andata un po’ in paranoia. Comunque siccome è troppo bello e non smetterò mai di dirlo, si meritava pure una recensione, per cui eccomi qui a raccontarvi, spero in modo diverso, quello che mi ha trasmesso questo libro.
Prima ancora di iniziarlo già sapevo che avrei amato questo secondo capitolo, quanto ho apprezzato il primo. La sorpresa più grande è stata comunque quella di essere rimasta completamente spiazzata.
Sapete quando vi fate delle fantasie su una trama? Immaginate già cosa ci potrà essere scritto e quali eventi verranno descritti. Beh, io mi ero fatta un quadro che neppure lontanamente combaciava con la realtà di quello che ho letto.
Appena ho iniziato a leggere, ho capito che non avrei più smesso di leggere perché, anche stavolta, Sara è riuscita a conquistarmi con le sue parole. La voce che regala ai due protagonisti di queste pagine arriva dritta al cuore. Io me li vedo qui accanto a me a muoversi nel loro mondo pieno di casini e sofferenze, qui accanto con tutta la forza del loro amore. Questo sentimento che non si consuma neppure con il tempo che passa e il destino che li ha voluti separare.
L’autrice è stata così brava a far scivolare pensieri, frasi, situazioni che ho potuto vivere sulla pelle tutta la loro sofferenza per questo amore che a quanto pare sembra destinato a essere impossibile. Questo titolo sembra quasi stridere e opporsi perché tutto il tempo con te sembra un tempo irraggiungibile, ma poi di nuovo tutto muta e allora diventa qualcosa da cogliere per godere anche di un piccolo istante, anche se il fine non è proprio come lo avevamo immaginato.

Pretendo di invaderle anche il cuore. Come se non ci fosse domani. Come se ieri non esistesse. Come se adesso non facesse così paura.

Ma questo amore è troppo grande, troppo intenso, si prende beffa del tempo e dello spazio che hanno tentato di dividerli. Si riprende lo spazio a piccoli passi, uno avanti, dieci indietro, poi una corsa, poi di nuovo indietro, poi fermi l’uno di fronte all’altro… perché l’amore non è mai sepolto veramente, non è mai morto, ma continua a vivere dentro di loro, nei loro pensieri, nei loro comportamenti, nei loro tormenti.
Sara ci fa assistere quasi a un’altalena, un sali e scendi sulle montagne russe, ma non percepisci mai il fastidio o la rabbia di voler prendere a testate i due protagonisti perché sono tratteggiati così bene che le loro emozioni e paure le cogli sulla pelle.


Anais ama e non riesce a pensare ad altro che a lui. Per Des è lo stesso ma a quanto pare non basta per vincere le sue resistenze e le sue paure fino in fondo. Lo spettro nero della malattia di Anais non è qualcosa che sparisce e si cancella con l’amore. È stato bello proprio questo pezzo, il fatto che Des capisca quanto si è sentito onnipotente e quanto abbia capito di aver sbagliato credendo che lui da solo potesse bastare per salvarla… Ma tutto questo non è niente rispetto alle ombre scure del passato di Des che, mano a mano, si fanno sempre più chiare e distinte. Niente, non posso scrivere altro, altrimenti faccio un’analisi psicologica del testo e finisco per raccontarvi la trama e… invece no, quella dovete scoprirla da soli se vi farà piacere leggere questo bellissimo new adult tutto made in Italy che però non vi farà rimpiangere le atmosfere straniere.
Per chi ama il genere sicuramente non può perderselo. Vi ricordo che siamo in attesa che l’autrice pubblichi il terzo volume e non vi nascondo che, alla fine di questo, resterete ancora a bocca aperta.
Io ho già iniziato a stalkerizzarla.
Complimenti!

Fabiana

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...