Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

sabato 11 febbraio 2017

Rubrica Self "Mi hai ridato la vita" di Serena Versari.

Ciao Rumors. Oggi la nostra Cristina, ci parla di Mi hai ridato la vita dell'autrice Serena VersariSe la vita ci pone davanti a un bivio, qual è la strada giusta da prendere?
Titolo: Mi hai ridato la vita
Autore: Serena Versari
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance
Prezzo Kindle: EUR 0,99

Un evento traumatico del passato può condizionarci a tal punto da credere di non meritare più nulla nella vita? E quanto una persona appena conosciuta, può essere in grado di penetrare nel nostro cuore, liberandoci da quelle pesanti catene?
Scarlett ha 23 anni e trascorre le sue giornate in uno stato di sopravvivenza, incapace di prendere in mano le redini della sua esistenza.
Un giorno, il suo datore di lavoro la invita a trascorrere il mese di dicembre insieme a lui e alla moglie, tra le montagne innevate di Madonna di Campiglio.
In quel paesino dai tratti fiabeschi e arricchito dalla magia del Natale, la sua strada s’incrocerà con quella di Cris, un ragazzo che la ipnotizzerà con il suo meraviglioso sorriso e i suoi modi scherzosi.
Riuscirà Scarlett ad accettare quel meraviglioso regalo che la vita le offre, o il passato sarà troppo opprimente per lasciarle questa possibilità?



“Ho sempre pesato che l’amore fosse una scelta. Invece non è affatto così. È l’amore che ti sceglie e non gli interessa che tu sia preparato oppure no. Non gli importa. Arriva e basta.”

Se la vita ci pone davanti a un bivio, qual è la strada giusta da prendere? Secondo quale criterio è più saggio scegliere un percorso a discapito di un altro? Scarlett ha vissuto un’esperienza traumatica che l’ha spinta verso la strada della sopravvivenza. Non riesce ad accettare l’accaduto e vive passivamente, crogiolandosi nei ricordi tormentati del passato impressi su un vecchio diario.
“Mi hai ridato la vita” di Serena Versari è una storia d’amore che risveglia il cuore più pigro, è una piccola finestra che affaccia sul mondo della felicità e che, nel suo piccolo, ci insegna che spesso accettare aiuto è tutto ciò di cui abbiamo bisogno.
Scarlett è intrappolata in una bolla d’agonia, ma grazie all’aiuto del suo datore di lavoro coglie l’occasione per evadere da quella vita che calza fin troppo stretta. Arriva in un piccolo paesino di montagna con il suo bagaglio d’insicurezze, ma ben presto riscopre la gioia di vivere grazie a un bel sorriso italiano e il dolce profumo di strudel.

Cris cela un grande dolore dietro sorrisi calorosi e battute spumeggianti, è un ragazzo che ha dovuto affrontare grandi responsabilità e che vede in Scarlett una possibilità di redenzione. Entrambi traggono forza dalle cicatrici del cuore, soprattutto perché insieme riescono a farsi coraggio per trovare la bellezza nella vita.

“Hai presente quando guardi il cielo e vedi una stella cadente? Hai un sussulto, come se fossi certo che il desiderio che hai appena espresso si avvererà. Ecco, lei è stata per me come una di quelle stelle cadenti.”

“Mi hai ridato la vita” è un romanzo delicato, descrive un amore nato tra i rovi di un passato indelebile, racconta di Scarlett che desidera vivere ma non ci riesce, racconta di Cris che le regala un vaso della felicità per farle capire che in fondo si può trovare gioia nelle piccole cose, giorno per giorno, perché la felicità non va di fretta.
È un romanzo che si legge con piacere, l’autrice ha uno stile scorrevole che cattura e ho apprezzato particolarmente le descrizioni degli ambienti, immaginandomi di girovagare per il pub di montagna o di sdraiarmi accanto al caminetto scoppiettante insieme a Scarlett.
Inoltre ho provato forte empatia nei confronti di tutti i personaggi e credo che in un romanzo questa sia una peculiarità indispensabile per poterlo apprezzare appieno, anche nei confronti di personaggi meno nobili come Jasper, che infondo ha vissuto nell’ombra del rimorso esattamente come Scarlett.
Questo è il primo romanzo dell’autrice che leggo e ne sono rimasta piacevolmente colpita. È una storia d’amore di poche pretese che si consuma in un pomeriggio e lo consiglio soprattutto a chi sta cercando la forza di reagire a una vita che calza troppo stretta. Si cambia soltanto se lo si vuole veramente.

Cristina Migliaccio

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...