Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

sabato 19 novembre 2016

Rubrica Self: " Il sacrario della rinascita" di Mara fontana

Ciao Rumors! Oggi la nostra Noemi Gastaldi per la Rubrica Self ci parlerà di un nuovo romanzo di Mara FontanaIl Sacrario della Rinascita, quarto volume della serie Nuova Galatia.

Titolo: Il Sacrario della rinascita
Autrice: Mara fontana
Editore: Self Publishing
Genere: Fantasy
Prezzo: eBook  € 2,99 - Cop. Rigida 17,00 €
Amazon



Gli incubi di Brigit e il baratro di Geneid si incrociano con le verità nascoste e filtrate dai sogni di Ethain. Nelle loro vite è tempo di grandi cambiamenti, inevitabili, talvolta crudeli, il fulcro dei quali si cela dietro la misteriosa natura del Sacrario.
Niente sarà più lo stesso.








NUOVA GALATIA SAGA

Un piccolo ripasso…

La Guerra Dei Grandi Tumuli (Nuova Galatia Saga - Primo Volume Vol. 1)

Eurgain, la città delle kore, è il luogo in cui Ethain e Maeva apprendono i segreti della medicina, del combattimento e delle arti, di cui le kore sono le custodi dall’alba dei tempi.
Alla fine del loro noviziato decidono di arruolarsi nel Contingente di Quert, nella Terra del Grano, e lì, tra amori e duelli, imparano la dura legge dell’esercito. Nel frattempo, a Plasdarmos, la capitale della Rhoslanda, viene celebrato il Sacro Vincolo tra il mabon della regione e la mab del Territorio dell’Ovest. L’evento innesca una serie di avvenimenti che turba una duratura pace: la Rhoslanda rivendica con la forza il sacro Territorio dei Grandi Tumuli e la Terra del Grano risponde dichiarando aperte le ostilità.
Ignare dei sottili e segreti meccanismi che muovono le fila di questa improvvisa guerra, Ethain e Maeva si ritrovano a combattere contro un nemico con, alle spalle, alleati ben più pericolosi e insospettabili.


Il Potere dei Millenari (Nuova Galatia Saga - Secondo Volume Vol. 2)

La guerra è finita. Jara riporta la sua armata a Plasdarmos dove, nel frattempo, Geneid ha disposto delle riforme che rivoluzioneranno non solo l’aspetto economico, ma anche il tessuto sociale della Rhoslanda.
Brigit invece, nella sua prima vera missione da Anziana, scopre realtà a lei totalmente estranee, come l’incredibile esperienza nel Nemeton e lo sconcertante incontro con la gente della fredda capitale del Territorio del Nord.
E mentre la mab si conquista l’affetto della popolazione, la fiducia del brenn e l’amicizia del marito, e la giovane kore impara a conoscere le complesse vie del cuore, la placida normalità di Quert viene scossa da un insolito accadimento.
Ma una tremenda crisi grava su tutta la Nuova Galatia, figlia di una folle macchinazione ordita per saziare un’implacabile sete di vendetta, e nemmeno le kore riusciranno a contenerne le conseguenze: al Concilio di Kaer Katna, la Rhoslanda annuncerà le sue ostili intenzioni al fianco di un nuovo alleato, il Nord del brenn Frigg.
E sarà di nuovo guerra: guerra per difendere la Terra del Grano dall’invasione nemica.

La Maledizione del Drago (Nuova Galatia Saga - Terzo Volume Vol. 3)

La figura della Madre esce moralmente compromessa dall’Atto di Pace firmato a Beliglyn e, con essa, il prestigio e la credibilità delle kore. Geneid ha ottenuto una piccola rivincita senza immaginare d’aver innescato l’ennesima ritorsione: Dana ha alleati potenti, che non esiterà a blandire per i suoi scopi, e il nemico questa volta sarà spietato e invisibile; il campo di battaglia ovunque.
Anche Ethain dovrà affrontare la sua guerra, e su più fronti: verità che risorgono dal passato condizionandole il presente; creature antiche che pretendono risarcimenti e, infine, la sua nemica più acerrima, anch’essa spietata e invisibile... la Maledizione del Drago.

COMMENTO A CURA DI NOEMI GASTALDI

Quest’estate, dopo una lunghissima attesa (!) ho finalmente potuto leggere il nuovo volume della saga “Nuova Galatia” di Mara Fontana. Ora, per permettervi di cogliere il mio stato d’animo, vi riporto quanto avevo scritto sul mio (ormai dismesso) blog, dopo aver letto il volume precedente:

Ricordo che quand'ero bambina non riuscivo a capire perché mia madre si affezionasse così tanto ai personaggi delle serie TV. A volte arrivava persino a piagnucolare se il tal personaggio si comportava male, altre volte si lanciava in vere e proprie sfuriate contro il regista che, infido, decideva che una coppia si sarebbe lasciata, o peggio, che qualcuno doveva morire.
Non capivo, non capivo e basta.
Io la televisione non l'amavo. Io amavo i libri.
Una volta raggiunta l'adolescenza, frequentando altri libro-maniaci, mi resi conto che ancora qualcosa mi sfuggiva: i miei amici, a modo loro, erano come mia madre con le sue adorate serie televisive. Come potevano apprezzare così tanto quei libri non autoconclusivi, a puntate, dove sembrava non ci fosse mai un vero finale? Come potevano amarli così tanto da dare di matto durante l'attesa che separa un volume dall'altro?
Poi un bel giorno ho capito.
Ho iniziato a leggere un libro "fantasy", tra l'altro prevenuta nei confronti di questo genere che consideravo da bambini, e mi sono sentita coinvolta a tal punto che finalmente ho capito. Perché leggendo quel libro meraviglioso, non mi sono limitata a ridere, piangere e viaggiare attraverso le parole scritte, ma per la prima volta ho capito cosa volesse dire affezionarsi davvero ai personaggi.
Volevo sapere di più.
Volevo saperne ancora.
Mi chiedevo, paradossalmente, cosa quei personaggi stessero facendo in quel momento.
Ero davvero FELICE che la storia avesse un seguito, sentivo di volerne leggere altri cento, altri mille, di quei libri. Volevo che mi accompagnassero per tutta la vita, volevo che quei personaggi fossero con me ovunque. (…)”

…dal giorno in cui ho espresso il desiderio di avere sempre con me i personaggi di Nuova Galatia a quando ho potuto rivederli sono passati –circa- un paio d’anni.
E NON SONO PER NULLA DELUSA, nonostante le mie aspettative così alte, quest’ultimo volume è decisamente… all'altezza. Ambientazioni magiche e ben descritte, situazioni intricate e intriganti, ma la cosa davvero speciale di questa saga sono i suoi personaggi, il modo in cui l’autrice ha dato loro un’anima, così da farci sentire la loro mancanza quando non sono con noi.
Quindi, se non avete ancora iniziato questa saga fatelo, merita davvero!

Gli incubi di Brigit e il baratro di Geneid si incrociano con le verità nascoste e filtrate dai sogni di Ethain. Nelle loro vite è tempo di grandi cambiamenti, inevitabili, talvolta crudeli, il fulcro dei quali si cela dietro la misteriosa natura del Sacrario.

Niente sarà più lo stesso.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...