Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 25 ottobre 2016

Rubrica Self: "Un grande fuoco" di Antonella Sacco

Ciao Rumors! Oggi  Noemi  Gastaldi, ci parlerà di dieci racconti brevi  racchiusi in un unico libro di Antonella Sacco, " Un grande fuoco".
Titolo: Un grande fuoco
Autore: Antonella Sacco
Editore: Self Publishing
Genere: Romanzo
Prezzo: ebook 0,99 € - Gratis su KindleUnlimited

Un grande fuoco: 10 racconti brevi, di Antonella Sacco
Raccolta di 10 racconti brevi e brevissimi sull'amore e i ricordi.
Avvenimenti apparentemente di poca importanza e piccole cose quotidiane costituiscono l'accordo iniziale da cui si dipanano storie intense ed emozionanti, talvolta con risvolti surreali, sulla memoria e il tempo che passa, sulla scrittura e sull'amore.
Fantasia e riflessione: due facce della stessa medaglia.

L'ebook contiene anche l'incipit di due dei miei romanzi “Piangere non serve” e “Agnes”.

Altri ebook di Antonella Sacco:
* “Lo specchio”: 27 racconti”: surreali, drammatici, ironici, misteriosi.
* “Tre brevi storie con delitto e altri 9 racconti”: fra il thriller e l'introspezione, la rabbia e il mistero e qualche tocco di ironia.
* “Il prossimo best seller”: un romanzo breve, un giallo ironico e surreale, divertente e insolito con uno scrittore come protagonista.
* “Piangere non serve”: Martina ha diciassette anni e, quando decide di trascorrere il mese di luglio in un sonnolento paesino di montagna, non immagina che si tratterà di una vacanza tutt'altro che monotona e che incontrerà qualcuno di cui potrebbe innamorarsi.
* “10 racconti brevi”: spunti di riflessione e pretesti per sorridere (in realtà sono più di 10 piccoli testi).
* "La grande menzogna": un romanzo che parla di scrittura e scrittori, successo e amore con una dose di ambiguità e di mistero.
* ”Agnes”: romanzo (breve). Definito da un lettore “Uno strano romanzo di formazione imbastito come un giallo. Delicato e colmo di spunti di riflessione.”

Commento:
Amo la scrittura di Antonella Sacco fin da quando l’ho scoperta. Di lei credo di aver letto praticamente tutto, in particolare, per “Il rumore dei libri”, avevo recensito “Agnes”: http://ilrumoredeilibri.blogspot.it/2016/02/recensioni-noemi-gastaldi.html
Questa raccolta di racconti non mi ha delusa. Ho ritrovato quell’adattabilità che ricordavo, quel cambiare leggermente lo stile, di per sé piuttosto pulito, a seconda delle situazioni. Così, il primo racconto “l’ospite inattesa”, parla di una serata non proprio qualsiasi ma nemmeno poi tanto speciale, fatta di ricordi passati e quasi dimenticati, e si conclude citando “un’aroma dolce e amaro che aleggia nell’aria”, descrivendo in effetti l’atmosfera che pervade il racconto fin da subito. E poi cambia tutto con il secondo, brevissimo, racconto, “La scrittrice”: qui non si tratta più di ricordi dal passato, ma della fuggevolezza del presente, non solo raccontata ma fatta percepire.
Il terzo racconto è “Un grande fuoco”, che dà il titolo alla racconta. Si tratta della storia di una fanciulla, pura siccome un angelo, citata nella Traviata. Ho trovato interessante questa idea: il punto di vista è quello di una spettatrice dell’opera, che potrebbe essere chiunque di noi, a cui viene voglia di dare maggiore spessore al personaggio in questione…
Seguono altri racconti brevi, a volte surreali, a volte ironici… “Una lotta impari”, il cui protagonista è il cesto della biancheria sporca, è entrambe le cose.
Nel complesso, che dire? Consiglio a tutti questa raccolta. Io di certo continuerò a seguire questa autrice.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...