Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 4 ottobre 2016

Rubrica Self: "Credevo fossi davvero lontana" di Elisa Gentile

Ciao Rumors! Oggi la nostra Denise per la Rubrica Self ci parlerà in anteprima del nuovo romanzo di Elisa Gentile, terzo volume della Vertigine Series, "Credevo fossi davvero lontana", uscito oggi in tuttoi gli store online.
Titolo: Credevo fossi davvero lontana #3 
Serie: Vertigine
Autrice: Elisa Gentile
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance
Prezzo: ebook 1.99


Sasha è sempre stato il miglior amico di Trevor. E, da sempre, è un ragazzo divertente, determinato, dolce e mai prepotente.
Si è innamorato presto, però, dell’unica persona al mondo completamente opposta a lui: Blaire, la gelida sorella di Trevor. La loro storia è iniziata quando lui nemmeno conosceva l’amore e lei decideva di pretendere di più dalla vita. Blaire è il gelido inverno, e se lei decide di andare avanti con la propria vita lontano da Barcellona, Sasha non trova il modo di dimenticarla. Finché non arriva Serena, dolce ragazza che, ballando una strampalata canzone di Ricky Martin, riesce a fargli perdere la testa.
Lei è dolce. Lei è l’altra metà della mela.
Lui pensa di aver finalmente imboccato la strada giusta.
Ma Blaire ritorna, e stavolta lo fa per restare.
Una storia lunga dieci anni. Un cuore spezzato. Ora lei è tornata.

"Perchè sei tornata qui, Blaire?"


"Sono tornata per restare, Sasha".
Ecco come avevamo interrotto la lettura del secondo libro della Vertigine, con Blaire, sorella di Trevor, che diceva al nostro Sasha che questa volta era tornata per restare, e da qui l'attesta è stata lunga, perché la curiosità d'imbattermi in questa nuova avventura era troppa, e quando ho avuto la possibilità di leggerlo in anteprima giuro che ho pianto! E non sto scherzando, ma torniamo a noi, Sasha lo avevamo conosciuto  come il migliore amico di Trevor, innamorato perso della sorella dell'amico, fin dal primo libro della serie avevo capito che Sasha era un personaggio d'oro, ma lasciate che vi dica, che anche il nostro Sasha vi darà del filo da torcere, perchè abbiamo comunque un ragazzo ferito dall'amore, lasciato dalla donna amata cosi, di punto in bianco, senza una spiegazione.
Ma ricordate che a volte non tutto è come sembra, si può amare in tanti modi, a volte l'amore più grande è quello che può far star male, a volte l'amore ci fa prendere delle SCELTE, e anche se possono sembrare sbagliate, bisogna tenere in chiaro che a volte le cose che pensiamo siano le più FOLLI, alla fine sono quelle più SENSATE, perché bisogna lottare con le UNGHIE  e con i DENTI per ottenere ciò che si vuole, bisogna essere pronti a RISCHIARE, di prendere il volo, anche se alla fine siamo consapevoli di poter cadere, a volte seguire il cuore può sembrare da stupidi, ma una scelta presa con la testa, spesso può portare ad un pentimento, e ad una infelicità, quindi ciò che mi ha insegnato questa lettura è: ABBI IL CORAGGIO DI RISCHIARE.

"Non mi ha solo lasciato. Mi ha spaccato il cuore."


Se ricordate, negli ultimi capitolo di "Facciamo la guerra alle stelle"? abbiamo conosciuto una ragazza, dal nome Serena, lei è l'opposto di Blaire in tutto, sia di aspetto, che di carattere, SERENA è la dolcezza in persona, innamoratissima di Sasha, colei che riporterà la luce dopo le giornate buie, l'arcobaleno dopo la pioggia, assieme formano una coppia bellissima, e tutto sembra andare benissimo, ma a volte il passato, torna all'improvviso che tu lo voglia o meno, e questo passato ha un nome: Blaire.

"Chiudo gli occhi, il sapore del suo rossetto rosso è qualcosa che non sono mai riuscito a dimenticare. Il suo respiro dolce è reso pungente dall'alcool, quando apre le labbra per approfondire il bacio io apro gli occhi. Mi sciolgo nei suoi. E non ho più speranze."

Ora, abbiamo un bellissimo ragazzo tormentato, sospeso in un limbo fra due cuori, una dolcissima ragazza disposta a tutto, ed un passato che ritorna con la forza di un uragano, aggiungeteci il tocco magico della penna di Elisa Gentile, sapete cosa ne esce? Esce una storia che ti spezza in due, una storia dove ad ogni capitolo dovevo fermarmi e riprendere fiato, un continuo giro sulle montagne russe, ad ogni salita, corrisponde una brusca discesa, un libro che ti tiene incollata alle pagine, un susseguirsi di emzozioni contrastanti.

"Tutto si allinea. Tutto si spezza. Io finisco all'inferno."

Un continuo domandarsi di: "ma perchè lei fà cosi?" "Ma allora perchè te ne sei andata?" ed io, giuro di aver fatto nella mia testa un milioni di ipotesi sul perchè lei se ne sia andata, e che cosa la legava di così importante all'America, Risultato? non ne avevo azzeccata nemmeno una, perchè appunto da una scrittrice come Elisa, mi aspetto di tutto.

"Non capisci che mi mandi fuori di testa ogni volta che ti avvicini?"

Sarà una continua lotta, tra ragione e cuore, tra amore e dolore.
Serena e Blaire: opposte in tutto, il sole e la luna, il giorno e la notte, una mora e una bionda, il fuoco ed il ghiaccio,il presente e il passato. Con una sola cosa in comune: AMANO LO STESSO UOMO.

"Amerò per sempre Blaire, perchè è stata la prima a darmi davvero qualcosa. Ma ora, tesoro, so che quello era un amore malato, Io amo te, da qui in poi,  e ti voglio ogni minuto che passa."

Non mi vergogno a dire che nella lettura mi sono dovuta fermare tantissime volte, perchè le lacrime scorrevano a fiumi sul mio volto, non mi vergogno a dire che mi sono emozionata a tal punto da provare il dolore, e la disperazione assieme ai personaggi, perchè questa è una storia che fa male al cuore, ma che alla fine farà dannatamente bene, e purtroppo solo nel momento in cui leggerete il romanzo, capirete le mie parole.

"Ti amo. Te lo giuro, io ti amo. Non pensare che ti sto mentendo, amore: io ti amo. Ti amo. Ti amo. Ti amo», le do un bacio, «ti amo», un altro bacio, «ti amo, ti amo. Ti amo, cazzo», di nuovo un bacio su quelle labbra gonfie e morbide. Le scappa un sorrisetto divertito. Scappa anche a me, «ti amo. Da morire, tesoro. Ti amo, ti amo, ti amo».
«L’ho capito, ok!».
«Ti amo».
«Anche io ti amo».
«Io ti amo da morire».
«E io ti amo da perdere il respiro, Sasha".

Un consiglio che mi sento di dare, è: liberate la mente, lasciate che la storia di Sasha, Serena e Blaire, vi scorra nelle vene, lasciatevi travolgere da quest'amore tormentato, non abbiate pregiudizi.

"Tu sei davvero quel principe Azzurro sul destriero che arriva e porta via la Principessa dal castello maledetto: ti ho aspettato per tutta la vita. E ora che sei qui, non ti lascerò andare mai più."

HO AMATO L'EPILOGO DA IMPAZZIRE! non posso spiegare il motivo per cui io lo abbia amato, ma fin da subito ho sperato che fosse lei.
E come è successo nell'ultimo capitolo del libro precedente, Elisa ci introduce, la nuova storia, ed i nuovi personaggi, e questa volta saranno: Aaren, il fratello di Bia, Vanessa, e... un'altra donna misteriosa la quale scoprirete solo leggendo.
MA... Dulcis in fundo... per tutte le mie amate Trevorine, non temete, perchè avremmo degli accenni della vita di Trevor e Bia, Elisa è stata così generosa da introdurli in qualche pezzetto di capitolo, e quindi posso dirvi che, FINALMENTE conosceremo un Trevor diverso, finalmente assisteremo ad un suo lato dolce, il ghiaccio nel suo cuore, sta lentamente sciogliendo. Ci sarà una frase dove, prevedo un Terremoto totale, urlerete, come ho fatto io, ma non per rabbia.... questa volta per altri motivi... Penso che il cuore sia scoppiato dal mio petto quando ho letto quella frase, non ve la dirò perchè voglio che ve la godiate, ma vi metto qui sotto un piccolo estrattino.
 

2 commenti:

Maddalena Gualberti ha detto...

Bellissima recensione,lo sto leggendo in questo momento e concordo che si deve avere la mente aperta ps...la frase di trevor oddioooooo

Elisa Gentile ha detto...

Cara Denise, ho finalmente letto la tua recensione. E penso sia tutto raggiuso qui: ABBI IL CORAGGIO DI RISCHIARE.
Ebbene: hai centrato ciò che io volevo trasmettere; l'amore è sacrificio, prima di tutto, poi viene tutto il resto.
E Sasha, di sacrifici, ne sa qualcosa.
"Ora, abbiamo un bellissimo ragazzo tormentato, sospeso in un limbo fra due cuori, una dolcissima ragazza disposta a tutto, ed un passato che ritorna con la forza di un uragano, aggiungeteci il tocco magico della penna di Elisa Gentile, sapete cosa ne esce? Esce una storia che ti spezza in due, una storia dove ad ogni capitolo dovevo fermarmi e riprendere fiato, un continuo giro sulle montagne russe, ad ogni salita, corrisponde una brusca discesa, un libro che ti tiene incollata alle pagine, un susseguirsi di emzozioni contrastanti": GRAZIE!
"Un consiglio che mi sento di dare, è: liberate la mente, lasciate che la storia di Sasha, Serena e Blaire, vi scorra nelle vene, lasciatevi travolgere da quest'amore tormentato, non abbiate pregiudizi": mi auguro che in tanti lo facciano. Sarà difficile accettare la scelta di Sasha, perché forse nessuno la farebbe - se non ama sul serio!
Non mi importa di ciò che tu sai: so che ti è arrivato al cuore, ed è tutto nelle tue parole, come anche in quelle delle persone che mi apprezzano davvero e che, come te, si stanno domandando se io abbia sbattuto o meno la testa da bambina!
GRAZIE, quindi. Di vero cuore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...