Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

sabato 10 settembre 2016

Rubrica Self "Mai più senza te" di Lisa Destiny

Ciao Rumors. Per la Rubrica Self, oggi Silvia ci parla Mai più senza te di Lisa Destiny. Questo nuovo romanzo avrà come protagonisti Kimberlyfiglia di Marco e Michelle, e Alex, figlio di Chris ed Elena conosciuti nei precedenti libri.
Titolo: Mai più senza te
Autore: Lisa Destiny
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary romance
Prezzo Kindle: 3,95 euro Amazon e 15,60 cartaceo

Kimberly ed Alex sono amici per la pelle. Si conoscono da sempre ed hanno vissuto ogni singolo momento della loro vita insieme.
 Per Kimberly, Alex Kane è tutto: è il suo sostegno, la sua forza, il suo complice. Se oltre a questo aggiunge che è dolce, bello e sexy, appare scontato che il suo cuore appartenga a lui. Il loro rapporto è perfetto: leale, sincero, affettuoso. Finché una misteriosa sera accade qualcosa nella vita di Alex che lo porta a cambiare. Diventa freddo, scostante, distaccato. Quasi uno sconosciuto per lei.
 Anche se a volte, dietro quella maschera di indifferenza, Kimberly riconosce ancora il ragazzo di un tempo... Il ragazzo di cui è sempre stata innamorata. Gli anni trascorsi lontani sono stati duri, difficili da dimenticare e, proprio quando Kimberly sembra aver messo in pratica i propositi di essere forte, di ignorarlo e di scacciarlo dal suo cuore, ecco che Alex le chiede di recuperare il loro rapporto. Kimberly sarà pronta a perdonarlo? E riuscirà mai a scoprire qual è il motivo che ha portato Alex, anni prima, ad allontanarsi da lei?


Ciao Rumorine,
oggi vi parlo del libro di Lisa DestinyMai più senza te”.
Vi ricordate nei libri precedenti Chris Kane a la sua Elena? E i loro amici Marco e Michelle?
In questo libro sono cresciuti, o meglio sono passati un bel po’ di anni. Sono sposati e hanno dei figli, anche se non hanno perso il loro modo di essere.
Però qui i personaggi principali non sono loro ma i rispettivi figli, ed esattamente Kimberly, figlia di Marco e Michelle, e Alex, figlio di Chris ed Elena, il quale assomiglia tutto al padre. E per chi ricorda Chris ci sta un bel sospirone.
Sono due adolescenti cresciuti assieme grazie alla forte amicizia dei genitori, e pertanto sono così legati da essere migliori amici da sempre.
Purtroppo questo loro legame si interrompe una sera, mandando tutti e due nello sconforto, ma Alex non ha la forza per confidarsi e decide di allontanarsi da Kimberly. Come sempre, è più facile scappare quando ci troviamo di fronte ad un problema. Si scappa, ci si nasconde dalle persone a cui teniamo, perché abbiamo paura del loro giudizio, perché abbiamo paura di perderle per sempre per colpa nostra. Scappare… andarsene… voltare le spalle e portare da soli il peso.
“Alex Kane stava piangendo in un modo straziante. Non lo avevo mai visto in quello stato. Ero terrorizzata all’idea di scoprire cosa fosse successo.”

Kimberly si ritrova sola senza spiegazioni, e tenta di vivere la sua vita giorno dopo giorno, ma dopo due anni Alex ricompare nella sua vita.
Per lei Alex è sempre stato più di un amico. Era il suo confidente, il custode dei suoi segreti. Era il suo primo amore, perché alla fine era impossibile non innamorarsi di un Kane.

“Alex era stato il mio tutto fino all’età di sedici anni. Era lui la persona a cui pensavo quando esprimevo un desiderio al mio compleanno, lui il ragazzo con cui chiedevo di mettermi durante la notte di San Lorenzo, lui il pensiero per ogni ciglia persa. Alex era stato il bambino che mi aveva difeso… il ragazzino dodicenne che mi aveva stretta a sé quando ci eravamo persi… il primo ragazzo a dirmi quanto fossi bella. Questo nulla e nessuno avrebbe potuto cambiarlo.”

E si sa che quando i poli opposti si attraggono, si può tentare di separarli ma alla fine riescono a congiungersi. Polo negativo e polo positivo… e la luce si accende.
Alex inizia un tira e molla con Kimberly. Vuole starle accanto, ma poi la respinge. Passa dall’essere dolce ad essere arrogante e senza scrupoli.
Cerca in tutti i modi di tenere a bada i suoi sentimenti, perché gli manca Kimberly. Gli mancano i pomeriggi passati assieme… il suo volto, il suo sorriso, la sua voce… la sua migliore amica.
Vorrebbe cancellare i due anni trascorsi senza di lei. Vorrebbe dimenticare quella sera ma non ci riesce. Ormai la sua vita è segnata da quel ricordo e non vuole coinvolgere Kimberly.
Però il “richiamo” di uscire di casa ed andare in quella di fronte è troppo forte. Sembra ritornare per poco al passato, per poi ritrovarsi al presente e respingere nuovamente Kimberly. Che cosa turba Alex? Dirvelo sarebbe troppo facile e troppo spoiler.

“«Quando sono con te Kimberly… è come se fossi diviso in due. Metà di me impazzisce di desiderio se solo penso di toccarti. L’altra metà sa che non posso farlo, che non sono io il ragazzo adatto a te, che devo starti alla larga perché io non ti merito. Per due anni sono riuscito a tenerti lontano ma ora…»”

Per un breve periodo sembrano ritornare a vivere, ma poi tutto precipita perché il fardello di Alex è troppo per lui, perché crede di non essere la persona adatta per amare.
Perché alla fine, tra loro è amore, quello con la A maiuscola.
E si sa, quando sta l’amore di mezzo si soffre.
Si cercano, si ritrovano, si allontanano, si perdono e poi?
A volte si pensa di non essere all’altezza della persona che si ama. Si crede di non essere abbastanza, ma bisogna imparare che si viene amati per quello che siamo.
Dobbiamo imparare a lasciarci amare ed a parlare quando esistono dei problemi o degli impedimenti, perché se ci si confida si possono superare tutti gli ostacoli, anche quelli che noi vediamo insormontabili.
Kimberly tentai tutti i modi e con tutte le forze in suo potere di far capire ad Alex che la vita è fatta di imprevisti. Si può inciampare spesso e a volte in qualcosa di brutto ma prima di arrivare alla conclusione bisogna vagliare ogni singolo punto ed avere la certezza degli avvenimenti.
Quante volte si parte col L’idea sbagliata come fa Alex e poi rendersi conto di aver corso troppo con la testa solo perché gli ingranaggi del cervello sono andati oltre?
So che il mio pensiero potrà sembrare femminista, ma noi donne abbiamo un potere. La tenacia, e non molliamo finché non troviamo la giusta risposta.
Riuscirà la nostra Kimberly in questo? Ed Alex si farà aiutare?
La lettura del libro è scorrevole, ed è stato bello ritrovarsi nuovamente con tutti loro.
Per chi ha letto tutti i libri di Lisa Destiny, si è potuto vedere l’evoluzione di ognuno di loro, e pertanto vi consiglio la lettura di “Mai più senza te”.
Questo romanzo mi lascia con la consapevolezza che dobbiamo sempre lottare e cercare sempre la verità.
Io quasi quasi resto in piscina con la famiglia Kane.
Un abbraccio


Silvia Gresy Sue

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...