Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

sabato 10 settembre 2016

Recensione: " Insostituibile" di Angela Graham

Ciaooo Rumors! Oggi la nostra Giusy Cu, ci parlerà di "Insostituibile" di Angela Graham, secondo volume della serie Harmony.
TITOLO: Insostituibile
AUTORE: Angela Graham
GENERE: Contemporary romance 
SERIE: Harmony #2

EDITORE: Leggereditore

DATA D'USCITA: 25 agosto

PREZZO: Ebook € 4,99 - Cop. rigida  12,67 €

Amazon

Cassandra Clarke sapeva che se avesse ceduto alla passione avrebbe corso il rischio di ferirsi. Eppure, nonostante questa consapevolezza, ora si ritrova sola, ma con la voglia di rimettere insieme i pezzi della sua vita e lasciarsi alle spalle il recente passato. Il suo cuore, però, fatica a dimenticare, a non provare rancore per chi prima l’ha sedotta e poi l’ha lasciata alla sua illusione. Cassandra aveva imparato a credere nell’amore, ma ora, per colpa di Logan West, non sa più cosa sia. Fidarsi di un uomo? È un errore che si è ripromessa di non commettere più. Ma cosa può succedere se d’improvviso tutto viene messo di nuovo in discussione? Il cuore, si sa, segue le sue regole e prende la sua strada. Riuscirà Cassandra a tenere sopite le emozioni che ancora prova e a trovare la forza per non abbassare la guardia di fronte alle insistenze dell’uomo che le ha spezzato il cuore, ma che lei sente essere insostituibile?

In un vortice di passione sfrenata e irresistibile, mi afferrò le cosce facendosi strada verso il mio sedere, che cominciò ad accarezzare e a palpare con le sue abili mani finché non mi arresi completamente al suo volere.

Inizia così Insotituibile, secondo volume della Serie Harmony di Angela Graham.
Carissime , Rumorine… ( pausa-sospiro). Dopo che avevo finito Inevitabile (primo libro), e avevo lasciato che lo stomaco mi si corrodesse per quel grande cliffhanger  che l’autrice ci ha amorevolmente regalato, ho aspettato con ansia questo secondo volume.  Anche se non sembra, la storia riprende proprio da dove l’abbiamo lasciata. Ovvero in ospedale, con una Cassandra appena risvegliata dalla terapia intensiva e un Logan… con il cuore pesante per i sensi di colpa.
I primi capitoli sono di medesima ambientazione. L’ospedale ci circonda, e possiamo entrare dettagliatamente nella testa di Cassie. I suoi pensieri ruotano intorno alle insicurezze, pensa e ripensa al suo ultimo incontro con Logan prima dell’incidente. Le parole di Logan la tormentano, le torturano l’anima. Ma come se non bastasse, l’incidente le ha provocato diverse cicatrici, tra cui una più profonda delle altre. Tutto ciò, non fa che incrementare la sua rabbia, il suo rancore nei confronti dell’uomo che, nonostante l’ovvio, continua ad amare ma che non vuol più vedere.
Come si può provare rancore per l’uomo che tiene in custodia il tuo cuore? Angela Graham ha risposto a questa mai domanda.
Logan… Oh Logan! Premetto che ho amato il primo volume in maniera maniacale e… Logan, oltre ad essere un fantomatico sciupafemmine, è prima di tutto un padre single… e io non so perché:  AMO i personaggi maschili che interpretano divinamente il ruolo del padre-sexy-single-sciupafemmine… hanno unnonsochè!  
E Logan non è di meno.
Tormentano profondamente dal senso di colpa, comprende di aver fatto del male in primis a sé stesso, in quanto ritiene che il suo cuore è da sempre appartenuto alla donna che lui ha ferito, anche se se n’è accorto un po’ in ritardo. E come l’acqua per gli elefanti, Logan stabilisce che farà l’impossibile per meritarsi la sua amata, per farsi perdonare e per farsi amare dignitosamente.
Mie bellissime Rumorine, preparatevi perché  Cassandra non riesce a scacciare via il dolore delle sue nuove cicatrici. Il suo cuore è guidato da una serie di emozioni che la portano al rifiuto del suo amore per Logan. Ed è forse, una delle protagoniste femminili con più risolutezza che abbia mai letto fin’ora.  

«Non me ne andrò finché non mi ascolterai... finché non capirai che non ti lascerò mai più.» Mi accarezzò per un momento la guancia con l’indice, ma la cosa aumentò solo il tormento che aveva negli occhi. Ritirò le dita come se si fosse scottato.
«Ho mandato tutto a puttane, Cassandra. Mi odio per questo e non posso tornare indietro, ma proverò notte e giorno a dimostrarti che posso essere l’uomo che vuoi che io sia.»

Chi avrebbe resistito a codesta magia? Sicuramente, in un romanzo, per quando l’autrice voglia avvicinarsi alla realtà, stiamo sempre parlando di un romanzo che per l’appunto, secondo me, deve essere sempre un po’ surreale, in quanto serve a noi comuni mortali per evadere da questa triste realtà. Realtà, popolata da energumeni invece che da uomini come Logan, Christian Grey, Drew Evans, Ayaz Dincer, Gideon Cross, Shura, Jesse Ward e… sono patetica! Ma infondo, i libri sono fatti per sognare, no?

L’autrice di questo libro, è stata così coraggiosa da volersi deliberatamente avvicinare il più possibile alla realtà. Spingendo a più non posso i propri protagonisti al limite… rischiando così, anche di far annoiare il lettore, in quanto questo secondo volume si basa sulla vera e propria conquista di Cassandra.
Eh già… Logan mette il suo mondo sottosopra. Parte dalle romanticherie più tradizionali  ma comprende subito che la sua Cassie merita di più e lui… fa sempre di più.
Grazie alla complicità del piccolo e fantastico Oliver e della madre di Cassandra e anche dei suoi amici, Logan combatterà contro il vecchio se stesso e alla fine, si sa…dopo tanto, tanto, tantissimo sudore, Cassandra cederà al suo… caldo destino.

«Tu non hai idea di che effetto mi fai, non sai per quanto tempo ti ho voluta, non sai che ti ho desiderata in un modo che non puoi immaginare.» Scosse la testa e chiuse gli occhi. «Una quantità incredibile di fantasie hanno invaso i miei pensieri, i miei sogni, notte dopo notte per mesi fino a oggi.» Aprì gli occhi. La sua espressione era seria. «Ma nessuno di quei sogni si può paragonare a questo momento, in cui posso vedere il tuo corpo su questo letto che aspetta solo me. Solo tu, Cassandra, tu sei l’unica donna che mi ha fatto sentire così.»

Angela Graham, ha uno stile che a me piace moltissimo. Scorrevole, semplice, mai ripetitivo, frizzante al punto giusto e forte quanto basta.  In questo secondo volume l’autrice, ribadisco, ha rischiato un po’. In certi momenti, mi sono innervosita. Mi sono pure chiesta: “Ma che cosa ha combinato?”.
Ho avuto paura che questo secondo libro fosse il frutto di uno sforzo per accontentare i lettori. Ma andando avanti, leggendo riga dopo riga, ho appreso che, non solo l’autrice ha un modo divino di mettere su riga i sentimenti di due innamorati, ma è anche dannatamente brava a catturare il lettore con tutte le sue insicurezze e portarlo fino alla fine.
Fine che ha sfociato nel suspense… e adesso ci tocca aspettare il terzo volume. Uff!
Io, sono super curiosissima e voi?

Baci,
Giusy.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...