Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

giovedì 29 settembre 2016

Recensione: " Il maestro del gioco" di Portia De Costa

Ciaooo Rumorsss! Stasera la nostra Marianna ci parlerà  del nuovo romanzo d Portia De Costa edito Newton Compton, " Il maestro del gioco" uscito oggi su tutti gli store online e nelle librerie.
Titolo: Il maestro del gioco
Autrice: Portia De Costa
Editore: Newton Compton
Genere: Erotic Romance
Data d'uscita: 29 Settembre 2016
Prezzo: Ebook 4,99 € Cop. rigida 8,42 €

Jess Lockhart è arrivata a ventinove anni ancora illibata, ma ciò non significa che non sia interessata agli uomini. Anzi, è proprio l’opposto: sogna di trovare l’uomo perfetto che possa soddisfare ogni suo desiderio. Il nuovo capo, l’affascinante miliardario Ellis McKenna, sembrerebbe essere quello giusto. È anche chiaro che entrambi sono fisicamente attratti l’una dall’altro. Tuttavia, un tragico passato ha segnato Ellis, che si è ripromesso di non avere più relazioni sentimentali serie e durature. E Jess, dopo aver permesso a Ellis di sedurla e aver preso un posto speciale nel suo cuore e nel suo letto, saprà convincerlo a lasciarsi andare all’amore?




Dentro-fuori, fuori-dentro. E poi ancora, fino a stordirsi. È un continuo scambio di umori tra Vagi ed En, ovvero fra una connessione wifi free tra gli organi sessuali di Jess Lockhart ed Ellis Mckenna.
Questo romanzo, purtroppo si riduce ad inneggiare il sesso, nella forma dei rapporti sessuali di un allieva vergine di ventinove anni e il suo maestro, insegnante non sublime dell'ars amatoria. Una palestra a frequenza regolare, in cui due protagonisti ci danno dentro come ricci. Il loro lavoro, le loro passioni sono descritte in modo marginale, si riduce tutto a quello, a Jess che prende lezioni di "guida penale". 

 “L’eccitazione batteva le sue ali possenti dentro di lei. Stava accadendo. Era nuda con un uomo, e lui la stava toccando. La stava esplorando. Il suo pollice si mosse contro il suo capezzolo, picchiettandolo più e più volte. Ogni carezza suscitava qualcosa di ancora più forte dentro di lei, colmandola di energia, costringendola a muoversi, facendole desiderare di succhiare quella lingua che possedeva la sua bocca. Come se un potente burattinaio le controllasse con dei fili, le sue cosce si aprirono, facendo spazio al corpo ancora vestito di Ellis perché la possedesse... 
"Uhm… sì", mormorò lui, mescolando il suo respiro a quello di lei, e assumendo il comando della valle che lei aveva aperto per lui. Il rigonfiamento del suo sesso era enorme e duro, così vicino al suo che lo sentì contrarsi e sobbalzare, persino attraverso gli abiti...il piacere parve proseguire, colpendola come un’onda il cui picco non era mai stato raggiunto, prima di gettarla infine a riva… tra le braccia di Ellis.

 Oddio, voi potreste dire: Si sa già dalla sinossi che si tratta di un romanzo erotico, non c'è da aspettarsi chissà quale retroscena. Il punto, mie care Rumors, è che non v'è suspance, non vi sono descrizioni sensuali e coinvolgenti. La trama non è ben costruita, nè realistica. La narrazione è meccanica, banale e a volte sfiora la fantascienza (ditemi voi se conoscete una vergine di 29 anni nell'era del 2.0, mah). E poi, con miei grande dispiacere, i famosi "scheletri" nell'armadio dei due protagonisti, si sono rivelati fin dalle primissime pagine.

Segreti svelati non solo subito ma anche senza quel pathos che comportano determinate situazioni come queste. Non c'è ritmo, timbrica. È tutto atono e afono. In poche parole passa la voglia di divorare le pagine, anzi fa passare parecchie voglie. Si fa fatica a leggerlo, arrivare fino alla fine è stato un vero supplizio per la sottoscritta. E mi dispiace tantissimo perché sinossi e copertina mi avevano attirato tantissimo, immaginavo una vicenda conturbante ed eccitante con finale travolgente. E invece...sono rimasta profondamente delusa. Non ho mai letto nulla prima d'ora di questa autrice, ma credo che d'ora in poi quando vedrò scritto il nome Portia De Costa, andrò dritta a far contenta il mio palato con una pizza o un gelato.

  

1 commento:

Lidia ha detto...

Concordo su tutti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...