Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 3 agosto 2016

Anteprima : Uscite Rizzoli

Ciao Rumors, oggi vi presentiamo in anteprima alcune delle uscite Rizzoli di Settembre. Iniziamo con un Romance Storico intitoloto Amori di Lèonor De Rècondo in uscita il primo settembre. Sempre 1 settembre esce Il vento non lo puoi fermare di Elvira Serra. Finiamo con Mi piace camminare sui tetti di Marco Franzoso in uscita il 29 settembre.
Titolo: Amori
Autore: Lèonor De Rècondo
Editore: Rizzoli
Genere: Romanzo Storico
Data di pubblicazione: 1 Settembre 2016
Prezzo: € 16,00 

 Amori  è la storia di Victoire, 24enne moglie infelice dell'ambizioso giovane notaio Anselme, e di Céleste, la domestica diciassettenne che rimane incinta del padrone di casa. Un viaggio nella Francia di inizio Novecento dove le barriere sociali sembrano insormontabili, un romanzo commovente e delicato sulla scoperta dell’amore, in tutte le sue declinazioni, un inno alla donna e alla femminilità.



Titolo: Il vento non lo puoi fermare
Autore: Elvira Serra
Editore: Rizzoli
Genere: Narrativa Romance
Data di pubblicazione: 1 Settembre 2016
Prezzo: € 18,00 

Elias ha vent'anni. Le lezioni all'università, il calcetto e Violetta. Il tempo per lui si ferma il giorno in cui, tornando a casa, investe una giovane donna che muore sul colpo. Per mesi non parla più, si chiude nel dolore, che pare senza uscita. Due anni. Finché, un passo alla volta, decide di abbandonare la Sardegna e cercare una sua strada, altrove.




Titolo: Mi piace camminare sui tetti
Autore: Marco Franzoso
Editore: Rizzoli
Genere: Narrativa
Data di pubblicazione: 29 Settembre 2016
Prezzo: € 18,00 

Dopo Il bambino indaco, da cui è stato tratto il film Hungry Hearts di Saverio Costanzo con Alba Rohrwacher e Adam Driver, Marco Franzoso torna a raccontarci una nuova storia di famiglia, una storia italiana. Quando sente la voce di suo marito al telefono, Anna non ci crede. Dall’ultima volta sono passati anni di fatica e solitudine. Ora che è invecchiato, Gianni vuole vedere la famiglia un’ultima volta. Vuole chiedere scusa, soprattutto a Emma e Bruno, i figli, che hanno riempito i vuoti sostenendosi a vicenda. Il Paese cambia, le illusioni s’infrangono ma l’unico modo per resistere è stringersi l’un l’altro, nonostante tutto

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...