Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

lunedì 18 luglio 2016

Recensione "Torna da me" di Mila Gray

Ciao Rumors! Oggi la nostra Vanessa Ceschin ci parlerà di un nuovo romanzo "Torna da me " di Mila Gray, edito BOOKME, uscito il 12 Luglio.
Autore: Mila Gray
Editore: BOOKME
Genere: New Adult
Prezzo: ebook 4,99 - Cop. rigida 10,97

Data pubblicazione: 12 luglio 2016

Un’auto militare ferma sotto casa alle sette del mattino. Non può significare nulla di buono, soprattutto se sia tuo fratello che l’amore della tua vita sono soldati impegnati in una rischiosa missione in Afghanistan. Quando Jenna Kingsley, diciott'anni appena compiuti, occhi verdissimi e un viso tutto lentiggini, apre la porta al cappellano dei Marine in alta uniforme, il mondo le crolla addosso in un istante. Mentre il cuore batte a mille, il suo pensiero vola all'estate appena trascorsa. Quella in cui lei e Kit, migliore amico di suo fratello Riley, sono caduti l’una nelle braccia dell’altro. Sono anni che Jenna stravede segretamente per Kit, bello e sexy da togliere il fiato, e proprio adesso che lui ha scoperto di ricambiarla, l’idea di perderlo è insopportabile. E pazienza se il padre, l’inflessibile Colonnello Kingsley, non fa mistero dell’odio che, per motivi mai davvero chiariti, nutre per il ragazzo. Mentre Jenna si prepara a ricevere la tragica notizia dalle labbra del cappellano, un’unica, atroce domanda le martella in testa: chi dei due è morto? Suo fratello Ridley oppure Kit?

Ciao Rumors,
vi ricordate quel vecchio giochino in cui vi trovate in cima ad una torre con altre due persone a voi care e vi chiedono di salvarne solo una? Quale delle due? Beh è cosi che si ritrova Jessa Kingsley quando improvvisamente un’auto militare si ferma alle 7 della mattina davanti casa sua.
Entrambi gli uomini più importanti della sua vita si trovano in quel momento dall'altra parte del mondo, in una pericolosa missione in Afghanistan: suo fratello maggiore Riley e l’amore della sua vita Kit. Jessa è figlia di un colonnello dei Marine. È sempre vissuta in giro per le basi americane e sa bene cosa significa quando una macchina militare si ferma davanti casa. Chi? Quale dei due è morto? È questa la domanda che chiude il prologo di Torna da me di Mila Gray, ed è con questo
interrogativo in testa che il lettore si appresta a iniziare la lettura di questa dolcissima e struggente storia d’amore. Proprio grazie al prologo l’impatto emotivo è intenso fin dall'inizio. L’autrice riesce a farti entrare subito in connessione con i personaggi e con la storia, pur non avendo avuto ancora modo di conoscerli realmente. Solo con queste poche pagine riesce a farti provare dei profondi sentimenti per loro e fin da subito avverti la paura e l’angoscia di Jessa.
Poi il primo capitolo ti riporta improvvisamente indietro di 3 mesi, alla bellissima estate in cui Jessa sta per compiere 18 anni e potrà finalmente trascorrere la festa del suo compleanno in compagnia del suo amato fratello Riley e del suo migliore amico Kit, entrambi Marine e di ritorno da una missione in Sudan durata ben nove mesi. Questa è l’estate in cui inizia la storia d’amore tra Jessa e Kit, entrambi segretamente attratti l’uno dall'altra, ma entrambi troppo timorosi fino ad allora, per lasciarsi andare. La storia descritta dall'autrice ha il sapore di una dolcissima e fresca storia d’amore. Con dolcezza e semplicità Mila Gray ci fa assistere in prima persona alla nascita di questa bellissima storia d’amore, facendoci vivere realmente i sentimenti provati dai due ragazzi grazie alla narrazione a POV alternati. Una storia d’amore che ha soprattutto il gusto del proibito, poiché il padre di Jessa, il colonnello Kingsley, è una sorta di padre padrone con tanto di sindrome da stress post-traumatico e che odia profondamente Kit, per ragioni al momento sconosciute. E come se non bastasse c’è anche il fratello maggiore Riley, che ha sempre fatto scappare a gambe levate chiunque avesse mai avuto il coraggio di posare lo sguardo sulla sua “sorellina”. Quella che ci apprestiamo a leggere sarà pertanto una storia fatta di fughe nel cuore della notte, con il cuore che batte a mille, per potersi scambiare il primo bacio. Notti trascorse a guardare le stelle, e baci infuocati in macchina fino all'emozione della prima volta. Una meravigliosa favola d’amore a prima vista, ma con una data di scadenza. Perché Kit è in licenza solamente per quattro settimane, alla fine delle quali lo aspetta l’ennesima missione in territorio nemico.

Kit Ryan è un bellissimo e sexy Marine dagli occhi azzurri come il cielo, che nasconde un animo tenero, romantico e protettivo. Ha subito una perdita importante in passato e sa bene che amare significa anche soffrire. Il suo lavoro non gli permette di affezionarsi a nessuno e per questo erroneamente si è guadagnato l’etichetta di playboy. Partire in missione per lui non è mai stato un peso. Ama quello che fa. Ama essere un Marine. Fino a quando il suo cuore non si apre a Jessa. Improvvisamente partire per la missione pesa su di lui come un macigno. Improvvisamente si trova a rimpiangere di aver firmato il foglio dell’arruolamento, quasi quattro anni prima. Prima di Jessa tutto era più facile. Prima di lei non aveva nessuno che lo aspettasse a casa.
“Mi stai chiedendo se voglio che tu sia li il giorno in cui scenderò dall'aereo? Si, la risposta è si. Voglio parlare con te ogni sera al telefono e sapere che sei la mia ragazza e che tornerò a casa da te? Certo. Penserò a te ogni momento della mia giornata mentre sarò via? Si. Ma non è giusto nei tuoi confronti chiederti di aspettare”
Jessa è un personaggio molto dolce. Cresciuta sotto l’ala estremamente protettiva del padre, ha imparato a rinunciare e a mettere da parte i suoi sogni, nella paura costante delle conseguenze delle sue azioni. Kit la incoraggia e la sfida continuamente a inseguire i suoi sogni per ottenere ciò che veramente vuole. E insieme a lui impara ad affrontare le sue paure e a superarle.
Tutta la prima parte del libro, mentre Jessa e Kit trascorrono la loro estate d’amore insieme, è intrisa della sensazione del tempo che scorre troppo velocemente, come un costante countdown. Ogni singolo istante trascorso insieme acquista un’importanza enorme e ogni momento felice li avvicina sempre più inesorabilmente al giorno della separazione.
Poi si ritorna al punto in cui ci aveva lasciato il prologo, dove tutto ha avuto inizio. E allora ti ritrovi a farti coraggio e a sfogliare ansiosamente le pagine del libro per scoprire finalmente quale sarà la perdita che spezzerà il cuore di Jessa. Vieni travolto dagli eventi e la narrazione acquista tratti molto più profondi e intensi, fino al sospirato epilogo.

Devo confessare di essere una appassionata di libri che hanno come protagonisti personaggi militari. E ogni volta che mi appresto a leggere un libro di questo genere, mi aspetto sempre di provare sentimenti forti e intensi. Torna da me non è stato da meno.
Questo è un libro che ti insegna la caducità della vita. Una storia raccontata con dolcezza e semplicità, ma molto profonda e attenta nell'affrontare tematiche importanti e purtroppo ancora dolorosamente attuali. Una storia che pone l’accento su uno dei motti di vita a me più cari: Carpe Diem. Perché la vita è breve e le cose migliori della vita sono quelle per cui vale la pena lottare. Sono quelle che rendono la vita degna di essere vissuta.
Vanessa

“Devi fare quello che ti piace, quello che ami. La vita è breve, Jessa. Abbiamo una sola possibilità. Sfruttala.”

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...