Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 22 luglio 2016

Recensione " Nell'altra stanza" di Tina Caramanico

Ciao Rumors. Altra recensione di Vittorio. Questa volta ci parlerò di  Nell'altra stanza dell'autrice Tina Caramanico una raccolta di tre racconti thriller, fantasy, horror.

Titolo: Nell'altra stanza: (tre racconti sull'altrove)
Autrice: Tina Caramanico
Editore: self publishing
Genere: horror, fantasy, racconti
Prezzo Kindle: EUR 0,99
Amazon

A volte non siamo dove sembriamo essere. A volte non siamo qui, non siamo noi. Siamo in un'altra stanza, un'altra vita, un altro tempo.


L’universo femminile è qualcosa d’insondabile, criptico e misterioso che nessun manuale potrebbe davvero spiegare o tentare di descrivere.
La mente della donna rispetto a quella dell’uomo è maggiormente sofisticata,delicata e capace di talenti e di suggestioni uniche.
Tina Caramanico con questi tre brevi e onirici racconti delinea con bravura e creatività l’animo femminile e le sue diverse sfumature e inclinazioni.
Il lettore entra dentro queste storie lasciandosi dietro le spalle il mondo reale ed entrando nella mente delle protagoniste delle storie dove è difficile stabilire il confine tra “normalità” e “pazzia”.
I sentimenti più profondi sono i veri protagonisti delle tre storie scritte dall’autore: passione,amore, amore materno. Sono i tre grandi sentimenti che solo una donna è capace di provare in maniera piena e totale nei confronti del proprio partner o figlio.

Una donna può amare completamente e provando tale sentimento può anche correre il rischio di perdersi completamente.
Tina scrive con uno stile preciso, avvolgente, puntuale riuscendo con abilità a scandagliare la profondità di queste tre donne creando un sincero e sentito ponte emotivo con il lettore.
Il lettore legge tutto di un fiato e con grande partecipazione e pathos i tre brevi racconti dove non mancano colpi di scena, scomode verità, drammi e follia.
Tina in queste poche righe pennella un quadro cupo, affascinante e intendo della nostra società e quale ruolo  la donna in esso.
La donna può essere tutto e il suo contrario, ma soprattutto era ed è per l’ uomo il centro del suo universo.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...