Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 5 luglio 2016

Recensione "L'ago del tempo" di Manuela Dicati

Ciao Rumors, oggi il nostro Vittorio De Agrò, ci parlerà del libro "L'ago del Tempo" quarto volume della serie "I Custodi della Notte" di Manuela DicatiGli altri volumi della serie sono: “I Custodi della Notte”,“I Custodi della Notte - Alba Oscura”, “I Custodi della Notte - L’Emblema”
Titolo:  L’Ago del Tempo #4
Autore: Manuela Dicati
Serie: “I Custodi della Notte”
Genere: Paranormal Romance
Prezzo: e-book 0.99 - cartaceo cop.flessibile 10.22

Roger non riesce ancora a crederci: Malena, la donna a cui da molto tempo ha donato il suo cuore, è lì con lui, non più strega, ma Custode della Notte. C’è solo una cosa che lo trattiene dallo stringerla tra le braccia e dichiararsi: lei ora lo respinge. 
Malena ha appena perso tutto. La sua identità e le persone alle quali è stata legata per secoli le sono state strappate via. Deve ricostruire la propria vita, con un’altra famiglia, regole differenti ed equilibri precari da mantenere. Roger, l’uomo che ama da sempre, è al suo fianco; tuttavia adesso è troppo impegnata a capire chi è per poter gestire un sentimento complicato come l’amore. 
Tutto cambia quando un nuovo nemico tenta di impadronirsi di ciò che di più prezioso è custodito nelle mani dell’Ordine. Il tempo stringe e il futuro è in pericolo, mentre Malena e Roger si ritroveranno a dover fare i conti con se stessi e con la passione che li spinge l’uno tra le braccia dell’altra. 
Tra antiche profezie, incantesimi, lotte fratricide e un amore dolce e profondo, con questo quarto capitolo, pieno di azione e magia, si conclude la saga de “I Custodi della Notte”.



Quando termini di leggere una saga che in qualche modo ti ha appassionato e colpito rimani per qualche minuto pensieroso chiedendoti “E ora che cosa faccio?”
Non sono mai stato un grande appassionato del genere fantasy e dei suoi sottogeneri ed evoluzioni.
Eppure quando nel 2014 ho avuto modo il piacere di conoscere Manuela Dicati ho scoperto il mondo dei Custodi e come possa essere bello entrare e farsi coinvolgere dalla fantasiosa penna di una talentuosa autrice. Così in poco tempo ho recuperato il terreno perduto diventando un fan della saga dei” i Custodi della notte”.
Ho potuto costatare come libro dopo libro Manuela sia migliorata non solo nello stile ma soprattutto nella bravura di costruire in maniera credibile e avvincente un mondo in cui il lettore osserva le vite e le congiure di figure magiche e mitologiche e dandole delle sembianze e personalità ben delineate e intriganti.
L’ultimo libro della saga “L’ Ago del Tempo” rappresenta, a mio parere, il migliore libro scritto finora da Manuela dimostrando una maturità artistica, creativa e di scrittura davvero importante.
Manuela ancora una volta stupisce il lettore costruendo un intreccio narrativo originale, misterioso e ricco di colpi di scena tenendo incollato il lettore al libro fino all’ultima pagina.
E’ raro leggere un quarto capitolo di una saga che sappia non solo mantenere le caratteristiche vincenti dei precedenti libri e soprattutto di aumentare la capacità attrattiva e di coinvolgimento.
Manuela è riuscita in questa difficile missione creando un perfetto equilibrio narrativo tra fantasy e storia inserendo nuovi personaggi in questo “villain” all’altezza del loro compito.
Continuo a ripetere che l’elemento romance all’interno dei Custodi, sebbene amata dalle lettrici, abbia un ruolo eccessivo. Sebbene le scene “hot” siano scritte con garbo ed eleganza, sono quelle meno interessanti e vibranti. Sono invece entusiasmanti e spettacolari le scene di battaglia e dimostrano come Manuela sappia maneggiare temi differenti come: guerra, religione e magia.
Il lettore più romantico non potrà non essere contento di leggere che anche il saggio Roger trova l’amore e la sua anima gemella nella figura di Malena.
“I Custodi – L’Ago del Tempo” è una storia d’amore, di tradimento e di suspense in cui il lettore ha la conferma che lui stesso è l’artefice del proprio destino.
Manuela è pronta per nuove sfide letterarie di cui, siamo certi, sarà ancora vincente protagonista, ai malinconici lettori non resta che aspettare il suo nuovo libro per tornare a sognare e trattenere il respiro innamorandosi di nuovi personaggi.

1 commento:

Ophelie ha detto...

Questo romanzo è da un po' che lo tengo sott'occhio! Devo dire che la cover è bellissima

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...