Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 14 giugno 2016

Rubrica English Book "Idol" Kristen Callihan

Ciao Rumors,
in attesa di leggere tra qualche giorno The Bad Boy di Samantha Towle con il tanto atteso Jake Wethers, Vanessa ha letto qualche giorno fa, un’altra Rockstar, Killian, protagonista del nuovissimo romanzo Idol di Kristen Kallihan. Ve lo avevamo presentato diverse settimane fa, ecco cosa pensiamo di lui...
Titolo: Idol (VIP # 1)
Autrice: Kristen Callihan
Genere: autoconclusivo/ contemporary romance
Data pubblicazione: 7 giugno (lingua inglese)

Libby
 Ho trovato Killian ubriaco e sdraiato sul mio prato come se fosse un principe perduto. Con il viso di un dio e la stessa arroganza, quella peste non se ne vuole andare via. Sexy, affascinante, ed anche un po’ indecente, mi sta facendo esaurire lentamente, facendomi desiderare di più.
Potrebbe essere mio se solo osassi rivendicarlo. Il problema è che il mondo pensa che lui sia suo. Come puoi tenerti un idolo quando chiunque ha intenzione di portarlo via?

Killian
Come cantante della rock band più grande del mondo, io vivevo una vita da sogno. Tutto è andato in pezzi a causa di una fatidica decisione. Adesso tutto è un caos.
Finché non è arrivata Liberty. Lei è irascibile, un’eremita- ma è adorabile. Mi correggo. Quando ho messo le mie mani su di lei, lei è diventata molto più bollente e molto più dipendente di tutti i miei fans che urlavano il mio nome.
Il mondo mi reclama a gran voce e vuole che torni di nuovo sul palco, ma io non sono disposto a lasciarla. Devo riuscire a trovare un modo per convincere l’eremita ad uscire dal suo guscio e tenerla con me. Perché con Libby, tutto è cambiato. Tutto.

“La musica può essere la tua amica quando non hai nessuno, il tuo amante, quando ne hai bisogno. La tua rabbia, la tua tristezza, la tua gioia, il tuo dolore. La tua voce quando hai perso la tua. Essere parte di questo, essere la colonna sonora della vita di qualcuno è una bellissima cosa”
-Killian James, cantante e chitarrista dei Kill John

Oscar Wilde diceva che “la musica è l’arte che è più vicina alle lacrime e alla memoria”, io aggiungerei alla “memoria del cuore”. Niente come la musica ha il potere di farci tornare nel passato e di far rivivere i ricordi. Niente come la musica ha il potere di riuscire a farci esprimere i nostri sentimenti e a tirare fuori le nostre emozioni.
E questa è una delle ragioni per cui io amo immensamente i romanzi che hanno come protagonisti cantanti e musicisti. Fino ad oggi Jake Wethers dei The Mighty Storm (che avrete modo di conoscere a breve con The Bad Boy) e Kellan Kyle dei D-Bags, erano i miei punti di riferimento. Ogni volta che leggevo un libro con protagonista una rockstar il paragone con loro era inevitabile. E nessuno era mai riuscito a raggiungerne i livelli. Fino ad oggi. Fino all’arrivo di Killian James, leader, cantante e chitarrista dei Kill John, protagonista dell’ultimo romanzo di Kristen Callihan, Idol.
Quando ho visto la cover di Idol, ho avuto la stessa reazione di Renee Zellweger al ritorno di Tom Cruise nel film Jerry Maguire: “Mi avevi già convinta al ciao”. È stato amore a prima vista. Solo a guardarla ti ritrovi catapultato nel live di un concerto rock. 

Vai avanti, sfogli la prima pagina e hai subito la sensazione che questo libro arriverà dritto al tuo cuore, perché l’autrice lo dedica a due leggende del rock che purtroppo sono venute a mancare recentemente: David Bowie e Prince.
La storia inizia apparentemente in maniera abbastanza classica e forse a prima vista anche un po’ scontata.
Liberty Bell è una ragazza di venticinque anni che a causa di una recente tragedia vive una vita da eremita, in quella che un tempo era stata la casa di sua nonna su un’isola, e non permette al mondo esterno di interferire nella sua vita. La sua tranquilla esistenza viene turbata improvvisamente quando una mattina trova un ragazzo ubriaco disteso sul suo prato e il suo steccato distrutto da una moto. Dopo la sorpresa iniziale, dopo aver sommerso letteralmente il malcapitato con una vera pioggia di acqua fredda e dopo aver assistito a un vero e proprio striptease da parte dell’affascinante sconosciuto, Liberty decide di non chiamare la polizia e di aiutarlo, dandogli anche un posto dove passare la notte. Lei non ha assolutamente idea di chi sia lui.
Killian James altri non è che il cantante e chitarrista di uno dei più grandi gruppi rock del mondo, i Kill John.  La sua vita è sempre stata perfetta, fino ad un anno fa. Da un anno tutto per lui ha perso di significato, tanto da non essere riuscito più a prendere in mano la chitarra né a comporre musica.  Fino a quando non incontra Liberty. Quello che inizia come un incontro-scontro tra due anime a prima vista completamente diverse, in realtà si trasforma lentamente in una profonda unione tra due anime affini. Si perché quello che unisce Liberty e Killian è la musica. Killian scoprirà che dietro quella maschera da eremita si nasconde un talento naturale per la musica ed una voce in grado di incantare. 
“Tu sei Liberty Bell. La donna la cui voce e il suono della chitarra mi hanno fatto cadere in ginocchio. Tu sei nata per la musica”
E quando le carte di entrambi saranno svelate, Liberty dovrà decidere se sarà disposta a capovolgere completamente la sua vita, abbandonando la sua apparente tranquillità, per inseguire il suo sogno più nascosto: comporre, suonare e cantare. E tutto questo insieme a Killian, sul palco. Perché a volte il destino è beffardo, e quando meno te lo aspetti ti fa incontrare qualcuno che è in grado di cambiare la tua vita e farti intraprendere strade che mai avresti pensato di riuscire a percorrere.

Da questo momento la storia ha un’impennata e ci ritroviamo immersi completamente nel mondo e nella vita di una vera rockstar, con tanto di tour, concerti, fan impazzite, paparazzi e sesso rubato negli sgabuzzini degli stadi alla fine del concerto. La Callihan è maestra nel creare la perfetta tensione sessuale. Il tutto condito da una colonna sonora d’eccezione. 
Si perché questo libro è’ anche un viaggio nel viale dei ricordi grazie ai molti riferimenti musicali. Menzione d’onore va a Purple Rain di Prince (con tanto di disco in vinile color porpora) e Wanted Dead or Alive di Bon Jovi.
Quello che ti cattura in questo libro e fa da protagonista assoluto è la musica. La senti ovunque, la vivi realmente. La Callihan in questo è stata magistrale. È riuscita a rendere reali le emozioni che, solo stando ad un concerto, sei in grado di provare. Le sue descrizioni sono talmente realistiche che è come se riuscissi veramente a sentire cantare i protagonisti.
“La sua voce è leggendaria-forte, pulita e potente con quel tocco graffiante che ti penetra nell’anima e ti da uno strattone. Lui canta, e tu senti che lo sta facendo solo per te, che sta prendendo il tuo dolore, la tua frustrazione, la tua gioia, la tua rabbia, la tua tristezza, e il tuo amore per dargli una voce”.
I protagonisti sono impareggiabili. Killian è svenimento allo stato puro. Un vero dio del rock, sexy, sfrontato, con la battuta sempre pronta e disposto a tutto per la sua Libby. Lei diventa realmente il suo “Tutto”. E finalmente abbiamo anche un personaggio femminile di tutto rispetto. Liberty è esuberante, sfacciata, testarda, con i piedi ben piantati a terra e dotata di un talento straordinario. I battibecchi tra loro due sono divertentissimi. E i loro duetti sul palco sono in grado di suscitare emozioni uniche.
E non parliamo poi dei ragazzi della band! Tra tutti il mio preferito è sicuramente il tenebroso e tormentato Jax. E infine non manca neanche un manager affascinante ed enigmatico: Scottie. Un dio greco “fratello gemello” di David Gandy e che sarà il protagonista del prossimo libro della serie. Una serie questa, che promette veramente scintille e che farà parlare molto di se.
Tutto questo è Idol e molto di più. È un inno alla musica, quella vera, quella che ha la capacità di trascinarti con se e spingerti a superare i tuoi limiti e le tue paure, per trovare finalmente il tuo posto nel mondo.

Vanessa
“Puoi avere il mondo. Basta che lo afferri.”
“Non ho bisogno del mondo” mi sussurra nell’orecchio.
“Cosa vorresti?” le darei qualsiasi cosa. Tutto.
“Te.”

2 commenti:

Monica72 ha detto...

Mi piace la trama, speriamo venga tradotto lo leggerei molto volentieri.

Tiziana Matarrese ha detto...

Meravigliosa recensione !!!! mi ha colpito nel cuore !!!!! Vanessa sei stata bravissima a descrivere le emozioni vere e tangibili che si provano ascoltando i suoni e le parole della musica !!! un libro che spero arrivi presto in Italia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...