Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

lunedì 6 giugno 2016

Recensione "Sei il mio paradiso" di Debora C. Tepes

Sera Rumors. Stasera Silvia, ci parla del secondo volume della serie Dangerous souls di Debora C. Tepes. Dopo il successo di Sono sempre stata tua, abbiamo recensito per voi Sei il mio paradiso
Titolo: Sei il mio paradiso.
Autore: Debora C. Tepes
Editore: Self Publishing
Genere: New Adult
Prezzo Kindle: euro 0,99
Amazon

Ci sono sguardi dai quali non puoi sfuggire, occhi che incatenano il cuore per sempre.
 Indiana ed Elijah sono due spiriti ribelli, anime distrutte che, però, finalmente insieme, cercano di raggiungere la serenità. Più uniti che mai, dopo un viaggio nei ricordi, hanno deciso di darsi una possibilità e di viversi totalmente, senza limiti o barriere. La felicità è a portata di mano, ma la loro storia d'amore non è certo idilliaca. Tra liti e riappacificazioni, i due ragazzi faranno di tutto per non perdersi e decideranno di partire per Los Angeles, così da realizzare i loro desideri: Indiana sogna di imparare a tatuare e di esprimere la sua arte nel disegno, Elijah vuole trovare quella pace interiore che sembra vacillare ogni giorno di più. Il suo spirito tormentato, infatti, sembra distruggere ogni cosa, perfino il rapporto con la donna che ama. Possono una convivenza e una città nuova mettere fine al dolore e al peso ingombrante dei ricordi di Elijah? E potrà Indiana tollerare gli sbalzi d’umore e accettare una storia d’amore complessa che a tratti sembra sgretolarsi? Potrà, infine, la vita regalare ai due ragazzi la possibilità di combattere contro un destino avverso oppure il futuro li allontanerà per sempre? L'amore sarà l'unica risposta, l’unica forma di salvezza, l’unico sentimento in grado di inchiodare il cuore a quello di qualcun altro.

Ciao Rumors,
eccomi qui con una nuova recensione.
Questa volta vi parlo del secondo libro della serie Dangerous souls di Debora C. Tepes.
Nel primo volume “Sono sempre stata tua” avevamo incontrato Indiana ed Elijah, e li avevamo salutati mentre si stavano dirigendo verso il luogo in cui era sbocciato il loro amore. Un amore che, nelle pagine del primo volume era cresciuto, e ne erano diventati consapevoli.
In questo secondo libro però il sentimento che li lega viene subito minato, in quanto il loro idillio dura gran poco.
Indiana è innamorata di Elijah, il cosiddetto bello e dannato, anche se in realtà il suo passato difficile, lo rende insicuro.
Elijah cerca di celare queste sue insicurezze dimostrandosi agli altri come un ragazzo davvero arrogante, e pieno di sé. Pertanto Indiana si ritrova costretta a lottare contro questo suo carattere particolare. Elijah è molto geloso nei confronti di Indiana, ma quest’ultima gli perdona qualsiasi suo comportamento, perché lei sa che si appartengono.
Ma il lato oscuro di Elijah è pronto a divorare i suoi sogni, i suoi progetti persino l'amore che lo lega ad Indiana. Ed eccoli sprofondare nella nemesi di un passato, negli antri del peccato, negli angoli più bui delle loro anime.
"Sono marcio dentro, sono una cattiva persona e lei è troppo per me"
"Mi ha portato via tutto. Mi ha ucciso."
Ma come possono dividersi due corpi uniti da una stessa anima? Elijah intraprende un cammino di redenzione, per la prima volta riesce ad analizzare il suo modo malato di amare e comprende che deve mettere da parte i suoi istinti e la sua caratterialità per riconquistare il cuore di Indiana.
“Amare una persona, tuttavia, vuol dire anche questo: togliersi dai piedi, anche quando non lo trovi giusto."
La tenacia e l'amore che lo animano lo porteranno a riavere ciò che anela con ogni fibra del suo essere.
"Ti ho amata e ti ho fatto soffrire. Abbiamo fatto cose belle, ma anche brutte. Qui ti ho trovata e ti ho persa. Non voglio che accada di nuovo”
Indiana si troverà a lottare per questo amore, poiché è consapevole che questo amore “malato” non potrà essere duraturo, se concepito in questo modo da Elijah.
Lei è in grado di perdonare costantemente Elijah, anche quando non se lo merita. Da un certo punto di vista questo suo comportamento potrebbe delineare la protagonista come una ragazza dal carattere debole. Poi mi sono chiesta se, nella nostra vita di tutti i giorni, in fondo, quando amiamo veramente qualcuno non lo facciamo anche noi.
In realtà credo che lei abbia sempre preferito il perdono perché consapevole della situazione e dei motivi che spingono Elijah a commettere determinati errori.
Nello sfondo delle battaglie tra i protagonisti principali, vi sono una serie di personaggi che appariranno nella storia, tra cui il padre di Indiana che piomberà nella sua vita all’improvviso.
Non avendo Indiana mai conosciuto il padre, l’unica nota che faccio alla scrittrice è che qualche pagina in più in merito al rapporto padre/figlia avrebbe dato una marcia in più per comprendere
ancora meglio il personaggio di lei in toto.
Se avete letto il primo volume, leggete “Il mio paradiso sei tu” in modo da avere la visione completa dei personaggi nel loro insieme, al fine di comprendere meglio le loro battaglie interiori.
“Siamo Elijah e Indiana: gli stessi ragazzini che si sono conosciuti quell’estate e si sono innamorati follemente; quei due che si sono divertiti come matti e hanno fatto cose troppo grandi per la loro età; quelli che ora, dopo 4 anni di sofferenza, sono cresciuti e si baciano appassionati in riva all’oceano del Bayfront Park.”

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...