Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

domenica 19 giugno 2016

Recensione "Prova ad amarmi ancora" di Sylvia Kant

Ciao Rumors! Eccoci a parlarvi in anteprima del libro più atteso, targato Newton Compton, dalle lettrici italiane. Tiziana ha letto e recensito per noi Prova ad amarmi ancora di Sylvia Kant in uscita il 20 giugno. Il gigolò Antony Barker sta tornado e ci riserverà molte sorprese.
Titolo: Prova ad amarmi ancora
Autrice: Sylvia Kant
Editore: Newton Compton
Genere: Erotic Romance/Dark Romance
In uscita il: 20/06/2016
Antony Barker è attraente e tenebroso, sesso e perversione si incarnano in quest’uomo dall’anima di ghiaccio e dallo sguardo magnetico. Angela Palmieri viene da Roma, è timida e troppo lontana dal suo mondo per poterne fare parte. L’incontro con Antony la segna sia nell’anima che nel corpo, perché lui non è un uomo qualunque e gli oscuri segreti che custodisce sconvolgono Angela nel profondo, fino a costringerla ad allontanarsi, ma, ovviamente, non è così facile liberarsi del ricordo di Antony… In un susseguirsi di colpi di scena, intrighi e rivelazioni, Angela imparerà a conoscere meglio se stessa, i suoi desideri e il suo passato, ma soprattutto quello del suo amato uomo dall’anima nera…

Ciao Rumors,
Oggi mi calo nei panni di una pittrice che davanti a una tela bianca, dipinge un quadro speciale. Accanto a me una tavolozza di colori in cui a predominare sono il nero, il grigio, il blu, il viola, il bianco, l’oro, l’argento e … il rosso porpora. Ho un’idea chiara su ciò che vorrei trasportare sulla tela, ma nessuna su come i pennelli la raffigureranno. Comincio con uno schizzo. Sono certa del colore che deve predominare: il nero. Traccio una figura i cui contorni non sono ancora ben definiti. La macchia di colore impressa appare troppo scura ma giusta per identificare quella che è l’ANIMA NERA.
Quindi aggiungo un po’ di grigio, di bianco, di oro e li miscelo insieme. La figura che sta prendendo forma è misteriosa, ambigua, ciò che l’occhio vede è lussuria e voyeurismo. Il pennello sembra
muoversi da solo. Raffiguro un grande mantello con il quale l’anima nera che predomina, sembra avvolgere altre figure più piccole che man mano definisco con colori diversi. Il viola, il rosso porpora ma anche il bianco, l’argento e l’oro sono colori che sembrano identificare le nuove forme che stanno prendendo vita, ognuna con la propria storia. Sono scomposte ma avvinghiate fra loro, quasi a sembrare l’essenza stessa della figura che le sovrasta. Unite con fili d’oro quasi invisibili, in una strana relazione che sembra di fratellanza, unione, e incesto. I colori che ballano sulla tela gridano ricchezza, lusso, potere sesso e perversione.
Mi fermo immobile davanti a ciò che la tela mi sussurra. Tutto è troppo intenso. Tutto sembra portato al limite estremo. La figura che sovrasta ha bisogno di luminescenza, ha bisogno di normalità, in quella che sembra essere la rappresentazione di un gioco di potere perverso.
Il pennello vola sulla tela illuminando con colori caldi, nitidi e chiari il volto di una donna che guarda con ammirazione e illumina con il suo colore la figura predominante. I suoi contorni sono ben definiti. I colori spennellati riescono a trasmettere purezza, tranquillità e amore. Le due figure così diverse sembrano allungarsi per volersi raggiungere. I loro colori si miscelano insieme fino a riuscire a plasmarsi.
Il mio quadro è finalmente terminato. I miei pensieri vagano sull’opera appena ultimata e con il pennello ancora in mano vergo il titolo finale: PROVA AD AMARMI ANCORA.
  
“… Aspettami” è stato l’ultimo messaggio lasciato dall’anima nera e tormentata di Antony, all’unica donna mai amata. A quell’unica donna che con coraggio, purezza e determinazione, ha saputo vedere oltre l’oscurità e scalfire la parete di ghiaccio in cui era avvolto il suo cuore.

Finalmente il 20 giugno avremo modo di capire se il messaggio di speranza e promesse non dette sarà mantenuto. Con PROVA AD AMARMI ANCORA Sylvia Kant ritorna con il seguito della storia di Antony e Angela per dissipare tutti i nostri interrogativi.
Ritroviamo Angela in volo verso L’Italia. Verso la tranquillità dei suoi cari e della sua casa, dopo aver trascorso a New York un soggiorno lavorativo che ha sconvolto la sua vita, minando le sue certezze e le sue sicurezze.
Nella città della perdizione ha trovato una madre putativa che non sapeva di avere: Rachel. Una madre ricchissima, capo di una multinazionale, ossessionata da un uomo letale che nasconde un’anima nera.
Antony è tutto ciò che si può definire perdizione e lussuria. La sua professione di gigolò lo porta ad avere rapporti promiscui e perversi, soddisfacendo donne di alto bordo e uomini di potere.
Angela però oltre quel cuore di ghiaccio, è riuscita a riconoscere in Anthony qualcosa di più caldo, di più dolce e più tenero. Sentimenti viscerali nascosti dietro una maschera di puro mistero.
L’uomo dall’anima nera ha perso una dura lotta contro se stesso. L’ingenuità, la purezza d’animo, e la bontà del cuore di Angela hanno invaso il suo cuore, la mente e il corpo, fino a diventare una vera e propria ossessione. 
In questo nuovo romanzo la Kant non ci delude. Quella che ci racconta è una storia tutta nuova dove non mancano le trame intrigate. Il tutto condito con scene di sesso conturbanti, promiscue e perverse, a cui la Kant ci ha già abituato.
“ Avrebbe potuto aspettare il suo ritorno per anni. La realtà è acqua gelida che sfrigola sul calore di sogni e desideri”
Angela e Antony, nella prima parte del libro, vivono due vite divise, in cui sofferenza, patimento e sentimenti di angoscia si alternano negli eventi descritti. Gli scenari costruiti sembrano allontanare le promesse fatte.
Ma come in un grande puzzle, nella seconda parte, i pezzi trovano il loro incastro perfetto. Per una serie di colpi di scena, rivedremo finalmente le due anime perse incanalarsi verso la stessa direzione, in quello che segnerà la loro rinascita.
In questa storia ci saranno nuovi personaggi che avranno ruoli importanti, mentre altri già conosciuti li ritroveremo fra gli attori principali. Uno fra tutti il conturbante banchiere Steve Matthison, che sarà il regista assoluto degli eventi.
Ancora una volta la trama è fitta di intrighi, di suspance e giochi di potere, da cui i nostri protagonisti saranno completamente investiti. Solo alla fine i misteri verranno svelati. E ogni pezzo mancante troverà la giusta collocazione.
Mentre in Prova ad amarmi la città di New York faceva da sfondo all’inizio di questa storia, qui la Kant ci allieta con i paesaggi stupendi dell’Amazzonia. I posti descritti sono così dettagliati che sembrano frutto, forse chissà, di un suo viaggio vissuto, o magari di uno studio approfondito e documentato, che trasporta il lettore in uno scenario quasi reale.
“Non poteva …… Frammenti d’immagini di loro due nudi, abbracciati sul letto, i volti a pochi centimetri l’uno dall’altra, occhi negli occhi, le gambe intrecciate, parole inframmezzate da baci lunghi, profondi… Baci dati con l’anima… Carezze e promesse sospirate… Promesse…” 
Ma non voglio tralasciare, infine, quello che tutti noi abbiamo a lungo atteso.
Il tanto sospirato “… Aspettami” diventerà quasi una sfida contro tutti gli eventi avversi che la Kant ha costruito. Il lungo e impervio percorso che affronteranno Angela e Antony non sarà comunque vano. Ci sono scene in cui si celebra l’amore dichiarato, il sesso conturbante e fiumi di dolci e tenere parole che finalmente sapranno dissetare chi come me ha follemente amato la loro storia.

Non saprei dare l’esatta collocazione al genere di questo romanzo. Esiste il Romance, il Dark Romance, l’Erotico, il thriller e poi esiste Sylvia Kant, che con i suoi libri rivendica un genere tutto suo e inimitabile. Sono ancora una volta sorpresa dalla facilità con cui, pur scrivendo in terza persona, la sua scrittura mi investe e mi catapulta sul vivo delle scene. Il suo linguaggio forbito e ricercato dà un tocco elegante e misurato anche a quelle che sono le scene più hot, dando una chiave di lettura appropriata per la giusta immaginazione.
Mi sono persa più volte a immaginare di vivere certe scene al posto di Angela. Ebbene il sentimento che ho provato è di pura invidia. Se sono riuscita a sospirare solo leggendo, potete immaginare la mia fervida immaginazione dove sia potuta arrivare …!! Questo è quello che riesce a suscitare questa autrice. Riesci a vivere se non a sopravvivere alle emozioni che trasmette.

Vorrei infine fare solo un piccolo appunto su questo romanzo senza il quale, a mio avviso, avrebbe eguagliato se non surclassato in bellezza il primo. In alcune parti del libro la mia attenzione è venuta meno. La quantità di pagine e il prolungarsi di alcune scene, a volte mi hanno negato la giusta attenzione. Mentre nel primo, la curiosità di conoscere i personaggi e di sapere la fine della loro tormentata storia mi avevano tenuta incollata fino alla fine, qui l’ordine costruito della storia ha pesato sulla smania di leggere finalmente l’incontro fra i due.
Ciò non toglie che questo rimane comunque un bellissimo romanzo. Il personaggio di Antony con tutti i suoi misteri e le sue perversioni avrà sempre un posto speciale nel mio cuore e spero anche nel vostro.
Tiziana

“All’improvviso sono solo un groviglio inestricabile di labbra, lingue che leccano, denti che mordono, mani che graffiano, che s’afferrano, dita che s’insinuano ovunque, gambe, cosce, fianchi contro fianchi e bocche che succhiano, che tormentano.”

7 commenti:

Virgy ha detto...

Recensione splendida da togliere il fiato pur non dicendo nulla della trama questa rece mi ha fatto battere forte il cuore e se prima il sequel lo aspettavo con ansia adesso lo aspetto con bramosia...complimenti ancora a Tiziana ♡

Virgy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vanessa ha detto...

Recensione meravigliosa!!davanti ad un capolavoro così resti senza fiato come davanti ad un dipinto bellissimo..lo stesso dipinto che Tiziana con le sue sapienti parole e' riuscita a portare in vita regalandoci un mare di emozioni..e adesso non ci resta che attendere poche ore per poter finalmente scoprire il tanto desiderato seguito!

Tiziana Matarrese ha detto...

Grazie mille a tutte !!!

Roberta Ss ha detto...

Stupenda recensione Tiziana, non vedevo l ora di leggerlo, ma con le tue parole mi hai completamente catturata. Ancora complimenti!! Sempre più brava! :*

Lidia ha detto...

E brava Tiziana. Sapevo che era la scelta migliore dare questo libro a te

Tiziana Matarrese ha detto...

Grazie mille ancora questo libro mi ha dato tante emozioni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...