Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 7 giugno 2016

Recensione "Le ombre del cuore" di Sara Purpura

Sera Rumors! Ecco un'altra new entry nella famiglia del rumore. Diamo il benvenuto a Giusy Cu che come prima recensione ha letto Le ombre del cuore dell'autrice Sara Purpura.
Titolo: Le ombre del cuore
Autrice: Sara Purpura
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance
Prezzo ebook: Eur 1,20
Amazon

Meredith Taylor ha una vita complicata, un matrimonio che ha distrutto la sua idea dell’amore e un ex marito che l’ha prosciugata nel cuore e nell’anima. Vorrebbe riacciuffare gli anni che ha perso, ma non è semplice sradicare dalla sua mente il calvario che ha vissuto. Paul McKenzie è invece il classico bad boy tatuato, rockettaro e amante delle Harley. Non conosce granché dell’amore, ma ha visto cosa significa provarlo fino a impazzire e da quel giorno si porta dietro una colpa straziante. Quando stanno insieme fanno scintille, ma non potrebbero essere più diversi di così e lei lo tiene a distanza. Paul dovrebbe lasciarla perdere e dimenticarsi di quel pensiero fisso, tuttavia ogni volta che Maddie lo allontana, per lui è come un richiamo. La forza di un sentimento che ha piegato entrambi fino quasi a spezzarli potrà salvarli? E se anche questo dovesse succedere, che cosa accadrebbe se il passato tornasse a ricordare a Maddie l’inferno che ha attraversato?

Sono cosi felice di scrivere la mia prima recensione su un libro così fantastico e per di più tutto #MadeinItaly. Ieri pomeriggio ho trovato uno spazietto libero e mi son detta: “Leggo il primo capitolo e poi mi metto a lavorare”.
E invece…BOOM!
Non mi sono più staccata, ogni capitolo tirava l’altro e ho fatto così fino all’una e quarantacinque di questa notte.
La storia di Meredith e Paul mi ha preso il cuore in mano e lo ha accarezzato dolcemente, fino all’ultima pagina voltata. Questo libro è pieno di valori e colmo d’amore e sentimento.
Paul e il suo amico Jim (poi capirete chi è) sono una cosa sola. Parliamo del solito maschio vecchio stampo. Un genere che noi ragazze amiamo sempre, un playboy senza scrupoli che usa il sesso per fuggire, in questo caso, dalle ombre del cuore.
Ci tengo a precisare, che nonostante gli ormoni facili, un senso dell'umorismo molto sexy, un Harley per migliore amica, un paio di jeans sempre sdruciti e un passato doloroso, Paul ha un cuore così grande ed è così premuroso che io ho praticamente sospirato per quasi tutto il libro, sperando che mi saltasse fuori dall’Ipad per dichiararmi amore eterno.

Meredith è proprio fortunata. Tuttavia, all’inizio non se ne rende conto. Si ostina a combattere i propri demoni, ma non capisce che negandosi a lui li alimenta solamente. Cerca di concentrasi su se stessa e di trovare un nuovo lavoro. Insomma, prova in tutti i modi a riprendersi in mano la vita che le è stata spezzata nell’adolescenza e negli anni a venire, consumata da un matrimonio malato.
“Paul si accorse che qualcosa non andava e fece per scostarsi, ma io gli afferrai il viso. «Stai con me, non mi lasciare. Liberami dalla sua voce» lo pregai, soffiando quelle parole sulla sua bocca, fino a quando fra le nostre labbra non restò più nessuno spazio.”
Mi ha fatto leggermente innervosire. Ogni volta che arrivava il momento di lasciarsi andare tra le braccia di Paul, veniva bloccata dai ricordi e dalla paura e così, reprimeva i suoi desideri, i suoi bisogni e faceva arrabbiare me.
Ma l’amore vince sempre e lo capirà pure Meredith.
Mi è piaciuto il colpo di scena, non me l’aspettavo. Mi sono piaciuti i personaggi secondari. E mi sono innamorata di Paul. E ho adorato Meredith.
«Un tempo ho conosciuto una donna che mi ha amato fino ad ammalarsi, ma io non la vedevo neanche, maledizione! E adesso? Vuoi sapere cosa sento per te, Meredith Taylor?» mi fermai per emettere un sospiro profondo. Volevo così tanto che mi credesse, che misi nelle mie parole tutto l’ardore di cui disponevo. «Prendi quello che provi per me e moltiplicalo al cubo, baby. Non puoi davvero chiedermi di non prendermi cura di te, perché in questa fottuta equazione matematica io non esisto senza di te.»

Le scene erotiche, sono state più romance che hard. Abbastanza eleganti e raffinate, niente di crudo o seriamente erotico.
Arriviamo al messaggio che l’autrice ha voluto mandare. 
Le vicende che ha deciso di descrivere hanno bisogno di voce e verità. Sara Purpura, è stata brava e delicata, ha descritto al meglio la sofferenza e il tormento che il suo ex marito le ha procurato. Un passato di violenze, ripercussioni e abusi che oggi come oggi, purtroppo sono sempre più frequenti sulle donne.
Nella mia “ingenuità”, e con l’aiuto di questo libro e dell’autrice, spero con tutto il cuore e con tutta l’anima che un giorno - il più vicino possibile, la violenza sulle donna possa scomparire sulla faccia della terra e con essa tutto il male del mondo e che l’amore trionfi sempre, come quello di Meredith e Paul.
Chi non ha ancora letto questo libro lo faccia subito, e come me gridate: “NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE”.

Cu tuttu lu cori, Giusy Cu.

1 commento:

sara purpura ha detto...

Grazie mille per il tempo e lo spazio a me dedicato <3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...