Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 6 maggio 2016

Recensione "Un amante nel mio letto" di Alessia Cucè

Sera Rumors. Stasera Fabiana Andreozzi ci parlerà di Un amante nel mio letto di Alessia Cucè. Una commedia romantica, divertente e spensierata.
Titolo: Un amante nel mio letto
Autore: Alessia Cucè
Illustratore: Sara Adanay
Editore: Self publishing
Genere: Romance/ chick-lit
Pagina: 222
Costo: 1,99 ebook/ 8,84 cartaceo
Amazon

Sono sempre stata convinta che l’aspetto esteriore troppo curato e in bella vista, lasciasse trasparire un intelletto alquanto insoddisfacente. Non voglio assolutamente fare di tutta l’erba un fascio, ma come si dice: provare per credere? E io ho provato!
Non svelo particolari assurdi ma posso tranquillamente affermare che il mio compagno ha dato conferma a queste ipotesi.

Una commedia divertente al limite dell’esasperazione. Nadia si trova a fare i conti con i tanti aspetti negativi della relazione con Mattia, tanto bello quanto infantile. Sempre più convinta di essere nella ragione, ma codarda a tal punto da non riuscire a lasciarlo, prova a trovare soluzioni alternative per interrompere la relazione. Tra battute pungenti, paragoni irriverenti e situazioni imbarazzanti, incontrerà un uomo che la travolgerà e si troverà faccia a faccia con la cruda realtà.


Alessia Cucè si cimenta con un nuovo genere; dopo aver sconfinato nelle atmosfere fantastiche a quelle più erotiche, si tuffa in quelle comiche e divertenti di un chick-lit: Un amante nel mio letto.
Già dal titolo e dalla simpatica cover ci lascia intendere quello che ci aspetterà dalla lettura del romanzo, che tra gag esilaranti e battute al vetriolo ci accompagna all’ultima pagina in un battito di ciglia.
L’autrice ci racconta le disavventure di Nadia che si è impelagata nel vero senso della parola in una relazione con Mattia, bello da togliere il fiato ma “manchevole” in tanti altri aspetti della vita di coppia. Assistiamo alla sua totale incapacità a liberarsi di questo uomo prima tanto voluto e tanto
desiderato che poi si è trasformato in una presenza ingombrante. Nadia sostanzialmente rappresenta tutte quelle donne che per paura e codardia restano incastrate in relazioni che vanno strette e sono sbagliate. Vive dei suoi piani mentali tutti bislacchi e fuori di testa nel tentativo di liberarsi dell’Adone senza essere lei a pronunciare la fatidica parola lasciamoci. E qui se ne inventerà delle belle, dei veri e propri deliri che vi lasceranno senza fiato per le risate.
Questo strano binomio complicato si arricchirà all’improvviso di un terzo uomo non cercato, totalmente agli antipodi, deciso e sicuro. A questo punto ne vedremo delle belle perché la situazione diventerà sempre più complicata e Nadia sempre più paranoica.

Insomma un libro che si legge tra risate e sorrisi alla velocità della luce, ma tra tanti sorrisi le disavventure amore di Nadia ci regalano molti spunti di riflessioni.
In questo romanzo, Alessia Cucè ci ricorda che Non è oro tutto quello che luccica perché la maggior parte di noi è sempre attratta come una lucciola da tutto quello che brilla che non sempre rappresenta il meglio per noi.
Consigliato a tutte le persone che amano queste letture briose e divertenti!
Buona lettura a tutti,
Fabiana

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...