Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 31 maggio 2016

Recensione "Silence (Moments of Silence Vol. 1)" di Natasha Preston

Ciaoo Rumors! Oggi sono io a parlarvi del primo capitolo dello YA in uscita domani, 1 Giugno 2016,  edito Newton Compton, intitolato Silence di Natasha Preston della serie Moments of Silence
Titolo: Silence (Moments of Silence Vol. 1)
Autrice: Natasha Preston
Editore: Newton Compton
Genere: Young Adult
Prezzo: Ebook 4,99
Uscita 1 Giugno 2016
Amazon

Oakley Farrell è chiusa nel silenzio da undici anni. All’età di cinque ha smesso di parlare, e nessuno sa perché, anche se l'ipotesi più probabile è che abbia subito un trauma, dato che dal punto di vista fisico non sembra avere niente che non vada. Nonostante gli sforzi della sua famiglia per risolvere il problema, da allora Oakley comunica solo con piccoli gesti e se ne sta rinchiusa in un mondo tutto suo. A scuola viene esclusa e presa in giro dagli altri ragazzi. Ha un solo amico, Cole Benson, che la conosce fin da quando erano entrambi molto piccoli e le è rimasto sempre accanto, perché per lui Oakley è perfetta così com’è. Nel corso degli anni hanno costruito una loro personale versione dell’amicizia. Ma funzionerà ancora quando inizieranno ad avvicinarsi sempre di più? E quando Oakley sarà costretta ad affrontare una persona che arriva dal suo passato, riuscirà ancora a mantenere il suo segreto?

Quasi tutti conoscono il modo di dire “Il silenzio è d’oro”, e molti saranno d’accordo. Persone i cui figli corrono per casa gridando o che lavorano in uffici rumorosi. Per me, invece, significava qualcosa di molto diverso. Il silenzio ha logorato tutta la mia vita. Ha cancellato cose che non sarei mai riuscita a esprimere. Dal mio silenzio dipendeva la felicità della mia famiglia. Il silenzio era la mia prigione.
Ciao Rumors!
Oggi sono io a parlarvi di un libro in uscita domani 1 Giugno. Un libro che avevo adocchiato già molti mesi fa e che ho voluto fortemente leggere perchè ne avevo sentito parlare in alcuni blog stranieri. Ultimamente ho delle grosse difficoltà a farmi piacere determinati generi di libri, in questo caso il Young Adult. Però, Silence, mi ha conquistata subito dalle prime pagine.
Vi dico la verità, volevo evadere dalle solite storie di sesso, ormoni a mille, lui figo, lei bella, amore, seduzione ecc (non che mi dispiacciano, anzi, io stessa scrivo queste cose).
Per una giornata volevo assaporare una ventata di aria fresca, leggera, priva di malizia, con dei drammi veri che purtroppo capitano nella vita reale come l'essere diversi, come essere preso di mira perchè non si è come la società ci vuole, affrontare temi scottante come quelli degli abusi psicologici e fisici. Lo so, sembrerà strano, ma io amo queste letture.

 Avete presente quando state leggendo un libro e i vostri occhi si fanno a cuoricini? Quando sorridete perchè la storia è così dolce, romantica che non potete fare altro che sghignazzare felice? Ecco io per metà libro ero così.
Oakley e Cole mi hanno travolto in una storia tenere, a tratti rude e cattiva, romantica, fresca e appagante. Non so come definire questo romanzo. Forse spiazzante.
So che non è di certo la punta di diamante della Newton Compton, so anche che l'uscita sta passando in sordina, ma vi assicuro che questo YA merita di essere letto.
I protagonisti sono una sedicenne e un diciottenne che hanno una mente da adulti e si comportano da tali. Oakley non parla, non vuole parlare. Da quando ha dieci anni non apre più bocca. Per questo motivo viene sbeffeggiata dai compagni di classe che la reputano pazza. 
Cole è l'amico di sempre. Quell'amico che ti sostiene quando cadi, che ti asciuga le lacrime quando piangi, che ti sorride per renderti felice e ti vuole bene anche se sei diversa da tutti gli altri.
Non avevo idea del perché aspettassi una risposta da Oakley.
 L’attendevo ogni sera, sapendo che non sarebbe mai arrivata.

Una storia tenera di un'amicizia che nasconde un grande, immenso amore. Due ragazzi che affrontano le fragilità, la stupidità della gente, la triste verità sempre a testa alta, piangendo, sorridendo, soffrendo e perennemente l'uno vicina all'altra. La tenerezza del primo bacio, della prima carezza, delle prime intimità.
Lentamente chinò il capo e premette la fronte sulla mia. Come in tutti i film romantici più triti e ritriti, gli altri intorno a noi sembrarono svanire. Desideravo così tanto che mi baciasse che pensai di poter perdere la ragione. L’insicurezza di non essere abbastanza per lui svanì quando vidi le sue labbra dischiudersi a pochi centimetri dalle mie.
L'amore di un ragazzo verso quella ragazza che lui vede stupenda, che lui vede perfetta così com'è. L'attrazione di lei verso quell'amico che la protegge, che non la fa mai sentire sola, che nonostante lei non riesca a confidarsi con le parole, nonostante non riesca a confessare il suo terribile segreto, lui non l'abbandona mai, anzi, è sempre al suo fianco a spingerla su quella altalena di emozioni che dura da quando lei aveva solo 5 anni.
«Senti, scusami, ma non capisco proprio. Perché non vuoi comunicare con me? Ti prego, dimmi se c’è qualcosa che non va. Perché se è così, ti giuro che metterò tutto a posto. Ti aiuterò. Devi solo dirmelo», mi implorò.
Un triste passato, una rivelazione sconvolgente, fino a un finale che ho odiato perchè ne volevo di più, subito senza aspettare... egoisticamente avrei voluto sorridere fino alla fine, ma purtroppo, come tante serie, il finale lascia sospesi in un seguito che spero di leggere presto perchè potrei impazzire!
Sta’ zitto, maledizione, sta’ zitto!
Deglutii e serrai le labbra per impedirmi di sfogarmi. Volevo tanto dirglielo. Volevo parlare con lui normalmente, ma non potevo. Avrei ferito troppe persone. 
Forse non è il libro che fa moda, non è il libro che tanti si aspetteranno, ma io l'ho trovato delizioso, emozionante, con una carica di semplicità che ogni tanto ci vuole.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...