Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

giovedì 14 aprile 2016

Recenzione "Sonnifera" di Riccardo Gramazio.

Ciao a tutti. Altra recensione del nostro Vittorio De Agrò.  Sonnifera di Riccardo Gramazio. 
TITOLO: Sonnifera
AUTORE: Riccardo Gramazio
GENERE: Satira, Pulp, Noir, Introspettivo
EDITORE: Lettere Animate

Terry Stones, cantante fallito e ben presto dimenticato, si risveglia nudo e frastornato in una sconosciuta abitazione. Ad attenderlo Selene, misteriosa guida al servizio di un ricco ed inquietante imprenditore. Quello che sembra solo un incubo si trasforma in un viaggio frenetico negli abissi della mente, del passato e dello show-business. In una Los Angeles più rovente che mai, Terry cercherà la verità sfuggita alla memoria, il nodo che lo ha legato all'enigmatico poeta Icaro.
Per l’opinione pubblica la vita di una rockstar è essenzialmente fatta di eccessi, droga e sesso.

Quante giovani vite abbiamo visto consumatesi inseguendo l’utopia del successo e della fama.
La popolarità è qualcosa di effimero e sfuggevole, oggi sei sull’altare il giorno nelle polveri.
Che cosa pensi e provi davvero una rockstar in declino fino ad oggi era quasi un mistero.
Riccardo Gramazio con il suo romanzo “Sonnifera” porta il lettore dentro la vita e la mente di Terence Stones, rock star caduto precocemente in disgrazia e preda dei suoi demoni e del suo burrascoso passato.
Terence ha gettato alle ortiche una bella splendida e fortunata carriera a causa dell’alcool e dalla delusione d’amore causata del doloroso divorzio con l’’amata moglie Natalie.
Terence non è una bella persona, anzi sa essere davvero un uomo orribile e disgustoso.
Ha però il talento musicale dei veri artisti dannati. E’lo stesso musicista a raccontarci in prima persona le sue vicissitudini personali sempre in bilico tra il sogno e la realtà.

Il lettore è risucchiato nel fantastico e dannato mondo di Terence, novello Alice, e quali e quanti surreali e grotteschi personaggi incontri faccia nel suo viaggio verso la luce o se vogliamo salvezza dell’anima.
E’ difficile trovare per il lettore un vero filo rosso narrativo nella storia ciò nonostante la lettura è piacevole e avvincente.
Riccardo possiede uno stile polemico, particolare riuscendo a far evocare al lettore immagini e sensazioni intense e paradossali.
Il “non sense” è in qualche modo la vera forza del romanzo che si fa leggere con facilità e curiosità fino alla fine.
Se dovessimo paragonare questo testo a un film, non avremmo difficoltà a pensare “Paura e delirio a Las Vegas” di Terry Gilliam.
Anche se il paragone potrebbe apparirvi forzato ed eccessivo eppure“Sonnifera” di Gramazio può essere annoverato nel genere letterario della “Beat Generation” del capo scuola Jack Kerouac.
Il libro presenta dei momenti in cui il caos narrativo diventa dispersivo e confuso e probabilmente sarebbe stato opportuno maggiore esperienza e meno istinto all’autore e il finale è forse la parte meno riuscita del testo essendo frettolosa e meno”ipnotica” e” accattivante”.
Riccardo Gramazio è un artista poliedrico e creativo e crediamo che “Sonnifera” possa essere solo l’inizio di bei e interessanti romanzi.

1 commento:

KILL LI ha detto...

Le parole non bastano per esprimere la mia sincera gratitudine al Dott Agbazara di AGBAZARA tempio. Il suo stato due settimane da quando il mio amante è tornato da me dopo il Dr. Agbazara colato un incantesimo di ritorno che ha portato il mio amante indietro entro 48 ore dopo che ho fatto come mi è stato incaricato. Se vi trovate in qualsiasi situazione o difficoltà di contatto su:( agbazara@gmail.com ) O WhatsApp su +2348104102662 per incantesimo efficace

ROSE da MILANO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...