Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 3 maggio 2016

Recensione "Colpo di Fulmine" di Alessia Cucè

Sera Rumors. Stasera Tiziana Matarrese ci parla di un breve romanzo uscito il 19 Aprile. Alessia Cucè approda alla Delos Digital con un nuovo romanzo dalle tinte particolarmente calienti: Colpo di Fulmine.
Titolo: Colpo di fulmine
Autore: Alessia Cucè
Editore: Delos Digital
Pagine: 60
Prezzo: 2,99
Amazon

Kate Ford, avvocato in carriera, è sempre stata convinta che l’amore non vada cercato e che arrivi all’improvviso, a differenza dell’amato fratello Flinn sicuro che l’amore arriva solo se inseguito e con un colpo di fulmine. Proprio per questo la costringe a partecipare a incontri imbarazzanti e a uno di questi incontrerà Tomas Harper, un uomo tanto bello quanto silenzioso. Una notte di passione e una causa di aggressione, costringeranno Kate a ricredersi sulle proprie idee, mettendola faccia a faccia con un sentimento improvviso che la travolgerà, mandandola in completa confusione.


Ciao Rumors,
Il titolo di questo romanzo breve mi ha incuriosito immediatamente. Nella mia visione romantica il colpo di fulmine è quella scintilla che scocca attraverso un unico sguardo, quell’attenzione particolare e sviscerata che nasce immediata fra due persone che riescono a trasmettersi un immediato feeling.
Non pensavo, quindi, che il colpo di fulmine potesse avvenire in modo programmato. Perché Flinn, il fratello di Kate, eterno sognatore romantico, crede che l’anima gemella bisogna cercarla. Crede che bisogna aiutare il famoso “cupido” a trovare il bersaglio dove affondare la propria freccia.

“Mi ha sempre propinato ogni genere di uomo, nella speranza che qualcosa scoccasse, ma non è mai successo. Non si preoccupa di conoscere prima il soggetto in questione, lui si butta e pretende che mi butti anche io senza sapere chi ho davanti. Gli manca un minimo di protezione classica tra fratelli.”
Quale situazione migliore, di uno speed date, dove con un tempo prefissato puoi fare conoscenza con l’altro sesso. Dove puoi in pochi minuti capire se c’è feeling e se c’è abbastanza energia da far scoccare il famoso colpo di fulmine.
Kate Ford, non crede che in uno speed date possa trovare l’uomo dei suoi sogni. Lei non cerca la visione romantica dell’amore ma solo una notte di buon sesso. Fino a quando si avvicina un uomo alto con lineamenti rudi giacca di pelle e casco sotto il braccio.
“E’ fantastico. Rude, selvaggio, trasandato e consapevole di essere desiderabile. Molto. Il classico uomo che non deve chiedere mai!”
L’attrazione è immediata, la voglia di toccarsi anche. Non ci sono parole né preliminari, ma uno spasmodico dare e ricevere per arrivare al culmine del piacere.
Tomas Harper è un uomo di poche parole, il classico bello e dannato. In Kate cerca il piacere unico del sesso, non approccia con discorsi o chiacchiere. Lui è rude ed immediato. Lei si ritroverà a combattere con i propri pensieri da sola, insieme all’odore lasciato da quell’uomo che ha sconvolto il suo corpo e la sua mente.
Kate, avvocato in carriera, lavora presso lo studio di suo padre insieme a suo fratello Flinn. Sarà ancora il fratello, un personaggio fantastico, il fratello ideale, che giocherà da cupido.
Tomas si rivolge al loro studio per difendersi da una causa di aggressione. Flinn sarà lo spettatore di un gioco fra due “animali in gabbia” che si combattono a suon di frecciate. Lui sembra odiarla, lei fa di tutto per concentrarsi con professionalità al suo caso.
“Il problema è che non riesco a stare un istante accanto a quell’uomo che i miei pensieri lussuriosi annebbiano tutta.”
I loro incontri dal professionale degenerano in momenti molto hot. Basta guardarsi che il bisogno impellente di toccarsi e assaggiarsi sembra essere il solo protagonista.
“un attimo prima è uno stronzo, l’attimo dopo di una dolcezza inaudita. Tom Harper è un enigma.”
Ma piano piano anche Tomas abbandonerà questa sua “falsa” indifferenza e un vero appuntamento cambierà tutto. Anche lui sembra essere alla ricerca di un nome da dare a quello che il suo corpo vuole sentire e che la sua mente grida di non volere.
Finalmente anche lui cesserà di combattere una guerra persa in partenza.

“Siamo Kate e Tomas, protetti da uno strato di stoffa. Protetti dal mondo esterno. Solo noi. E in questo istante vorrei gridargli: Resta con me per sempre.”
La complicità dell’intera famiglia darà il giusto supporto per permettere ai due di arrendersi al colpo di fulmine.
“Allora è giusto che tu sappia che anche tu sei la mia lui!”
Bellissimo !!! Non sembra un racconto breve, perché leggendolo sono tali e tante le emozioni che a volte ti devi fermare per riuscire a immagazzinarle tutte. Molto brava l’autrice, direi una piacevole scoperta! La sua scrittura fluida ed immediata, ti trascina lì dove vuole che tu sia. Le scene di sesso non sono per niente volgari, ma raccontate con il giusto eros e tali da tenere il lettore incollato e molto accaldato. Mi sarebbe piaciuto un POV di lui, in alcuni punti ho fatto fatica a capire la sua anima tormentata.
Vorrei fare, infine, un elogio particolare all’amore e alla complicità raccontati fra Kate e Flinn. L’autrice ha saputo emozionarmi parlando dell’amore fraterno e incondizionato fra due personaggi fuori dagli schemi. Ha saputo raccontare una storia delicata che ha dato quella giusta dolcezza al susseguirsi veloce e immediato degli eventi. Spero in futuro di poter leggere ancora Alessia Cucè magari con una storia di 300 pagine; il talento si avverte e la sua scrittura ne è la conferma.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...