Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 20 novembre 2015

Rubrica Coffee&Books Recensione e intervista a Susan Elizabeth Phillips

Ciao Rumors! Oggi per la rubrica Coffee&Books, sono felice di ospitare l'autrice della bellissima serie Chicago Stars, del magnifico Volare fino alle stelle, una delle maestre indiscusse del romance, vincitrice di diversi RITA Awards, gli oscar dei romanzi, Susan Elizabeth Philipps. In più io vi parlerò del suo nuovo romanzo Le promesse di una vita edito Leggereditore. Grazie a Elisa Gioia per l'aiuto con la traduzione.
Titolo: Le promesse di una vita
Autore: Susan Elizabeth Phillips
Editore: Leggereditore
Genere: Contemporary romance
Prezzo Ebook: EUR 4,99
Amazon

Isabel Favor è una donna di successo, considerata in America il guru dell’auto-aiuto. La sua vita è apparentemente perfetta: ha fama, denaro e un fidanzato che, tra una conferenza e un libro, non trova mai il tempo di sposare. Tuttavia, a seguito di una truffa finanziaria ordita ai suoi danni, tutto ciò che ha costruito rischia di crollare miseramente. E mentre la reputazione di Isabel è messa a dura prova dalle accuse pubblicate dai giornali, il fidanzato la lascia per un’altra donna. Lei che ha sempre risolto i problemi degli altri, scopre ora di non avere soluzioni per sé. Così, con l’animo a pezzi, parte per l’Italia alla ricerca di un po’ di serenità.
Lorenzo Gage è un celebre attore di Hollywood, in Italia per lavoro. Da qualche tempo avverte una vaga insoddisfazione: fare sempre la parte del ribelle dal fascino maledetto ha i suoi vantaggi, ma ha come la sensazione di aver trascurato troppe cose nella vita. Quando vede Isabel sorseggiare del vino al tavolino di un bar, decide che è il momento di buttarsi in una nuova impresa: conquistare quella donna dall’aria tanto composta. Isabel però ha altro a cui pensare: deve ricostruire la sua vita, e le sembra difficile anche al riparo tra le mura di pietra di un casale toscano... soprattutto se quell’uomo che ha rifiutato non la lascerà in pace!




Isabel Favor è una psicologa caduta in rovina. Il suo contabile scappa con tutti i suoi soldi e il fidanzato mette incinta un'altra donna. Si sveglia così da un brutto sogno, sola, senza un soldo e senza un amore. Disperata, capisce che è tanto brava a risolvere i problemi degli altri, quanto è un disastro a risolvere i suoi.

La sua amica per risollevarle il morale, le regala un viaggio in Italia, precisamente nella bellissima Toscana, qui incontra lui, Lorenzo Gage detto Ren, Red è un attore di Hollywood, uno di quelli che interpreta sempre il cattivo, uno di quelli che forse è meglio evitare. Ma non è facile, infatti, il casolare dove lei alloggia è proprio di Red.
Tra un bicchiere di chianti, una passeggiata tra le colline, nasce un inseguimento tra due persone all'opposto. Nonostante la diversità, l'attrazione tra i due è talmente forte che l'uno finisce nella rete dell'altra imprigionandosi in una ragnatela di provocazioni, passione e sensualità.

Ammetto che non è il solito libro della Philips, sono abituata a leggere cose più frizzanti e devo dire che forse questo libro è un pochetto lento in certi punti. Si riprende sicuramente con i dialoghi e i battibecchi che la SEP sa costruire con eleganza e bravura. Quello che mi è piaciuto di questo romanzo è l'ambientazione. Finalmente usciamo dagli schemi da romance ambientato nel paese o nella solita città americana.  La magia dei paesaggi e delle descrizioni sono ottime come è ormai noto lo stile impeccabile dell'autrice. Ho amato i personaggi secondari che a volte oscuravano i principali. Nonostante questo romanzo non sia uno dei libri miei preferiti, lei è e rimane la signora dei romance.
Lei sa tirar fuori dai protagonisti e da chi sta dietro, sensuale, passionale, ironia, difetti, fragilità, e te li fa percepire facendoti entrare nella psiche dei personaggi in punta di piedi a volte talmente con facilità, che non te ne accorgi nemmeno e a un tratto sei già dove lei ti vuole portare.
Grazie a Susan Elizabeth Philipps per aver accettato di chiacchierare con noi de Il Rumore Dei Libri.
Buongiorno Susan e benvenuta. Iniziamo con la prima domanda. Come è nata la tua passione per la scrittura.

È una storia abbastanza lunga, che potete trovare anche nel mio sito. Ma ecco la versione corta. Quando i miei figli erano piccoli, la mia migliore amica viveva due porte più in là. Entrambe eravamo delle grandi lettrici e, un giorno per divertimento, abbiamo deciso di provare a scrivere un libro assieme. Lo stavamo facendo solo per puro divertimento e siamo rimaste scioccate quando la prima casa editrice, a cui lo abbiamo fatto leggere, ne ha acquistato i diritti. Da allora ho scritto solo per conto mio.

In “Kiss an angel” (Volare fino alle stelle, edito Leggereditore), il legame tra Daisy e la tigre è così forte. Come sei riuscita a creare una connessione così forte e magica fra loro due?

Amo il legame che ha Daisy con gli animali del circo. Quando lo scrivevo, ho immaginato ogni animale come un essere umano perché volevo che i lettori li vedessero come tali.

Dove hai preso le ispirazioni per i personaggi maschili della serie Chicago Stars? A quale sei più legata?

L’atleta è un archetipo potente nei romanzi, così come i soldati o il detective o il cowboy. Sono legata a tutti i personaggi della serie, non potrei mostrare preferenza per uno.

In Italia è appena stato pubblicato “Breathing room” (Le promesse di una vita), ambientato in Toscana. Sei mai stata in Italia e quali sono i tuoi progetti attuali?

Sono stata spesso in Italia e ho amato ogni viaggio. Breathing Room ha preso vita durante una indimenticabile e bellissima camminata in Toscana. Ero determinata a non scrivere nulla, mentre ero in vacanza (avevo appena pubblicato This heart of mine e avevo bisogno di una pausa). Ma il terzo giorno, stavo camminando per uno dei più bei tratti di strada che io abbia mai visto, non lontano da Volterra. E lì, con il sole che mi accarezzava, e il profumo di salvia che alleggiava nell’aria, l’idea di Le promesse di una vita mi è balzata in testa.
Per quanto riguarda i miei progetti attuali, ora che Heroes are my weakness è stato pubblicato, sto lavorando a un altro libro della serie Chicago Stars. Ci saranno personaggi nuovi, ma anche qualche cameo di qualche nostra vecchia e amata conoscenza. Non vedo l’ora di finirlo! 
Originale
How was your passion for writing born?

It's a fairly long story, which I’ve posted on my website, but here's the mini version. When my sons were small, my best friend lived two doors down the streetBoth of us were big readers and one day, just for fun, we decided to try to write a book together. We were doing it just for fun and couldn't have been more shocked when the first publisher we sent the manuscript to bought it. After that, I was on my own.

2. -In “Kiss an angel” the connection between Daisy and the Tiger is so strong. How did you create such a magic and special bond?

I loved Daisy’s bond with the animals. As I wrote them, I imagined each animal as human because I wanted the readers to see them that way.

3. -Where do you take a leaf for the male characters of the Chicago Stars series? And which of the characters are you most attached?

The male athlete if a powerful archetype in romance, just as the soldier is or the detective or the cowboy. I’m very attached to all my Chicago Stars heroes and wouldn’t think of showing preference for any one of them!

4. -In Italy it has been just published “Breathing room”, set in Tuscany. Did you come to visit our country? What about your current projects?

I’ve visited Italy several times (and loved every trip!) Breathing Room began during an unforgettably beautiful walking trip through Tuscany. I’d been determined not to think about writing while I was on vacation. (I’d just finished THIS HEART OF MINE, and I desperately wanted a creative break.) But on the third day, I was walking along one of the most beautiful stretches of road I’ve ever seen, not far from Volterra, Italy. And there, with the Tuscan sun shining down on me and the scent of wild sage lingering in the air, the idea for BREATHING ROOM leaped into my head. Click here for more on the inspiration for BREATHING ROOM.
As for my for current project, now that HEROES ARE MY WEAKNESS had been published, I’m hard at work on another Chicago Stars book. It will feature new characters as well as cameo appearances by some of our old favorites. I can’t wait to finish!

5 commenti:

Veronica Scalmazzi ha detto...

Ho gli occhi a cuoricino per le risposte alle mie domande... grazieee Lidia. Comunque io lo leggerò poi. Magari con non troppe aspettative riuscirò a godermelo di più.

Lidia ha detto...

Sìììììììììììì :)

Daniela Luna ha detto...

La SEP NON CI CREDO! Io la amooo

letizia ha detto...

E una delle mie autrici preferite ma devo dire che questo e' il libro che mi ha trasmesso meno. Anch'io l'ho trovato lento, divertenti i loro battibecchi,a ho preferito la storia dei personaggi secondari

Lidia ha detto...

concordo con te Letizia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...