Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

giovedì 26 novembre 2015

Recensione "Lost Soul" di Veronica Scalmazzi

Ciao Rumors. Oggi Carmen Bruni, ci parla del nuovo romanzo di Veronica Scalmazzi intitolato Lost Soul uscito da pochi giorni. LOST SOUL è una storia di dolore e tormento, dove il destino giocherà la sua ultima carta: quella dell'amore. Un amore alla ricerca di un nuovo domani, sguardo dopo sguardo... battito dopo battito.
Titolo: Lost Soul
Autrice: Veronica Scalmazzi
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance
Prezzo Kindle: EUR 2,99

Ian Crofford non esiste più. Un ubriaco al volante gli ha portato via la sua Susan e la loro piccola Lucy, strappandogli per sempre la sua unica ragione di vita. Ora vivere è diventato insopportabile, ciò che resta di lui è solo un uomo invisibile che sopravvive dilaniato da un dolore che fa sempre più male. Hope Sullivan ama la vita, esiste. I giorni bui appartengono al passato. Vivere a pieno il mondo che la circonda è diventato il suo unico scopo. Ma cosa succede quando un'anima persa, dagli occhi blu come il mare in tempesta, incontra un angelo dai capelli rossi? Un filo invisibile li lega. Un filo che li porterà ad andare oltre l'apparenza, a cercarsi e perdersi l'uno nell'altro. Ma a quale prezzo? E se i demoni del passato nascondessero una verità troppo grande da sopportare?
Ian aveva una vita e ora non ce l’ha più. Hope non aveva una vita e adesso ce l’ha.
Come possono due persone dai destini così inversi trovare un punto d’incontro?
Una sola parola, che racchiude il nostro essere e tutte le sue forme. Un solo organo o soltanto una concezione astratta, ma comunque fondamentale per vivere: cuore. Ecco, cosa unisce i nostri due protagonisti, il cuore.
Di solito mi basta poco per capire se una storia è fatta per me. Sin dalle prime pagine devo trovare degli input che mi obbligano a continuare la lettura, e in Lost Soul li ho trovati già nei primi paragrafi.


Ian è un uomo in carriera, con una famiglia che ama. È felice. Almeno finché un incidente non gli strappa ciò che ha di più caro. Da un giorno all’altro sua moglie e la sua bambina non ci sono più e lui si ritrova in un mondo che disconosce, fatto di solitudine e dolore. Dov’è la sua felicità? Non esiste più, proprio come lui. Allora niente della sua realtà ha importanza.
Hope è soltanto una ragazza di ventidue anni. È dolce, tranquilla e circondata dalla sua famiglia. Anche con lei, la vita non è stata clemente in passato, ma adesso è rinata in tutti i sensi. Adesso può sorridere e fare progetti lungimiranti. Vive e quella vita la respira a pieni polmoni.
Da qualche parte ho letto che quando abbiamo bisogno di qualcosa o di qualcuno, lo attraiamo automaticamente.
Ed è proprio questo che succede a Ian e Hope.
Un giorno come tanti, un incontro inaspettato… Le anime che si legano prima dei corpi e gli occhi che ufficializzano quell’unione.
Avendo letto i libri precedenti dell’autrice, immaginavo che fosse qualcosa di forte e infatti è così, ma non si tratta solo di questo. Ho notato un’evoluzione, un’introspezione forte che mi ha lasciato entrare nella mente e nel cuore dei protagonisti fino in fondo, come mai era successo prima. Ho sentito il loro dolore, il sollievo, le battaglie interiori. La paura.
Ci sono legami e legami. Alcuni hanno bisogno di concretezza, di tocchi e di parole per rafforzarsi e per resistere. E poi ce ne sono degli altri che si formano e basta. Un giorno incontri due occhi blu, ed eccolo lì che prende forma. Lo senti stretto, quel laccio, ti fa sorridere al buio, fa accelerare il respiro e certe volte fa male, ma non è colpa tua, non l’hai messo tu intorno al tuo cuore. E allora?
Be’ la risposta la troverete leggendo Lost Soul.
Sono entrata in punta di piedi fra le righe, perché non sapevo cosa aspettarmi e ci sono completamente affondata.
Consiglio questa storia a tutti gli amanti dell’amore. A chi spera. A chi crede che ci sia qualcosa di più grande che ci spinge a compiere azioni.
A chi riesce ad andare oltre l’apparenza e che solo dagli occhi beve quella che è la nostra pura essenza.
Carmen Bruni.

5 commenti:

Carmen Bruni ha detto...

Mi sono dimenticata di aggiungere una cosa: ho letto il libro in anteprima, anzi in contemporanea, mentre Veronica lo scriveva, un capitolo dopo l'altro fino alla fine. Devo ringraziarla per il privilegio <3

Bonny B ha detto...

Complimenti, recensione bellissima... sembra proprio uno di quei romanzo che mi divorerei in una giornata!

Tiziana Matarrese ha detto...

Bellissima recensione Carmen .......lo sto leggendo .....sto andando oltre l'apparenza ....insieme a Hope

Veronica Scalmazzi ha detto...

Carmen mi hai fatto innamorare... che meraviglia di recensione... grazieeeeeeeee.... Grazie a te e al blog :*

Daniela Marra ha detto...

Questo libro e' semplicemente straordinario se da un lato ci ricorda di quanto la vita e la natura umana siano fragili dall'altro ci aiuta a sperare nel DOMANI...dopo qualsiasi tempesta,anche la piu' devastante e lunga torna sempre a splendere il sole.
Grazie Veronica Scalmazzi per questo meraviglioso Libro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...