Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 6 ottobre 2015

Recensione "RIVERSIDE"di Bianca Rita Cataldi

Ciao a tutti e buon martedì. La nostra Carmen Bruni oggi vi parlerà di Riverside il primo volume di una trilogia fantasy di Bianca Rita Cataldi.
Titolo: RIVERSIDE (Riverside #1)
Autore: Bianca Rita Cataldi
Numero di pagine: 120ca
Formato: ebook
Prezzo: 0,99 €
Twitter: @biancacataldi
Prossime pubblicazioni della serie: 
DOLLHOUSE (Riverside #2)
 REWIND (Riverside #3)
Era una sensazione che apparteneva ad Amabel e, al tempo stesso, era fuori di lei; era terribilmente simile a un ricordo, ma possiamo ricordare qualcosa che non abbiamo mai vissuto?» 
Riverside, Regno Unito. Le quattro e mezzo di un pomeriggio qualunque. Una scuola abbandonata e cadente alla fine di Silverbell Street. Come la venticinquenne Amabel scoprirà presto, non si tratta di un edificio qualunque: al suo interno, i banchi sono ancora al loro posto e si respira, nell’aria, polvere di gesso. Tutti gli orologi, da quello al di sopra del portone d’ingresso sino al pendolo del salone, sono fermi alle nove e diciannove di chissà quale giorno di chissà quale anno. Cosa è accaduto nella vecchia scuola? Quale evento è stato così sconvolgente da fermare il tempo all’interno di quelle mura? E soprattutto, chi è quel ragazzo in divisa scolastica che si presenta agli occhi di Amabel affermando di frequentare la scuola, benché quest’ultima non sia più in funzione da anni? Tra passato e presente, Bianca Rita Cataldi ci guida in un mondo in cui gli eventi possono modificare lo scorrere del tempo, dimostrandoci che ognuno di noi ha un proprio universo parallelo col quale, un giorno o l’altro, dovrà scendere a patti.
Riverside è una storia paranormale, un po’ fantasy e un po’ horror. E può essere che l’abbia visto solo io, oppure è la mia speranza, ma ha anche qualche lievissima pennellata di romance. La protagonista è Amabel, una ragazza di venticinque anni che vive con la sorella e la nipotina.
Un pomeriggio come tanti invece di imboccare la solita strada per tornare a casa, ne prende un’altra, una via che non ha mai percorso e che la conduce a una scuola abbandonata. E proprio dalla visita in questo luogo vecchio e polveroso ha inizio tutto. Strani sogni, case di bambole, una vita parallela…

Amabel viene catapultata in una realtà di cui non sa praticamente nulla, alla quale deve adattarsi in fretta perché ha un ruolo ben preciso. Oltre alla trama avvincente non posso non lodare lo stile dell’autrice, a dir poco perfetto, fluido e ricco, che scaraventa nel contesto da lei creato e immerge nelle emozioni, dalla confusione alla paura, dalla determinazione all’angoscia.
Un libro bellissimo che tiene incollati alle pagine, la curiosità ti divora e vuoi solo scoprire perché, perché e perché! Che bello, aspetto il seguito con ansia!
PS: Ho fatto un paio di fantasie su Damian… Chissà che non trovi riscontro positivo nel continuo della storia. È il primo libro che leggo di Bianca Cataldi e di sicuro andrò a leggere tutti gli altri. Complimenti!

3 commenti:

Argeta Brozi ha detto...

wow! Adoro Bianca ma non ho mai letto niente di suo dalle tinte fantasy/horror, questa recensione invoglia subito alla lettura! Penso lo farò presto :)

Bianca Rita Cataldi ha detto...

Carmen grazie di cuore! Che bella sorpresa <3 La tua recensione è meravigliosa!

p.s. @Argeta eheheh anch'io sto aspettando il tuo thriller, don't forget :P

Lidia ha detto...

Complimentiii

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...