Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

giovedì 27 agosto 2015

Recensione "L’incastro (im)perfetto" di Colleen Hoover

Finalmente è uscito l'ebook dell'attesissimo L’incastro (im)perfetto (Ugly Love) della nostra amatissima Colleen Hoover. Oggi in via eccezionale, Il Rumore dei Libri, farà una doppia recensione. Ringrazio da ora l'autrice Carmen Bruni per la collaborazione.
Titolo: L’incastro (im)perfetto
Autore: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Genere: New Adult
Prezzo Ebook: EUR 4,99
Data: 27 Agosto 2015
In libreria da fine Settembre
Quando Tate Collins incontra il pilota di linea Miles Archer, sa fin da subito che non potrà trattarsi di amore. A dire il vero, i due non potrebbero nemmeno considerarsi amici, se non fosse che condividono un’innegabile e travolgente attrazione reciproca. Quando scoprono le carte, pensano di aver trovato l’incastro perfetto: lui non cerca l’amore e lei non ha tempo per trovarlo. Cosa c’è di più semplice? L’importante è che Tate si attenga alle uniche due regole che Miles ha imposto: non chiedere mai del passato e non aspettarsi niente dal futuro. Sembra facile, ma non lo è, perché il loro legame si fa sempre più stretto e rispettare i patti per Tate diventa sempre più arduo, fino ad apparirle impossibile. Quella che doveva essere solo una storia di passione travolgente rischia così di trasformarsi in un qualcosa di veramente spiacevole, l’ultima cosa di cui Tate avrebbe bisogno: un amore travagliato e fallimentare. 
DOPPIA RECENSIONE A CURA DI LIDIA OTTELLI E CARMEN BRUNI
LIDIA DICE:
Definirei questo romanzo uno dei più belli che io abbia letto negli ultimi mesi. Divertente, ironico, erotico, questo New Adult è carico di romanticismo, tenacia e passione. 
Uno stile narrativo impeccabile, fluido, assolutamente convincente, ci accompagna dentro la trama, coinvolgendo sin dalle prime pagine. 

Un incontro inaspettato, uno sguardo rubato, una passione che travolge, non dà il tempo di respirare e lascia con il cuore in una stretta di emozioni appaganti. Tate, una ragazza allegra, spiritosa, incontra lui, Miles, un ragazzo segnato da un passato sconvolgente, da un amore finito in fallimento. 
Un viaggio li porterà a dei compromessi, a delle regole ben definite, ma che, già dall'inizio, Tate riuscirà a seguire a fatica. 
Un legame che nasce quasi per gioco e si trasforma in una passione che non ti fa respirare, che ti imprigiona in brividi che vanno al di là del solito sesso. 
Capitoli che mettono a nudo la fragilità dei protagonisti in modo leggero, elegante, in punta di piedi. E che ti strappano il cuore, te lo ricuciono per poi strappartelo ancora fino a fartelo esplodere di emozione. 

 Anche stavolta la Hoover mi ha stupita e mi ha lasciato delle sensazioni inimmaginabili. Intrigante, sensuale, emozionante e commovente. Non è difficile immergersi in un romanzo quando adori lo stile di un'autrice. Sono tuttora senza fiato, con il cuore a mille. Mi sento appagata da un libro che aspettavo con ansia da diverso tempo e che non mi ha delusa, anzi, è stato illuminante... in poche parole MERAVIGLIOSO.
CARMEN DICE:
Miles e Tate.
Solo loro due.
Che bellissime emozioni che mi ha dato questo libro. Amo la Hoover più di prima.

La protagonista de “L’Incastro (Im)Perfetto” ha ventitré anni e per motivi di studio e lavoro si trasferisce in un’altra città, andando a vivere nell’appartamento di suo fratello. Nemmeno immagina che cosa il destino ha in serbo per lei e già dalla prima sera ne ha un assaggio: un ragazzo ubriaco che dorme contro la porta di casa sua. Non un ragazzo qualsiasi, ma Miles Archer, pilota di linea, suo vicino, amico e collega di suo fratello, colui che le farà perdere la testa.

Tate è una persona solare, con uno spiccato senso dell’umorismo e sin da subito si crea una certa empatia con lei. Miles invece, sembra il classico cattivo ragazzo, ruvido e indisposto, ma questa debole sensazione dura solo per due capitoli; esce fuori un personaggio così diverso da quello che appare, così vulnerabile nella stessa forza che ostenta, che più volte ho riletto dei pezzetti per assimilare meglio quello che diceva e faceva. Il mio commento ogni volta era: mio Dio…

Ci ho impiegato poco più di sei ore per leggere questo libro e quando l’ho terminato, sono rimasta con lo sguardo perso nel vuoto per minuti interminabili. 
Ho rivissuto tutta la loro storia sin dall’inizio, dal loro primo incontro al loro primo bacio, al loro primo accordo. Un New Adult che parte con leggerezza, ma che nel giro di pochissimo imprigiona in una morsa ferrea che non lascia scampo. Senti tutto nello stomaco e nel cuore. Puoi solo amare e soffrire e sperare insieme a loro. Sperare che Miles superi le sofferenze del passato e si conceda una seconda possibilità.

Bellissimo, emozionante, sexy, intenso, divertente… Questo è l’Incastro (Im)Perfetto.
Chi non legge questo libro fa un sacrilegio.
Cinque stelle sono troppo poche. Consigliatissimo.
Indimenticabile

5 commenti:

Testo Errante ha detto...

Devo leggerlo ma non ho resistito, bellissima recensione! Brave! Me lo porto in vacanza con me <3

Lidia ha detto...

Grazie. Aspetto il tuo parere

germana1788 ha detto...

Concordo in pieno: per me è stato devastante!
La Hoover é una garanzia non toppa mai.
Adoro il suo modo di scrivere: ti cattura e ti tiene incollata alle pagine. Non mi son data pace finché non ho visto in basso sul kindle 100%. Aspetto di prendere pure il cartaceo.

Sofàsophia ha detto...

Viste le recensioni entusiaste credo che gli darò un'opportunità, dalla trama mi sembrava una storia già sentita, ma a quanto pare invece lascia il segno! :)

Lidia ha detto...

Germana la Hoover non delude mai. Sophia devi leggerlo assolutamente ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...