Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

domenica 2 agosto 2015

Recensione "Emma" di Francesca Pace

Titolo: Emma
Autore: Francesca Pace
Editore: Selfpublishing
Prezzo ebook: € o,99
Pagine: 468
Trama
Emma é una ragazza semplice dall'inconsapevole fascino magnetico. La sua vita tranquilla, al confine dell'invisibilità, verrà sconvolta da un cambiamento radicale ed improvviso che la catapulterà nel complesso e violento mondo di streghe e vampiri. Un'inaspettata e travagliata transizione ne muterà in modo definitivo la natura e l'essenza trasformandola in un essere sovrannaturale mai esistito prima. Quando la straordinaria ragazza, accompagnata dai suoi amici di sempre e da un nuovo e viscerale amore, si troverà ad affrontare con coraggio la sua nuova vita imparando ad amarla e ad amare se stessa come mai prima, scoprirà di possedere uno sconfinato ed incontrastabile potere. È, questa, una appassionante ed intensa storia di amicizia, fratellanza e amore. 
RECENSIONE A CURA DI FRANCESCA GHIRIBELLI
Un libro che sinceramente mi ha deluso, mi piacciono molto le storie di vampiri, anche se non sono il mio genere preferito, ma pur avendone lette e recensite di diverso tipo, si sa che quelle storie bene o male si somigliano.
Devo dire, però che in altri romanzi ho trovato un tocco di originalità rispetto alla solita trama un po' scontata, qui invece ci sarebbero comunque sia gli ingredienti giusti per un romanzo carino, ma alla fine la lunghezza del romanzo è quasi inutile ed esagerata, visto che la scrittura in certi punti non è molto scorrevole e addirittura ripetuta di particolari ridondanti.
La protagonista Emma, sarebbe ben creata e abbastanza evocativa per la sua natura di strega-vampira fra le più potenti figure esistenti, grazie al racconto di un passato particolare e doloroso.
L'autrice ha idee da vendere e sicuramente stoffa nel suo stile, ma deve migliorare a mio dire la scorrevolezza e movimentare la trama con più fatti e azioni che un lettore si aspetterebbe da una storia come questa.
Ha giocato molto sulle ambientazioni di un'antica villa fra Zurigo e Praga, luogo di nascita di Emma e soprattutto sulla storia d'amore e attrazione che c'è fra lei e Gabriel, un affascinante vampiro dal destino legato indissolubilmente alla protagonista.
L'avversione che Gabriel ha verso Emma, la quale scoprirà solo dopo molto tempo di essere veramente una creatura, che fino a poco prima amava leggere sui libri, gioca sul loro rapporto sensuale e di magnetica e antica attrazione fra due esseri della stessa natura, ma destinati ad odiarsi a vicenda senza potersi amare, proprio perché Emma oltre ad essere un vampiro è anche una strega, creatura odiata per secoli dai non-morti.
Anche i personaggi secondari non sono male, ma mi ha spinto a continuare la lettura solo la curiosità per la storia d'amore dei due, mentre potevano esserci ben altri strumenti per rendere accattivante il tutto.
Ho anche il secondo libro della saga, ma non credo che lo leggerò, questa trilogia non mi ha attratto molto e mi dispiace perché avrei sperato in un giudizio da quattro o cinque stelline.
Consiglio questo libro a chi per curiosità vuole leggere un'autrice che sta tentando di far maturare e crescere il suo stile, ma che tutto sommato ha buone doti per metterlo in pratica.
 e MEZZO

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...