Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 5 agosto 2015

Recensione doppia "Quel silenzio fra Noi" di R. M. Stuart

Titolo: Quel silenzio fra Noi 
Autore: R. M. Stuart 
Editore: Self Publishing 
 Prezzo Ebook: € 0,99
 Pagine: 260 ca.
Quando il silenzio dell’anima parla d’amore…

Elisa Di Tommaso è una ragazza decisamente sopra le righe. È alle soglie dei trent’anni, non sa cucinare, legge troppo, si abbuffa di popcorn alla cioccolata guardando Arrow, e non va mai in palestra. Non ha un fidanzato da secoli e crede di essere innamorata del tenente Fabio Maurizio Giuliani. Però il suo è un amore a senso unico e Davide Ranieri, amico-nemico fin all’adolescenza, non perde occasione di ricordarle l’amara e sacrosanta verità.
In più Elisa e Davide litigano costantemente, si punzecchiano, e si guardano senza guardarsi. Nonostante ciò, c’è qualcosa di più, qualcosa di speciale, e un bacio inaspettato stravolgerà i loro propositi, portando a galla il passato.
Tra cene vegane con le amiche Melissa e Virginia, le coccole di un cagnetto dispettoso e l’ironia del padre, Elisa dovrà affrontare il proprio orgoglio in una battaglia all’ultima battuta, mentre Davide dovrà fare i conti con una piccola bugia che sarà solo la punta dell’iceberg.
Può l’odio nascondere l’amore? E l’amore diventare odio?
PER LA PRIMA VOLTA, SPERIAMO NON L'ULTIMA, LA DOPPIA RECENSIONE 
DI LIDIA OTTELLI E VITTORIO DE AGRO'. L'OPINIONE DI UNA DONNA E L'OPINIONE DI UN UOMO.
LIDIA DICE:
Un esordio con il botto. Una trama avvincente, ambientazioni da perfetto romance, stile scorrevole e accattivante. Mentre leggevo mi sembrava di essere lì, al fianco dei personaggi, ridendo, piangendo e gioendo con loro.

La protagonista Elisa, è fantastica sotto tutti i punti di vista: simpatica, spiritosa, frizzante, un tipo di donna di cui amo leggere. Lui, Davide, un uomo caparbio, sfacciato, bello, e un po’ stronzetto. 
Un abbinamento esplosivo per una coppia di amici che hanno paura dei propri sentimenti, della forte attrazione che nutrono reciprocamente e che temendo di soffrire nascondono persino a loro stessi. Ma mai come adesso posso dire “Galeotto fu quel bacio”. Ebbene sì. Un bacio rubato, trasportato da una passione da pelle d’oca. 

Una bella storia che ci trasporta in un mondo vero, in una città come Milano. Un romanzo intriso di sentimenti che ci fanno avvicinare ai protagonisti in maniera realistica, grazie anche alla descrizione alternata degli stati d’animo che contribuisce ad aumentare le sensazioni provate pagina dopo pagina.
Un romanzo che si sviluppa tra il passato e il presente. Un amore che nasce da un’amicizia forte iniziata in età adolescenziale. Ricordi di un passato che torna prepotentemente, lasciando un marchio indelebile sulla pelle.

Avvincente fino alla fine, un buon libro con una trama e personaggi ottimi. Il fatto che tutto, o quasi, è incastrato in una semplice lettera e in segreti nascosti e passionali, dà un pizzico di mistero a questa storia che fa palpitare il cuore. 
Stile ottimo, efficace e fantasioso. Lettura fluida, scorrevole, piacevole. Romantico, intrigante mai banale, riesce a toccare le emozioni più diverse e a tenere la tensione sempre alta. 
Per chi, come me, ama il genere, questo è il libro adatto a voi, soprattutto per il talento dell'autrice, che a parer mio è veramente brava, nonostante sia agli esordi.

Ringrazio Rosie per aver, inconsciamente, realizzato il mio desiderio di leggere un bel libro, senza troppi colpi di testa. 
Consiglio assolutamente di leggere la storia di Elisa Di Tommaso e Davide Ranieri, vi assicuro che non ve ne pentirete.
VITTORIO DICE:
Amare è il sentimento più bello da sperimentare. Trovare l’anima gemella è una fortuna per pochi.
Eppure la nostra generazione fugge impaurita di fronte alla parola “impegno” e nei casi peggiori, sentendo le parole “matrimonio” o “figlio”, si scatenano tragici attacchi di orticaria fulminante.
Allora qual è la verità? Esiste il vero amore? Il colpo di fulmine? Le donne sognano ancora il principe azzurro?
Probabilmente dovremmo rispondere di no a tutte queste domande, se non fosse che Rosie M Stuart, con il suo romanzo d’esordio, ci conferma che in fondo c’è ancora voglia di sognare e leggere una bella favola, anche se in chiave moderna.

La protagonista della nostra storia non è più Biancaneve o la Bella Addormentata, ma Elisa Di Tommaso, bella e lunatica trentenne milanese, brillante grafica designer, con il cuore diviso da tempo tra due amici di vecchia data, nonché militari: Fabio e Davide Ranieri.
Sì, perché si sa, che il fascino della divisa continua a colpire le donne che, seppure romantiche e ufficialmente ingenue, tendono a complicarsi la vita e a voler al proprio fianco gli uomini sbagliati.
Chi sono oggi gli uomini appetibili? I Duri, palestrati, allergici alle coccole e tendenti ad esprimersi tramite grugniti?

State dunque pensando al solito triangolo amoroso? Ebbene sbagliereste! 
La Stuart si diverte a giocare con il lettore, trascinandolo nel pazzo mondo di Elisa, in cui le uniche certezze sono il lavoro e l’amore per il padre, mentre tutto il resto cambia colore ogni giorno a seconda della diversa prospettiva in cui si sofferma a osservare.
Il pendolo tra Fabio e Davide sembra oscillare di continuo: Fabio rappresenta la prima cotta giovanile, un ragazzo dedito alla carriera. Davide invece, trasuda fascino, sicurezza e ha occhi e cuore solo per Elisa; il loro rapporto funziona bene, nonostante i continui litigi e le incomprensioni che li avvicinano e allontanano come un elastico.
Lo sappiamo bene che l’amore non è bello se non è litigarello, ma a volte sono i silenzi a unirci o a separarci.
E nel nostro caso, è il silenzio delle cose non dette, di sentimenti non rivelati, e del desiderio l’uno dell’altro a tenere insieme Davide ed Elisa con filo invisibile.
Essendo una favola non voglio svelarvi il finale, ma da uomo ammetto che è stato piacevole leggere una storia fresca, semplice, non appesantita da scene di sesso ormai dilaganti, scritta con un linguaggio pulito e sincero che non può non emozionare.
Forse l’intreccio narrativo poteva essere più asciutto e avrei dato più spazio al tormento interiore che perseguita il bel Davide da tempo, permettendo a chi legge di conoscere meglio la vita dei soldati in missione all’estero.
Ho conosciuto Rosie M Stuart come una valente e dinamica blogger, e dopo aver letto il suo romanzo non posso che aggiungere anche brillante scrittrice dalle enormi potenzialità. Da lettore non si può non sperare, magari sospirando, di vivere una storia come quella di Elisa e Davide.
 E MEZZO!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...