Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 10 giugno 2015

Recensione "Il mio ricordo di te" di Giulia Anna Gallo

Titolo: "Il mio ricordo di te"
Autore: Giulia Anna Gallo
Casa editrice: Genesis Publishing
Prezzo: € 3,99
Pagine: 207
Data di pubblicazione: 12 Gennaio 2015
Formato: Ebook
Sinossi:
Chiara sa bene che cosa voglia dire doversela cavare da sola. Abbandonata in tempi diversi da entrambi genitori, ha infatti imparato la più dura delle lezioni: al mondo non può contare che su se stessa.
All'ombra dei dolorosi ricordi di un'infanzia felice ma dal retrogusto amaro, ha sepolto in profondità i propri sentimenti, diventando un'adolescente disillusa e amareggiata.La monotonia dei suoi giorni, così come la sua indifferenza, sembrano però destinate ad aver fine con il ritorno del cugino appena uscito di galera, per lei da sempre come un fratello. Quando la corazza faticosamente costruita attorno al suo cuore inizia a incrinarsi, Chiara può finalmente lasciare spazio ai propri sogni, alle speranze per il futuro e a un ragazzo dallo sguardo enigmatico che sembra capirla come nessun altro. Eppure, come il passato insegna, amare significa rendersi vulnerabili. E quando il desiderio di essere avvolti dal calore di una famiglia è tanto forte da rendere ciechi, i segreti di coloro a cui si tiene potrebbero prendere il sopravvento e minacciare di distruggere tutto...
RECENSIONE A CURA DI VITTORIO DE AGRO'
Possono esistere favole senza lieto fine? La malinconia e solitudine sono da considerare fattori negativi? La donna sogna ancora il principe azzurro che la salvi dalle fiamme e le regali una vita meravigliosa? Leggendo il romanzo di Giulia Anna Gallo, dovrei rispondere con un si e due no a queste domande. Chiara, la protagonista di questa storia è la classica ragazza della porta accanto, non avendo però non una felice famiglia alle spalle, come per esempio suo cugino Alex appena uscito di galera che riappare nella sua tranquilla vita sconvolgendola. Chiara lavora, studia e si sforza di essere trasparente, non ha grilli per la testa , ma all’improvviso il suo cuore comincia a battere quando conosce il tenebroso Max, amico fraterno del cugino, con cui spera di poter iniziare una nuova fase della sua vita e chissà di formare una famiglia ed essere felice. Una felicita scomparsa dal suo orizzonte dopo che i suoi genitori per motivi diversi l’hanno abbandonata lasciando sola con i suoi dolciastri ricordi. Purtroppo il destino di Chiara non è destinato ad essere a colori, ma tristemente in bianco e nero, dove non c’è spazio per una storia d’amore a lieto fine perché Max si rivela una principe azzurro di carta e i suoi affetti si sgretolano inesorabilmente, lasciando la protagonista da sola nella dura battaglia della quotidianità e con la feroce determinazione però di lasciarsi alle spalle un triste passato iscrivendosi alla facoltà di Matematica per garantirsi un futuro diverso e migliore. Un testo nel complesso ben scritto, fluido, con uno stile semplice e diretto, ma dall’intreccio narrativo solo a tratti davvero avvolgente e coinvolgente forse a causa di un ritmo piuttosto compassato e poco incalzante e incisivo. La storia sebbene sia lineare, logica e da toni puliti e gradevoli risente dell’assenza di un vero guizzo o idea narrativa forte che possa davvero inchiodare fino in fondo il lettore alla lettura senza apparire in vero un po’ noiosa e prevedibile. Il finale , anche se forse non coerente con l’impianto narrativo, risulta ben costruito spiazzando il lettore lasciandogli si una sensazione di amara melanconia, ma la speranzosa convinzione che probabilmente Chiara abbia trovato il suo spazio nel mondo.
E mezzo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...