Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 3 marzo 2015

Recensione "I Dissidenti" di Sara Zelda Mazzini

 Titolo: I Dissidenti
Autrice: Sara Zelda Mazzini
Genere: narrativa, autoconclusivo
Prezzo: 2.99
Amazon
Sinossi: In un presente parallelo, in cui l’ideale della trasgressione vige in qualità di morale imperante, è in corso una guerra tanto invisibile quanto spietata. Mentre gli uomini lasciano le proprie famiglie per non farvi più ritorno, le donne si contendono i pochi rimasti, innalzando barriere di invalicabile rivalità. È un’era di anticonformismo a tutti i costi, in cui il nemico da combattere si identifica inevitabilmente con una comunità di individui ordinari, guidati dall’ex stella del rock americano Syd Duncan, che vive secondo valori tradizionali come il lavoro manuale, rifiutando la celebrità. Madena, detta Mad, vive sospesa tra la ricerca di risposte a continue e pressanti domande e i bisogni di una famiglia ingombrante, composta dalla madre vedova, la zia e il fratellino Josh. Inquieta e solitaria, ha un unico vero amico nella bizzarra figura di Gino, camionista che si è stabilito in un’area di servizio lungo l’Autostrada del Sole, trovandovi tutto ciò che si potrebbe mai desiderare nel mondo occidentale. La ricerca di Mad la condurrà a Volterra, dove, tra le rovine di un vecchio manicomio, il destino ha già installato un oscuro personaggio: Loki il Funestatore. In mezzo ai Dissidenti di Syd Duncan Mad trova finalmente un luogo che può chiamare casa, ma il male non tarderà a rivelarsi anche in questo luogo e l’inevitabile approfondirsi del rapporto con Loki farà emergere incubi ancestrali dal fondo della sua coscienza, portando alla luce un antico mistero.
"Dissidenti" ha richiesto ben sette anni di lavoro prima di essere pubblicato. Sette anni dove l'autrice ha dovuto palare di tematiche particolari. 
Una lettura forte che richiede molta attenzione e molto impegno. Non è sicuro un libro facile nonostante sia abbastanza scorrevole.
Un viaggio nel tempo, un viaggio tra le debolezze, tra le paure e le gioie, un viaggio che ci porta in un mondo parallelo fatto di guerra, dissidenti, in atmosfere intrise di emozioni, eventi e in un'avventura unica.
Madena, giovane donna di trent’anni, intraprende un viaggio spirituale che la porta a Volterra nella comunità dei "Dissidenti". Qui inizia un viaggio tra mistero, passato che porta Modena a scoprire cose di lei che non sapeva e a scoprire il suo vero IO.

Una storia complessa. Una storia difficile con molti colpi di scena. Non è certo un romanzo da leggere per passare il tempo, bensì, è un romanzo complesso, fuori da ogni schema.
Uno stile elaborato, intenso, in un ritmo serrato ed elegante.

Ammetto mi capita poco di leggere libri così intensi e così accurati. Mazzini presenta al lettore la sua personale e originale storia collocando vari avvenimenti con dei temi forti e spirituali. Lo stile è incalzante, ma nello stesso tempo complesso e ricercato. 
Si percepisce la ricercatezza per il tema, un buon ritmo e pathos narrativo senza essere mai troppo retorico e prevedibile. Un romanzo particolare che ti tiene inchiodato al video per la complessità e le molte riflessioni.
Consiglio questo libro a tutti quelli che hanno bisogno di staccare dai soliti romanzi leggeri e vuole inoltrarsi in un romanzo profondo e innovativo.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...