Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 20 febbraio 2015

Recensione "Storia del sentimento religioso" di Luca Immordino

Storia del sentimento religioso. Nascita, sviluppo e tramonto delle religioni. 
Immordino, Luca. 
Editore: C. Cavinato & C. 
Prezzo: € 13.00 
"La presente opera affronta il fenomeno religioso con un percorso multidisciplinare non solo come fenomeno di gruppo e di massa, ma anche partendo dal singolo individuo. Non solo si risalirà ai primordi del sentimento religioso, ma anche si avrà riguardo delle sue trasformazioni e dell'influenza dei retaggi arcaici nel corso dei secoli. Questo libro svela le falsità e le erronee convinzioni ancor oggi diffuse, sulle idee circa il sacro, argomentando con prove logiche e scientifiche."
RECENSIONE A CURA DI VITTORIO DE AGRO' PER IL RUMORE DEI LIBRI
Parlare e scrivere di religione è sempre un campo minato. Con la scusa della fede sono stati spesso commessi azioni orribili e tragici.
Islam, Cristianesimo, Buddismo sono diventanti più che una religione da praticare degli stili di vita che si contrappongono all’ateismo moderno.

I fatti tragici di Parigi hanno posto in maniera drammatica come sia sottile e fragile il confine tra fanatismo e libertà d’espressione soprattutto di dissentire
Perché l’uomo ha bisogno di credere in un forza, in essere superiore? Cosa fa nascere in noi il sentimento religioso che si tramanda di secolo in secolo fin da quando l’uomo è apparso sulla terra?

Personalmente sono un credente con un approccio laico alla vita e di critica alla istituzioni ecclesiastiche eppure nei momenti difficili della mia vita ho sempre creduto che ci fosse “il mio angelo custode” pronto a sostenermi.

Così quando mi sono ritrovato tra le mani il saggio di Luca Immordino confesso che ho avuto il timore di trovarmi a leggere qualcosa di pesante e criptico.
I saggi non sono tra le mie letture preferite perché di solito sono testi di difficile comprensione, poco scorrevoli e soprattutto poco chiare.

Invece Luca, nonostante il tema trattato, si distingue subito per uno stile semplice, diretto e asciutto che permette al lettore di sfogliare le pagine con una certa facilità e suscitando un discreto interesse.

Certamente non mancano le parti tecniche e maggiormente scientifiche che non sono di facile lettura e che necessitano concentrazione e impegno, ma mai comunque il lettore ha l’istinto di chiudere il libro perché esasperato dai contenuti tediosi.

Luca per raccontarci l’origine e lo sviluppo del sentimento religioso nelle sue varie forme non lesina gli sforzi e soprattutto da sfoggio di cultura e competenza senza apparire fastidioso e/o intellettuale da salotto.

Il sentimento religioso viene tratteggiato in maniera rigorosa e scientifica dal punto di vista sociologico, psicologico, ambientale, medico e storico e di come esso abbia accompagnato e in larga parte influenzato la crescita dell’uomo nel corso dei secoli.

Personalmente ho preferito l’aspetto storico e psicologico del tema e trovando gli altri maggiormente tecnici eppure la struttura e il ritmo narrativo nel complesso funzionano

Le idee dell’autore sono espresse n maniera chiara e forte senza però voler risultare le uniche verità possibili, ma bensì sono offerte al lettore come possibile alternativa e comunque come utile spunto di riflessione.

Il lettore leggendo questo saggio potrà essere d’accordo o dissentire , ma un sentimento e una reazione lo provocherà certamente e per l’autore che ha come primo obiettivo creare un dibattito sull’argomento, non è male come risultato.
 E MEZZO

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...