Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

domenica 4 gennaio 2015

Il Weekend degli estratti...

Ciao a tutti e buon sabato. E nuova rubrica Il weekend degli estratti. Di cosa si tratta? Ogni venerdì metteremo sul gruppo Il Rumore dei Libri, un post dove inviteremo gli autori a posare degli estratti dei loro libri. Accumuleremo le varie immagini e le metteremo di sabato qui sul blog. Vi ricordo che tutti i libri sono acquistabili sugli store Amazon, Kobo ecc.
Quindi, che aspettate? Vi aspettiamo nel gruppo! Per leggerli meglio cliccate sull'immagine
 "Aspettavo noi" Elena Russiello
Se io ero bravo lui era un fottuto genio. 
“Hai fatto davvero un buon lavoro” dissi toccando i
fogli appesi. 
“Se avessi davvero fatto un buon lavoro non ti avrei
chiamato dicendoti di tornare.” Scossi la testa. “A prescindere dai guai in cui siamo
sono contento che tu mi abbia chiamato. Era ora di tornare.” 
“Riccardo cos'è successo a New York?” 
“Ho un bel po' di soldi da parte. Li investirò qui.
Glielo devo” dissi cambiando discorso. 
“C'è poca clientela, troppo poca! È come se farsi i
tatuaggi fosse passato di moda.” 
“Il tatuaggio non è una moda. Tu dovresti saperlo
meglio di tutti visto che hai scelto questo lavoro.” Alzò le spalle, rassegnato. 
“E' aperto?” disse una voce alle nostre spalle.
*****
"Dissidenti" Sara Mazzini
*******
"Oltre ogni limite" di Tina Caramanico
*******
"La nave di cristallo" di Simona Busto
*********
"L'amore si fa in quattro" di Raffaele Napolitano
"L'amore si fa in quattro" un estratto della prima serata danzante di Mia: Mia e le amiche si inoltrarono all’interno. Era la prima volta che partecipava a una serata cubana. I suoi ultimi partner l’avevano abituata a uscite di altro genere: Marco amava ballare la musica house, Giovanni era tipo da pizza e cinema e con Armando si godevano ricche cene e sesso clandestino. Quando arrivò alla pista di ballo, rimase folgorata da quell’atmosfera meravigliosa. La sala era ampia e luminosa, caratterizzata da un elettrizzante gioco di luci colorate che danzavano nell’aria. Era pavimentata con larghe piastrelle quadrate di marmo lucido, che le donavano splendore e sfarzo quasi ipnotico. Un elegante gioco di specchi ne accresceva la profondità sebbene fosse già di per sé grande, e aggiungeva il piacevole effetto speciale di moltiplicare all’infinito le coppie danzanti. Era attorniata da decine di coppie di ballerini che sembravano volare sulla pista. Non si spiegava come fosse possibile che, in quella danza magica, apparissero tutti più belli e terribilmente erotici. Si rese conto di non poter competere con loro ma capì subito che voleva far parte di questo mondo.
********
Calista Battaglia... tutta colpa del rock di Lucia Potaqui
********
"Destino di un Amore" di Linda Bertasi
*******
"La sabbia delle streghe" di Teresa di Gaetano
******
Ai prossimi estratti!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...