Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 24 dicembre 2014

Recensione "Il volo con te" di Jessica Maccario

Il volo con te
Autore:Jessica Maccario
Editore:Self publishing 
Genere:  Romance contemporaneo 

Sinossi:
Giulia sente crollare ogni certezza quando suo marito Tommaso se ne va di casa per cercare quella libertà che in Italia gli viene negata. Ad Amsterdam riesce finalmente ad essere se stesso, ma Giulia non sa spiegare alla piccola Carlotta il motivo della sua partenza ed entra in un vortice di dolore che le fa mettere in discussione anche le scelte del passato. Grazie alla bambina, Giulia trova il coraggio per partire e affrontare una volta per tutte Tommaso. Lei, così stupidamente innamorata, e lui, irrimediabilmente gay... Tra discussioni animate e pentimenti, il passato torna prepotentemente nella vita di Giulia e il futuro si prospetta più incerto che mai. L’unica sicurezza è la sua bambina, che travolge tutti con la sua spensieratezza e le impedisce di cadere nella disperazione.
Un incontro inaspettato in aeroporto, una nuova città da esplorare e un vecchio diario sono la migliore medicina. Perché, forse, il suo cuore potrà tornare ad amare ancora...
Un romance spensierato e profondo, che mostra quanto il legame tra madre e figlia possa essere importante, e invita a cercare la luce anche quando tutto sembra andare storto...
“In volo con te” è il primo libro di una duologia romance. Il secondo titolo, “Questo viaggio è per sempre”, è incentrato su un amore che sboccia delicato e si rafforza con il tempo e la vicinanza... un amore che travolge Giulia e la fa sentire, finalmente, rinata.
RECENSIONE A CURA DI FRANCESCA GHIRIBELLI PER IL RUMORE DEI LIBRI
Una storia toccante, delicata che entra come una piuma tra i passi del cuore e ti fa riflettere ed emozionare.
Una trama apparentemente semplice, la quale però attraversa una tematica originale con saggezza e dolcezza.
Giulia, una ragazza madre di una splendida bambina di nome Carlotta, affronta il duro abbandono da parte di suo marito Tommaso.
Lui se ne è andato per sempre stavolta, mentre lei prova un amore ancora incondizionato per quell'uomo che l'ha fatta innamorare perdutamente.
Lei stessa si è sempre autoconvinta che lui potesse imparare ad amarla sul serio, ma l'ha sempre vista semplicemente come un'amica.
Una compagna di vita, ma mai come una donna da desiderare ardentemente, visto che Tommaso è gay; nonostante neanche lui abbia voluto subito dichiararlo apertamente, in fondo dentro di sé lo ha sempre saputo.
Non è mai stato bisessuale, forse ha soltanto tentato di esserlo, ma alla fine non è riuscito più a mentire alla sua famiglia.
L'unica cosa che lo ha reso felice e non rimpiangerà mai è Carlotta, avere una figlia tutta sua, insieme a Giulia.
Per lui una ragazza con cui condividere tutto, ma che non ha mai guardato come si guarda realmente una donna che si ama alla follia.
Tommaso se ne è andato ad Amsterdam, visto che una città come quella è molto più aperta alla libera sessualità al contrario di Torino.
Giulia alle prese con un lavoro in crisi riguardante la rilegatura di alcuni volumi, sente sempre più la mancanza del suo compagno e Carlotta quella di suo padre. In fondo ha sempre avuto paura di volare, ma decide per il bene di sua figlia di andare da Tommaso e riuscire a chiarire almeno in parte la situazione.
L'autrice affronta ogni personaggio con precisione e autenticità, lasciando molto spazio all'affetto che lega i tre personaggi principali.
Tommaso ha nuovi flirt, fra cui un nuovo amore di nome Luke, il quale pare inizialmente non contraccambiarlo, mentre sembra piano piano riuscire ad esaudire il suo sogno di diventare personal shopper grazie al fratello di Luke, Brent.
Ha nuove prospettive di vita e di libertà, mentre Giulia riesce ancora ad avere nostalgia di lui, per cui nutre sempre un intenso sentimento.
Tommaso è un padre perfetto e sempre presente, ma d'ora in poi dovranno ugualmente vivere lontani e affrontare la futura separazione.
La Maccario ha saputo inoltrarsi come una guida turistica fra le bellezze di Amsterdam fungendo da vero e proprio cicerone per apprezzare la sua preziosa storia artistica e culturale.
La narrazione è scorrevole e sembra veramente di essere lì con i protagonisti del romanzo, anche se la trama non è ricca di colpi di scena e forse è un pochino prolungata.
Ma l'essenza di questo libro è rappresentare un autentico romance dai toni rosa e soft, ma che ti insegna fino alla fine ad apprezzare quello che si ha e ti fa comprendere che per l'amore non esiste diversità sessuale, è soltanto universale.
Comunque sia il cuore di Giulia in parte è rimasto attratto dall'incontro casuale con Andrew durante la partenza per Amsterdam, un ex giornalista e ora scrittore di guide di viaggio, sempre in giro per il mondo.
Le anime di Andrew e Giulia si assomigliano un po', entrambi hanno sofferto e vogliono rinascere dalle loro ceneri per iniziare un nuovo percorso, così fra loro si instaurerà un legame virtuale a distanza davvero intenso.
Questo è il primo romanzo della duologia dell'autrice, spero che nel prossimo   ci siano più colpi di scena, ma ancora quella costante dolcezza che costeggia la narrazione con garbo e sensibilità.
Consiglio la lettura a chi ama il classico romance, ma anche a chi vuole trarre da un romanzo un essenziale e originale insegnamento di vita odierna.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...