Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

sabato 29 novembre 2014

Recensione "Praemonitus-L'ombra del destino" di Giulia Rizzi

Autore: Giulia Rizzi
Titolo: Praemonitus-L'ombra del destino
Genere: Fantasy
Editore: Narcissus.me
Anno pubblicazione: 2014
Pagine: 146
Prezzo: 1,99 

La principessa Ileane ha compiuto la propria missione: sottrarre al malvagio Pentorius la pericolosa creatura che tiene prigioniera. Suo padre, re Herwig, la attende a Naiade per l'esecuzione. Porre fine alle pene di quell'essere è l'unico modo per proteggere l'Unione dei Cinque Regni dai suoi poteri oscuri e imprevedibili. Qualcosa, però, trattiene Herwig. Una voce gli ha parlato attraverso il dono tramandato dai suoi avi, gli Indovini di Tiresia. Al re non resta che graziare la creatura ed assecondare il fato ospitandola a palazzo. Il terribile mostro che popola le leggende, infatti, non è altro che una bambina di dieci anni, Cassandra. Herwig si affida al vecchio Gedeon, medico e stregone, perché cancelli ogni suo ricordo e metta a tacere le potenzialità che stanno nascendo nella sua giovane mente. Il tempo trascorre in fretta, ma non si può sfuggire in eterno all'ombra del destino. I sentimenti che Damian, il figlio di Herwig, nutre per Cassandra, si fanno sempre più intensi, tanto da fargli perdere la ragione. A causa della propria gelosia rischierà di mettere in pericolo la vita della ragazza e l'intero Regno. Pentorius, infatti, è ad un passo dalla verità, ma non è l'unico deciso a impadronirsi di quegli oscuri poteri. Fra battaglie, tradimenti e amori proibiti distinguere il bene dal male diventerà sempre più difficile. “L'ombra del destino” è il primo romanzo della duologia “Praemonitus”. 

RECENSIONE A CURA DI FRANCESCA GHIRIBELLI PER IL BLOG IL RUMORE DEI LIBRI
Una trama avvincente, ambientazioni da perfetto fantasy, stile scorrevole e accattivante, mentre leggendo ogni pagina mi sembrava di essere lì al fianco dei protagonisti, combattendo insieme a loro per sconfiggere 'l 'ombra del destino', con cui tutti prima o poi abbiamo a che fare.
L'autrice secondo me supera di netto il gradino di un autore semplicemente emergente, perché il suo modo scritturale è maturo e veramente elaborato, soprattutto per aver creato una storia così intricata, ben articolata, quasi una trama da film fantasy.
Tanto di cappello anche per il fatto che si tratta del primo capitolo di una duologia e posso dire di aspettare con trepidazione di leggere il seguito, perché per la prima volta mi sono appassionata completamente ad un romanzo di questo genere.
Grazie alla sua destreggiata penna mi sono avventurata in questi magnifici Cinque Regni creati con nomi fantasiosi, ma la creatività si unisce ad una sana intelligenza e perspicacia che rivoluziona ogni volta le vicende di una storia indimenticabile, dove i personaggi restano impressi nel cuore del lettore.
Primi fra tutti Cassandra e Damian, due protagonisti davvero enigmatici, ma al contempo dentro la loro anima possiedono ogni tassello affascinante per farci sognare fra violenti duelli, battaglie per la vita e per un profondo e improvviso sentimento che sgorga dai loro cuori, ormai non più soltanto così fraterni.
Personaggi essenziali sono anche Herwig, che porta con sé la magia che trapela dall'intero libro: un potere antico e primordiale che trasforma in oscura vita l'ombra del destino che fa da titolo e movente in questa epopea fantasy.
Sua figlia Ileane, donna dalla bellezza struggente, ma dal cuore di impavida guerriera.
Ho trovato davvero ben costruiti anche i vari re degli altri Regni restanti che danno il tocco finale e perfetto alla costruzione di tutto il romanzo.
Mi è piaciuto molto anche l'inserimento di Andres come personaggio essenziale per scatenare la gelosia di Damian per Cassandra e tirare fuori dal suo cuore finalmente l'amore per lei.
Come spesso accade nei libri, io ho adorato il sentimento quasi impossibile fra i due ragazzi, che sembrano precludere il loro sentimento l'uno per l'altra, ma in verità sanno che in fondo non sono neanche fratellastri e quindi possono amarsi davvero; ma niente è come sembra e il potere magico nascosto nel cuore di Cassandra, fin dalla storia dei tempi, è proprio il motivo principale per cui Herwig l'ha presa con sé e protetta nel suo castello per anni.
Il mistero aleggia sulla nascita di una bambina nata dall'amore fra una principessa e uno stregone, una bella inventiva per un fantasy, che a mio dire se fosse realmente riconosciuto da una casa editrice famosa, potrebbe diventare un grande successo.
Ma anche i personaggi apparentemente buoni possono nascondere qualcosa, quindi cari lettori state attenti ad ogni piccolo passo che accade nella vicenda, perché in questa avventura libresca non manca proprio niente per stupirvi e lasciarvi con il fiato sospeso.
Avrei voluto magari qualche scena ancora più romantica fra i due protagonisti, ma l'attesa di quel momento rende ancora più accattivante il tutto.
Il finale mi ha lasciato un po' di amaro in bocca, ma potrò pronunciarmi soltanto in seguito alla lettura dell'ultimo capitolo.
Quattro stelline e mezzo, perché sono curiosa di leggere tutta la duologia.
Consiglio la lettura a chi ama i fantasy, che al loro interno sono ricchi di ogni piccolo grande particolare studiato per non far staccare il lettore dalle sue pagine.
 e Mezzo

2 commenti:

Il Mondo di Dru ha detto...

Molto interessante. La trama non sembra proprio originalissima, ma il titolo me lo appunto. Magari qualche sera invernale con tè e biscottini.

Lidia ha detto...

Si verissimo! Facci sapere se lo leggerai

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...