Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 12 novembre 2014

Recensione "L'Eredità del Serpente" di Diletta Brizzi

Titolo: L'Eredità del Serpente (She is my Sin Vol. 1)
Autore: Diletta Brizzi
Prezzo Kindle: EUR 0,89
Copertina realizzata da Elisabetta Baldan

Sinossi
La vita di Aurora, ventitreenne con la passione per l'esoterismo e le pratiche occulte, scorre serena e monotona. Almeno fino a quando non incrocerà gli occhi di ghiaccio di un uomo inquietante e apparentemente privo di umanità che sembra essere legato al suo passato...un passato ancestrale di cui la giovane ragazza ignora persino l'esistenza. 
Lui è Azazael, uno dei sette Principi dell'Inferno, decaduto dal Cielo in un'epoca dimenticata dall'uomo a causa di un peccato che per grazia divina era concesso unicamente agli esseri umani: l'amore. 
Ma le cose per lui non stanno andando come si aspettava. Spogliato delle vesti di Principe dall'Imperatore Lucifero, suo padre, intenzionato a riconquistarne la fiducia e riprendere il posto che gli spetta accanto a lui, Azazael tenta di infrangere la più antica e catastrofica profezia biblica, per volgere la vittoria finale a favore dell'Inferno. Un'impresa che lo porterà ad incrociare il cammino di Aurora, ragazza dallo sguardo familiare, del più potente Arcangelo del Cielo, interessato anch'egli alla giovane e a una profezia le cui radici furono poste in un passato che tutti e tre sembrano aver dimenticato e che li riguarda molto da vicino. 
"L'Eredità del Serpente" è un racconto breve ambientato in una Lucca diversa da come la conosciamo.
La protagonista si chiama Aurora. Una ragazza caparbia, vittima, a sua insaputa, di una lotta tra Angeli caduti e Demoni. 
Azazel, il grande Principe degli inferi, è il secondo protagonista di questa trama. Un amore reincarnato, un mistero che attraversa la porte di una città e della sua storia storica.  Una disputa tra il bene e il male, tutto in un breve racconto che merita l'attenzione per la meticolosità delle descrizioni e per i tanti colpi di scena. 

Il passato e il presente, si intrecciano in un'avvincente storia tra realtà e fantasia, tra mistero e vita reale. L'amore farà la sua parte e i buoni sentimenti, dopo mille pregiudizi, difficoltà, aiuterà a scoprire la verità che si cela in un passato nascosto per troppo tempo.

Trascinante, veloce, coinvolgente.
Una lettura piacevole nonostante i pochi capitoli. Sono sempre stata un'amante di questi generi di racconti che io stessa, ogni tanto, mi diletto a scrivere. 
L'autrice ha la capacità di incuriosire chi sta leggendo con vari colpi di scena che fanno aumentare la suspense. 
Una storia romantica che trascina. Un amore eterno, affascinante, unico. Questo breve racconto meriterebbe un lungo e profondo romanzo. 
Complimenti all'autrice per il buon stile e la freschezza.

2 commenti:

Diletta Brizzi ha detto...

Grazie infinite per le bellissime parole e spero di stupirti ancora di più con Peccato d'Amore!

Lidia ha detto...

Bene sono curiosa di leggerlo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...