Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

domenica 21 settembre 2014

Recensione "Oltre il buio" di Sara Purpura

TITOLO: Oltre il buio
AUTRICE: Sara Purpura
COLLANA: Romance [10 luglio 2014]
GENERE:  Contemporaneo
PREZZO: € 3,90
PAGINE: 300
ANNO: 2014
ISBN: 978-88-98769-19-3
Mi chiamo Rachel Stone. Ho passato venticinque anni della mia vita, senza accorgermi di quale strada avessero preso i miei sogni, e la mia esistenza è un completo disastro. Almeno prima di lui: Stephan Queen. L'uomo più stronzo e bello che abbia mai incontrato, ma che è capace di smuovere i fragili equilibri ai quali mi ancoro. Ho conosciuto la solitudine, ma anche l'amore. Quello vero, che ti ruba l'anima e la fa volare. Poi l'ho perso, flagellato e ritrovato. Ho odiato la mia esistenza, l'ho riscoperta, rivalutata e legata per sempre a un uomo complesso, che il destino vuole accanto a me, ad ogni costo. Ma per capirne di più, dobbiamo andare lontano. Esattamente a otto mesi fa. Al mio primo colloquio di lavoro, al giorno più importante e assolutamente sconvolgente della mia vita, e a lui: colui che l'ha resa finalmente degna di essere vissuta.
Oltre al buio, è un romanzo che mi ha sbalordito. Ho conosciuto Sara Purpura tramite la sua casa editrice e devo dire che mi è piaciuta da subito. Curiosa e timorosa, ho acquistato il suo romanzo sperando di non finire nel limbo "simpatica, ma non scrive bene", invece, devo dire sono finita in quello "simpatica e scrive pure benissimo".

Rachel Stone e Stephan Queen. Sono loro i protagonisti di questo affascinante libro. 
Lui un uomo pieno di paure, di rimorsi, bello quanto stronzo. Lei sofferente, con il cuore pieno zeppo di dolore. Si incontrano, si odiano, si studiano, si aprono e in fine si amano dopo un lungo viaggio verso il buio di un tunnel che sembra non aver fine, ma che scorge in fondo quella fievole luce che i nostri due protagonisti bramano e si prendono dopo mille difficoltà.

Un amore devastante, un amore forte a tratti pauroso, intriso di emozioni contrastanti che ti lascia un senso di appagamento solo alla fine.
Colpi di scena che rende la lettura ancora più interessante. Una narrazione, una scrittura perfetta per un romanzo ottimo.  Una sofferenza intensa descritta in modo magistrale. Una passione che ti entra nelle vene e ti lascia senza fiato, senza parole.

Sembrerebbe facile scrivere un romanzo dove lui è il solito belloccio e lei la solita sfortunata. Sembrerebbe... ma non è così. Bisogna metterci passione, amore, sentimento, entrare nella mente dei protagonisti, far la loro vita, piangere con loro, vivere e sorridere con loro. Sara è riuscita a fare tutto ciò con semplici parole, con una semplice trama che ti spinge pagina dopo pagina con entusiasmo e senza respiro. 

Mi complimento da prima con l'autrice e poi con la Genesis che anche questa volta, ha creduto e ha prodotto un ottimo romanzo che merita di essere letto e apprezzato. Detto ciò, consiglio a tutti questo bellissimo romanzo e aspetto con ansia, nuove opere da questa talentuosa autrice.

2 commenti:

sara purpura ha detto...

Mi hai commossa, Lidia. Hai saputo interpretare benissimo la mia storia e, a parte i complimenti e la stima nei miei confronti, per cui ti ringrazio, sapere che ti ho emozionato, mi emoziona a sua volta. Grazie ancora del tempo che hai voluto donarmi e dello spazio che mi hai riservato nel tuo blog.

Lidia ha detto...

Mi ha fatto piacere leggerti e sono felice che ti sia piaciuta la mia recensione. Il tuo libro è bellissimo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...