Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

domenica 25 maggio 2014

Recensione Libero Arbitrio di Caterina Armentano

LIBERO ARBITRIO di Caterina Armentano
Casa Editrice: 0111 Edizioni
Pagine: 196
Prezzo: 15,00€ 
Trama:
In un paesino della Calabria, un luogo non ben definito, dove lo spazio simbolico prevale su quello reale, inizia l'intreccio delle vite di alcune donne che vivono nello stesso condominio. Loro si aiutano, si odiano, si invidiano, fanno comunella tra loro.
Ogni donna ha una caratteristica ben specifica: Miriam desidera partecipare ad “Amici” nonostante abbia superato l’età e digiuna se Gigi d’Alessio tradisce la moglie. Gianna abortisce di nascosto dal marito perché non desidera più avere figli. Cosima è convinta di meritare un marito dittatore e crudele e non si rende conto che sua figlia, adolescente, ha una vita sessuale attiva e usa spesso la pillola del giorno dopo. Raffaella vive sempre storie sbagliate perché desidera al più presto sposarsi. Marianna non accetta le convenzioni di una società che la vorrebbe sposata e accasata con un ragazzo che lei non ama.
Questi frammenti di vita sono il contorno della vera storia, raccontata da Rebecca, colei che porta in seno la maledizione che le fa perdere i figli prima che nascano. Rebecca narra la vicenda di Ester, la sua migliore amica, colei che vota la sua vita a un sogno che l’ha travolta e perseguitata per tutta la vita: in una notte catartica e senza luna, a Ester sembra che le membrane del tempo si siano squarciate, offrendole la possibilità di sbirciare nel futuro e consentendole di vedere il volto della sua futura bambina. Ma si accorgerà ben presto che questa meravigliosa visione resterà ciò che era, cioè un sogno e che, al contrario, la realtà ha in serbo per lei un tragico finale.
Libero arbitrio, è un romanzo che parla della vita di alcune donne che vivono in Italia e in Calabria.
Rebecca è la protagonista, lei narra le vicende di questa persone diverse tra di loro, ma con una vita simile. Una vita fatta di sofferenze, di problemi giornalieri, di maltrattamenti, di difficili percorsi che le porta a una vita travagliata e insofferente.
Ester, Marianna, Miriam,  Raffaella e le loro storie, le loro lotte, le loro speranze, emozioni e problemi.

Ho trovato questo romanzo toccante. Una sorta di viaggio psicologico nelle menti di donne forti ma allo stesso tempo fragili. Tematiche emozionanti, riflessive e forti descritte in modo perfetto, semplice senza giro di parole.
Nonostante le trama al quanto seria, la lettura è veloce, fluida e notevolmente piacevole. 
Storie comuni che si possono trovare in qualsiasi condominio, di qualsiasi città o paese. Problemi, angosce che lasciano in segno e che fanno riflettere.

Scelte discutibili, momenti di rabbia, di gioia e di rancore. Devo ammettere che questo libro mi ha colpito parecchio e mi è piaciuto moltissimo. Un dei libri più coinvolgenti che abbia letto nei ultimi mesi.
Complimenti all'autrice e a voi posso solo dire leggetelo perchè ne vale la pena.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...