Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

sabato 22 febbraio 2014

Gli speciali dei Wendell “L'erotismo e l'amore”

Ciao a buon sabato a tutti. Eccoci al terzo speciale della nostra famosa e misteriosa famiglia Wendell.  Alessandra ci spiegherà “L'erotismo e l'amore” della nostra bellissima corte, il come è nata l'idea di questi bellissimi racconti e UDITE UDITE... UNA SORPRESA PER TUTTI VOI. In regalo "L'amore padrone" scaricabile gratuitamente su amazon. Per saperne di più leggete fino in fondo e li troverete il link.
Non ho iniziato a scrivere erotico per moda. No. Se volete affermatelo pure, ma non è questa la ragione che mi ha portata ad affrontare un argomento tanto “insolito” per me.
I Wendell, non mi stancherò mai di dirlo, sono nati dopo la visione della serie tv Tudors. È chiaro anche durante la lettura. Quando concepii l'idea della “mia” corte ho pensato di  rimarcare in parte lo schema della famiglia reale che tanto adoro, ma allo stesso tempo me ne dovevo distanziare. E di parecchio.
Nei Tudors ci sono scene abbastanza piccanti ma io, tali scene, nei miei scritti le volevo rendere ancora più peccaminose. Ecco perché mi sono accostata all'erotico. All'inizio l'ho fatto con un poco di timidezza, temendo i giudizi, per poi accorgermi che nel genere mi trovavo completamente a mio agio.
Strano a dirsi, ma questo è un genere che mi ha dato alcune soddisfazioni che però al momento preferisco ancora tacere e tenere per me.
Le scene piccanti dei Wendell coinvolgono quasi tutti i personaggi. La prima che ho descritto è stata quella di Luther e Arielle, ma l'ho fatto in maniera molto velata, accennata, pur non trascurando nessun particolare.
Il nostro Luther è un dongiovanni. Uno sciupa femmine. Ma in fondo, a rigor di logica in una saga come questa, lui è il principe e di donne nel suo letto può volerne quante ne vuole. Figlie di sangue blu, semplici dame di compagnia, principesse di regni lontani...
Ma se potessi parlare a quattrocchi con lui lo sgriderei dicendogli: “lo sappiamo tutti che utilizzi i rapporti carnali per sfogare le tue frustrazioni! Non te ne importa niente delle donne o di quello che provano!” E concluderei domandandogli: “Con Nyneve come ti comporterai?”.
Per chi non avesse letto Il tempo di Luther (fatelo no, che aspettate?): Nyneve è la futura sposa di Luther, una donna di cui non conosce nemmeno il viso ma che dovrà sposare perché suo padre, oltre ad avergli lasciato il regno e un mucchio di misteri da risolvere, gli ha affibbiato anche un matrimonio combinato. Che gentile il nostro Re Saul!
Se non altro Luther sa che matrimonio non vuol dire fedeltà. I Wendell si sposano per mettere al mondo figli maschi e lasciare a loro la corona. Di matrimoni combinati nella storia (sia la nostra, quella studiata nei libri, che in quella “wendelliana”) se ne susseguono a bizzeffe. L'amore poco c'entra negli affari di stato e nella sopravvivenza di un regno. Luther lo sa e non soltanto lui, ma anche tutte le donne che gli ruotano attorno. Ecco perché l'erotismo supera l'amore e sembra quasi schiacciarlo. Ed ecco perché avevo bisogno di questo “espediente” per descrivere una realtà poco rosa e molto ambigua, una realtà di uomini che inseguono il potere e sono afflitti da problemi che vanno al di là delle loro convinzioni (vedi la parte soprannaturale già più volte citata negli speciali).
Ma l'amore ci sarà. E si capisce già quali saranno le coppie per così dire “durature” (anche se con questo termine ci andrei cauta perché mi riservo colpi di scena anche in questo ambito). Coppie che esprimono “l'amore cortese”, sentimenti più puri che cercheranno di emergere in un mondo fatto di ipocrisie.
A tal proposito i Wendell rientrano anche nel genere romance. Altra “categoria”, accanto a quella erotica, che non ho mai affrontato prima. Perché? Forse perché mi trovo più  a mio agio a scrivere di streghe che di amori e sentimenti. Forse perché penso sia complesso far arrivare l'amore al lettore e renderlo partecipe. Descrivere una scena erotica alla fin fine non è poi così complesso come credevo.
Mentre per i sentimenti... quelli sono sempre tosti da mettere su carta. Non basta scrivere, almeno a mio parere, di Tizio che incontra Caia (o Caio u.u) e sboccia l'amore dal nulla. Bisogna sondare parecchio, scavare nelle anime dei personaggi, capirli, amarli, sentirli. E poi trasmettere tutto questo bagaglio di emozioni al lettore. Compito che non sempre riesce e che richiede una immensa fatica.
 
E a questo proposito...
Ricordate che nello scorso speciale vi avevo promesso una sorpresa? E cosa può regalare una scrittrice ai suoi lettori se non una storia da leggere?
Il tema dell'erotismo e dell'amore lo affronto anche nella breve novella “L'amore padrone” che in occasione di questo speciale potete trovare su amazon gratuita per cinque giorni.
Chi ha letto “Il tempo di Luther” ricorderà la coppia Galway Wendell e Alanora Colfer, giunti a corte per assistere all'incoronazione di Luther. Lui è il fratello del re poco interessato alla vita caotica di corte; lei è una giovane ragazza bella e sfrontata che utilizza il letto per la sua personale scalata sociale. Ambedue sedotti dall'amore padrone che non è quello del cuore, ma quello della carne e dei sensi.
Ecco, vi faccio dono allora di un racconto di poche pretese, che si legge in pochissimo tempo e che mi ha aiutato a focalizzare meglio l'attenzione su questi due personaggi, che rivedremo nella saga e che avranno un futuro... eh no, questo non ve lo dico. Sto pensando alla loro storia proprio adesso, mentre vi scrivo.
“L'amore padrone” potrà essere scaricato gratuitamente da amazon fino al 26 febbraio. Ringrazio fin da ora chi lo aggiungerà alla lista dei propri ebook da leggere.
E ringrazio chi è arrivato fino alla fine della lettura di questo terzo speciale.
Titolo: L'amore Padrone
Autore: Alessandra Paoloni
Illustratore: Elisabetta Baldan
Gratis fino al 26 febbraio
«In questo racconto - costola delle cronache dei Wendell approfondiamo l'incontro tra Galway Wendell, fratello di Re Saul, e Alanora Colfer, giovane bellissima e benestante consapevole che l'amore padrone non è quello del cuore ma quello dei sensi. Un primo incontro fatto di passione e interrogativi sul più nobile dei sentimenti. In una vita di ipocrisie e arrivismi che posto occupa l'amore, e cosa può fare una donna per manifestarlo? Un breve racconto, una piccola parentesi di vita, due corpi destinati a incontrarsi mentre il cuore resta a guardare.»

Io, i Wendell e il blog Il rumore dei Libri vi aspettiamo sabato prossimo con “Sovrani, principi e sudditi”. 

3 commenti:

Lidia ha detto...

Prima di tutto bellissima la spiegazione :).
Secondo ho scaricato il terzo capitolo e non vedo l'ora di leggerlo. Grazie Alessandra

Elisabetta B. ha detto...

A D O R O . Grande Alessandra Paoloni, che purtroppo non ha la visibilità che si meriterebbe una scrittrice talentuosa come lei. E grande Lidia, che ci ha regalato una chicca d'autore del genere!

Alessandra Paoloni ha detto...

Grazie Lidia!!! E grazie anche a te, mia grafica, che sei testimone delle mie piccole soddisfazioni come anche dei miei scleri numerosi XDDD <3

E spero che il racconto piacerà ai lettori :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...