Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 17 gennaio 2014

Seconda Tappa Blog Tour per "Katriona" di Laura Caterina Benedetti

Eccoci a presentare la seconda tappa del Blog Tour per "Katriona" di Laura Caterina Benedetti. La nostra tappa sarà dedicata alla musica. Quale colonna sonora immaginate per questo bellissimo romanzo? Sbizzarritevi e proponete link di video e musica e divertitevi con noi. Il rumore dei Libri ringrazia la Genesis e l'autrice che ci ha permesso di fare il blogtour con loro.

Il 20 Gennaio 2014 esce, con la Genesis Publishing, "Katriona".
L'editore dice: «Un romanzo spietato, appassionato e languido, che racconta di vite spezzate, di donne perdute e di un folle amore. Sarete risucchiati in un vortice di sentimenti contrastanti, che vi indurranno a leggere fra le righe di un’esistenza fin troppo crudele. C’è davvero speranza? Leggetelo e capirete la risposta»

Il blog-tour vuole dare la possibilità ai lettori di sollevare in anteprima il velo e di scoprire qualcosa di più su questo romance a tinte noir.

Regole per la partecipazione:

1) Mettere "Mi Piace" sulla pagina dell'autrice, Laura C. Benedetti
2) Diventare lettori fissi dei seguenti blog e mettere "Mi Piace" sulle loro pagine FB
Genesis Publishing
Standing in the Rainbow
Il Rumore dei Libri

3) Commentare di volta in volta sui post delle tappe

TAPPE DEL BLOG - TOUR
1) Luci della notte - 10/01/2014 - Blog "Standing in the Rainbow"

Come in un'introduzione, vi viene proposto di leggere un estratto del romanzo: immergetevi nel particolare stile di scrittura, entrate con i personaggi nelle umide strade di periferia illuminate dai neon dei locali notturni e poi lasciate i vostri commenti e le vostre impressioni!

2) Una musica per la ballerina di pole-dance - 17/01/2014 - Blog "Il Rumore dei Libri"

Qui bisogna lasciarsi andare alle emozioni, abbandonarsi alle sensazioni e permettere alla mente di correre via sulle note di una canzone.
Leggete gli stralci proposti e immaginate: se doveste mettere a punto una colonna sonora, quali brani musicali scegliereste? Quali canzoni accostereste alle parole? O, più semplicemente: ciò che avete letto vi fa venire in mente una canzone o una musica in particolare? Una parola, una situazione, un evento: si legano a una certa musica nella vostra testa?
Ditelo nei commenti scrivendo il titolo del brano o, se preferite, postando un link ad un video di YouTube così ognuno potrà sentire la canzone anche se non la conosce dal titolo.

3) La stella del Lorelei - 20/01/2014 - Blog "Genesis Publishing"

In quest'ultima tappa, che nel titolo richiama un luogo che troverete nel romanzo, si decreterà il vincitore o la vincitrice del blog-tour, che verrà scelto/a dalla casa editrice in base a due elementi: se ha commentato in entrambe le tappe precedenti e se ha dimostrato un vivo e sincero interesse per il romanzo.
Se ci saranno più persone che rispondono a tali requisiti avverrà un'estrazione a sorteggio, così da non far torto a nessuno!

SECONDA TAPPA: Una musica per la ballerina di pole-dance

(1)
Lentamente, in slow motion, l'uomo punta le mani contro la parete e si ritrae un poco, quel tanto che gli basta per fissare lo sguardo in quello della sua donna. Che cosa vedi, Leòn, in quegli occhi creati col colore dell'oceano? Dicono che gli occhi sono lo specchio dell'anima: dunque cosa ti riflettono questi specchi celesti? Cosa leggi in quelle iridi dilatate che hanno incatenato con lacci indistruttibili ogni parte di te?
Katriona è come ipnotizzata dai grigi occhi di lui... o forse è lui a subire quell'incantesimo senza nome a cui non si può sfuggire: non hanno mai deciso di innamorarsi - sesso, ecco la parola chiave, la parola che controlla il loro rapporto. Ma se ora c'è una nuova parola, una che non vogliono o non sanno pronunciare, essi non possono dirlo. Non sono che uomo e donna, maschio e femmina, polo positivo e polo negativo, due corpi diversi che si completano a vicenda, due scariche elettriche che si attraggono e che necessitano l'una dell'altra, e non c'è logica o ragione che possa sciogliere l'enigma.

(2)
Il muro di legno grezzo le graffia leggermente la schiena, ma lei non ci fa caso; si aggrappa a lui, invece, stringendogli le gambe intorno ai fianchi e gettandogli le braccia al collo.
Leòn la prende con forza mentre le copre il viso di baci infuocati: «Kat... Kat!» sibila all'apice del piacere, e in attimi così Katriona chiude gli occhi e fa finta che quello sia amore per davvero, e non soltanto una sveltina in un sudicio camerino.
Il respiro è irregolare, le iridi grigie sono ancora scurite dalla passione mentre Leòn si riallaccia la cintura di coccodrillo. Fissa Kat con un'aria di desiderio appagato, con l'orgoglio di chi può dire: questa cosa è mia, io la possiedo e io solo ne godo.

(3)
Costume nero nuovo di zecca, con cilindro e veletta e bastone laccato, calze a rete e tacchi a spillo per un risultato già sicuro in partenza. [...]
Betty è sul palcoscenico, adesso: ha una sedia dalle gambe ricurve dipinta di bianco come unico accessorio di scena e domina dall'alto quella turba irrequieta - angelo fulvo sceso da un paradiso di plastica, eccitazione dei sensi e oblio di tutto il resto. [...]

Il frastuono del soffocante locale aumenta vertiginosamente in una vera e propria esplosione: schianto di applausi e ululati selvaggi, tributo primordiale alla sacerdotessa della lussuria.

E ora a voi!! Forza commentate!

4 commenti:

Little Redbird ha detto...

Come sempre, complimenti a Laura per la storia.
L'ultimo pezzo mi ha immediatamente portato alla mente il video di Kat Graham (attrice, cantante e ballerina fantastica), e soprattutto la parte i cui fa il balletto con la sedia. Il link del video: http://www.youtube.com/watch?v=pBwj2oUDcyk

Come canzone per certi spogliarelli, direi che la classica non sia appropriata, per cui, lascio il link di questa, senz'altro più originale e carina.

Alla prossima tappa!

Giovanna Mazzilli ha detto...

Leggendo questi stralci del romanzo ho iniziato ad inquadrare meglio il personaggio di Katriona.
Mi è comparsa subito davanti agli occhi la sua anima fragile e pensando ad una canzone da associare a queste piccole parti mi è venuta in mente "Little Bird" di Annie Lennox.
Nella canzone la cantante vuole essere un uccello e volare via libera, smettere di cadere e di sentirsi ferita e ho avuto la stessa sensazione con Katriona (magari mi sbaglio e solo quando leggerò il romanzo completo ne avrò la conferma) che mi da l'idea di sentirsi intrappolata in un amore non corrisposto, desiderando ardentemente quelle piccole ali che le farebbero spiccare il volo.
La canzone ha un ritmo veloce ideale anche da usare come colonna sonora di uno dei suoi tanti spettacoli.
Ecco il link della canzone:
http://www.youtube.com/watch?v=pjbNLVQ_Iwk


Giovanna

Amberle ha detto...

Per il rapporto complesso e contraddittorio tra Katriona e Leon, dei primi due stralci, mi sono venute alla mente
1. la struggente e romantica "Almost Lover - A Fine Frenzy" (http://www.youtube.com/watch?v=lsWsasqIoyk)
2. “Womanizer” di Brytney Spears ; che sembra scritta da Katriona e dedicata a Leon
(http://www.youtube.com/watch?v=rMqayQ-U74s)
riporto parte del testo: “…puoi giocare e sembrare originale
a tutte le altre pollastrelle qui dentro
ma io so chi sei, chi sei, tesoro

tesoro, tu hai tutte le marionette
con i fili attaccati alle tue mani
si travestono da brave ragazze
ma io le chiamo come le vedo
so chi sei, chi sei, tesoro
un donnaiolo…”
Mentre per l’ultimo estratto, riguardante Betty, ci associo sia per la musica, che per il video (spettacolare montaggio, a mio avviso):
3. “Lady Marmalade” meglio nota come “Voulez-vous coucher avec moi, ce soir?" nella versione di Christina Aguilera, Lil' Kim, Mya, Pink e ambientato al Moulin Rouge in questo bellissimo video ; (http://www.youtube.com/watch?v=RQa7SvVCdZk)

Genesis Publishing ha detto...

Vi ringraziamo a nostro nome ed a quello dell'autrice, per aver partecipato con entusiasmo e costanza al Tour!!! G.P.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...